Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
cooperate
Messaggi: 659
Iscritto il: ven gen 30, 2009 18:04

Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da cooperate »

Mi ricollego al post sul nuovo DL che modifica il DPR 412 nella parte che regola gli scarichi degli impianti.
Io interpreto la modifica come una possibilità di scaricare a parete anche per impianti autonomi ancora da costruire. In particolare vorrei modificare un progetto di un edificio in costruzione ancora non ultimato che prevedeva in origine canne CCR per inserire lo scarico diretto a parete.
Ovviamente non potrò farlo prima della pubblicazione in gazzetta ufficiale.
Prevedete qualche problema?
Premetto che la legislazione regionale, provinciale, comunale, circoscrizionale, di quartiere, non prevede alcun che.
Grazie dei pareri

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 903
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da grifo68 »

cooperate ha scritto:Mi ricollego al post sul nuovo DL che modifica il DPR 412 nella parte che regola gli scarichi degli impianti.
Io interpreto la modifica come una possibilità di scaricare a parete anche per impianti autonomi ancora da costruire. In particolare vorrei modificare un progetto di un edificio in costruzione ancora non ultimato che prevedeva in origine canne CCR per inserire lo scarico diretto a parete.
Ovviamente non potrò farlo prima della pubblicazione in gazzetta ufficiale.
Prevedete qualche problema?
Premetto che la legislazione regionale, provinciale, comunale, circoscrizionale, di quartiere, non prevede alcun che.
Grazie dei pareri
si, la vedo anche io come te... da più parti ho letto che la novità sarebbe restrittiva, mentre a leggerla bene è una possibilità in più.... prima negli edifici con più u.i. non si poteva comunque scaricare a parete... ora si per le condensazione, anche su impianti nuovi. Ed in più viene tolto il riferimento a più restrittivi regolamenti locali che invece nell'articolo originale c'era. Ora, se come nel tuo caso i regolamenti non dicono nulla sull'argomento non c'è problema... ne prevedo invece nei casi in cui ci siano (ad esempio in regione Lombardia) perchè in questo modo si ripristina la gerarchia normativa classica, quella nazionale prevale su quella locale... mah...

mat
Messaggi: 3111
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da mat »

qual è questo nuovo DL?

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 903
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da grifo68 »

mat ha scritto:qual è questo nuovo DL?
D.Lgs. 179/12 art. 34 comma 53:

L’articolo 5, comma 9, del decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412, è sostituito dal seguente e dice espressamente: « 9. Gli impianti termici siti negli edifici costituiti da più unità immobiliari devono essere collegati ad appositi camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti di combustione, con sbocco sopra il tetto dell’edificio alla quota prescritta dalla regolamentazione tecnica vigente, fatto salvo quanto previsto periodo seguente. Qualora si installino generatori di calore a gas a condensazione che, per valori di prestazione energetica e di emissioni nei prodotti della combustione, appartengano alla classe ad alta efficienza energetica, più efficiente e meno inquinante, prevista dalla pertinente norma tecnica di prodotto UNI EN 297 e/o UNI EN 483 e/o UNI EN 15502, il posizionamento dei terminali di tiraggio avviene in conformità alla vigente norma tecnica UNI 7129 e successive integrazioni ».

girondone
Messaggi: 10781
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da girondone »

io ho "solo" 3 dubbi

1- se e quando è in vigore
2- se vale il decreto rispetto ai regolamenti locali ecc..
3- se e cosa cambia visto che prima per calkdaiae a bassa emissione si riferiva solo alla UNI EN 297 ed ora inceve alle UNI EN 297 e/o UNI EN 483 e/o UNI EN 15502

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 903
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da grifo68 »

girondone ha scritto:io ho "solo" 3 dubbi

1- se e quando è in vigore
2- se vale il decreto rispetto ai regolamenti locali ecc..
3- se e cosa cambia visto che prima per calkdaiae a bassa emissione si riferiva solo alla UNI EN 297 ed ora inceve alle UNI EN 297 e/o UNI EN 483 e/o UNI EN 15502
solo 3? beato te :mrgreen:

1 - comunque, è già entrato in vigore il giorno successivo dalla pubblicazione in G.U. (GU n.245 del 19-10-2012 - Suppl. Ordinario n. 194) e quindi il 20-10-2012

2 - ahhhh... saperlo....

3 - UNI EN 297 - Titolo : Caldaie per riscaldamento centralizzato alimentate a combustibili gassosi - Caldaie di tipo B equipaggiate con bruciatore atmosferico, con portata termica nominale minore o uguale a 70 kW

UNI EN 483:2008 - Titolo : Caldaie per riscaldamento centralizzato a combustibili gassosi - Caldaie di tipo C con portata termica nominale non maggiore di 70 kW

UNI EN 15502:2012 - Titolo : Caldaie per riscaldamento a gas - Parte 2-1: Norma specifica per gli apparecchi di tipo C ed apparecchi di tipo B2, B3 e B5 di portata termica nominale non maggiore di 1 000 kW

in pratica trattano apparecchi diversi, ma dicono le stesse robe

girondone
Messaggi: 10781
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da girondone »

CACCHIO!

in vigore dal 20 ottobre!

mi tocca modificare la lettera che ho appena fatto per la ssemblea ad un cliente.!

anche se no mi crea problemi...
che p***e!

mat
Messaggi: 3111
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da mat »

Grazi grifo, ignoravo totalmente quel comma.

Il che mi porta a questa domanda: come vi tenete aggiornati sulle varie modifiche normative?
Ormai non basta più seguire le pubblicazioni legislative di settore, visto che seminano modifiche nei più disparati decreti...

girondone
Messaggi: 10781
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da girondone »

grifo
una vocina mi dice che nel testo a cui ti riferisci non ci fosse quella parte sugli scarichi... che dici?

cooperate
Messaggi: 659
Iscritto il: ven gen 30, 2009 18:04

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da cooperate »

Io invece credevo dovesse essere ancora pubblicato!!

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 497
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da armyceres »

girondone ha scritto:grifo
una vocina mi dice che nel testo a cui ti riferisci non ci fosse quella parte sugli scarichi... che dici?
c'è c'è.... leggi qui:
http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori ... 066110.pdf
vai a pagina 413

....fin quando le norme le scrivono quelli che non conoscono la differenza tra una caldaia e un frigorifero...... leggeremo ancora questo e altro :evil:
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

girondone
Messaggi: 10781
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da girondone »

questo è quell approvato ora
no capisco se quello entrato in vigore "provvisoriamente" era diverso o no...

non ci capisco una cippa di ste cose... :mrgreen:

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 903
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da grifo68 »

armyceres ha scritto:
girondone ha scritto:grifo
una vocina mi dice che nel testo a cui ti riferisci non ci fosse quella parte sugli scarichi... che dici?
c'è c'è.... leggi qui:
http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori ... 066110.pdf
vai a pagina 413

....fin quando le norme le scrivono quelli che non conoscono la differenza tra una caldaia e un frigorifero...... leggeremo ancora questo e altro :evil:

grande Armando :wink: ... (comunque in effetti molti testi reperibili su internet si fermavano al comma 21 o 22 dell'art. 34)

a questo proposito Armando... sulla mancanza della annotazione sulla prevalenza dei regolamenti locali che invece c'era nel 412 che mi dici? sei proprio la persona a cui volevo chiederlo :wink:

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 903
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da grifo68 »

grifo68 ha scritto:(comunque in effetti molti testi reperibili su internet si fermavano al comma 21 o 22 dell'art. 34)
Armando in effetti il link che hai messo riporta il Disegno di Legge... poi sul testo ufficiale il comma 54 non c'è :shock: ... anche se diversi siti specializzati lo hanno citato

per esempio qui
http://www.infoimpianti.it/temi/Normati ... 22012.aspx

e qui

http://www.casaeclima.com/index.php?opt ... &Itemid=50

befe
Messaggi: 50
Iscritto il: ven mag 18, 2012 18:55

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da befe »

ho provato ad informarmi anche io sulla situazione,
ho contollato la 7129 visto che il decreto dice che

"il posizionamento dei terminali di tiraggio avviene in conformità alla vigente norma tecnica UNI 7129 e successive integrazioni",

ho visto che al paragrafo 4 della 7129 pag.5 trovo scritto che "lo scarico dei prodotti della combustione deve avvenire a tetto" e nel punto C del paragrafo 4 trovo scritto che è possibile:

c) evacuare direttamente all'esterno (scarico a parete o scarico diretto a tetto) nel
rispetto della legislazione vigente e delle prescrizioni contenute nel seguito della
presente norma.

Praticamente a mio avviso chi poteva scaricare a parete prima può farlo anche ora, l'unica differenza è che ora le prescrizioni comunali/regionali non hanno più effetto.

bisogna inoltre dire che se risultarà che questa nuova legge permetterà di scaricare a parete, va in netta contraddizione con la 7129 (dal 2009 legge anche essa) che mi dice invece che devo scaricare a tetto,
praticamente ci saranno due legge che mi dicono una il contrario dell'altra.

Si prevedono cause legali dovute ad intossicamenti,muri rovinati ecc. ecc.

buona fortuna a tutti.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 903
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da grifo68 »

befe ha scritto:ho provato ad informarmi anche io sulla situazione,
ho contollato la 7129 visto che il decreto dice che

"il posizionamento dei terminali di tiraggio avviene in conformità alla vigente norma tecnica UNI 7129 e successive integrazioni",

ho visto che al paragrafo 4 della 7129 pag.5 trovo scritto che "lo scarico dei prodotti della combustione deve avvenire a tetto" e nel punto C del paragrafo 4 trovo scritto che è possibile:

c) evacuare direttamente all'esterno (scarico a parete o scarico diretto a tetto) nel
rispetto della legislazione vigente e delle prescrizioni contenute nel seguito della
presente norma.

Praticamente a mio avviso chi poteva scaricare a parete prima può farlo anche ora, l'unica differenza è che ora le prescrizioni comunali/regionali non hanno più effetto.

bisogna inoltre dire che se risultarà che questa nuova legge permetterà di scaricare a parete, va in netta contraddizione con la 7129 (dal 2009 legge anche essa) che mi dice invece che devo scaricare a tetto,
praticamente ci saranno due legge che mi dicono una il contrario dell'altra.

Si prevedono cause legali dovute ad intossicamenti,muri rovinati ecc. ecc.

buona fortuna a tutti.
mah... in realtà la nuova 7129 aveva sanato un po' il contrasto tra norma tecnica (che permetteva di scaricare a parete senza vincoli) e legislazione diversa (DPR 412 e regolamenti locali) che nella maggior parte dei casi lo vietava... eravamo nella situazione in cui un installatore poteva teoricamente fregarsene del divieto perchè tanto lui nella DICO dichiarava la rispondenza alla norma tecnica e nessuno poteva contestargli nulla, tanto meno la violazione della Legge 1083/71). Con la citazione della legislazione "diversa" nella 7129-3/08 a tutti gli effetti un installatore che fa uno scarico a parete dove non è ammesso per esempio dal regolamento locale di fatto viola la norma tecnica e qiundi la 1083.

A questo punto il problema è: questo comma 53 dell'art. 34 del D.Lgs. 179/12 (ho trovato il testo ufficiale qui http://www.ediliziaeterritorio.ilsole24 ... dinato.pdf ed il comma esiste nel testo della Legge di conversione n° 221/12...) non fa più riferimento ai regolamenti locali più restrittivi come faceva l'articolo 5, comma 9, del DPR 412... e quindi di fatto se installo anche in un condominio una condensazione a basse emissioni inquinanti posso scaricare a parete anche se il regolamento locale edilizio o di igiene lo vieta... grandissimo casino, perchè pure essendo in effetti migliorativo rispetto a prima, pone un contrasto "istituzionale"... cioè si torna al fatto che la legislazione nazionale è prevalente rispetto a quella locale... e quindi? Regioni (tipo la Lombardia), Provincie ed ASL che hanno regolamenti più restrittivi li modificheranno per adeguarli al nuovo testo? e quando? e nel frattempo? Mah :roll: :roll:

girondone
Messaggi: 10781
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da girondone »

bene...
tralasciando il resto.. su cui concordo...


quindi se quel comma 53 dell'art. 34 del D.Lgs. 179/12 esisteva( presumo sia uguale a quello uscito e pubblicato ora)
mi confermi che in partica vige dal 18 ottobre 2012 ovvero dalla data del

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012 , n. 179
Testo del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 (pubblicato nel
supplemento ordinario n. 194/L alla Gazzetta Ufficiale 19 ottobre
2012, n. 245), coordinato con la legge di conversione 17 dicembre
2012, n. 221 (in questo stesso supplemento ordinario alla pag. 1),
recante: «Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese.».
(12A13277)

giusto
quindi pre 17 ottobre vecchia situazione
post 17 ottobre nuovi dubbi


nel mio caso no perchè no ho regolamentil locali che vietano scarico a parete

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 903
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da grifo68 »

si, è in vigore dal 18 :wink:

girondone
Messaggi: 10781
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da girondone »

perfetto grazie

modifico la data delle lettera e poi integro con modica con data di oggi

ingpignolo
Messaggi: 270
Iscritto il: lun ago 06, 2012 18:57

Re: Nuovo edificio con caldaie autonome e scarico a parete

Messaggio da ingpignolo »

grifo68 ha scritto:
cooperate ha scritto:Mi ricollego al post sul nuovo DL che modifica il DPR 412 nella parte che regola gli scarichi degli impianti.
Io interpreto la modifica come una possibilità di scaricare a parete anche per impianti autonomi ancora da costruire. In particolare vorrei modificare un progetto di un edificio in costruzione ancora non ultimato che prevedeva in origine canne CCR per inserire lo scarico diretto a parete.
Ovviamente non potrò farlo prima della pubblicazione in gazzetta ufficiale.
Prevedete qualche problema?
Premetto che la legislazione regionale, provinciale, comunale, circoscrizionale, di quartiere, non prevede alcun che.
Grazie dei pareri
si, la vedo anche io come te... da più parti ho letto che la novità sarebbe restrittiva, mentre a leggerla bene è una possibilità in più.... prima negli edifici con più u.i. non si poteva comunque scaricare a parete... ora si per le condensazione, anche su impianti nuovi. Ed in più viene tolto il riferimento a più restrittivi regolamenti locali che invece nell'articolo originale c'era. Ora, se come nel tuo caso i regolamenti non dicono nulla sull'argomento non c'è problema... ne prevedo invece nei casi in cui ci siano (ad esempio in regione Lombardia) perchè in questo modo si ripristina la gerarchia normativa classica, quella nazionale prevale su quella locale... mah...
ciao grifo potresti indicare quale norma della lombardia indica il divieto dello scarico a parete? oppure ti riferisci ai regolamenti comunali?

Rispondi