il fattore di piena occupazione

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Rispondi
proto
Messaggi: 4
Iscritto il: mar mag 22, 2018 22:17

il fattore di piena occupazione

Messaggio da proto » lun lug 08, 2019 12:39

Salve,
mi trovo attualmente a dover calcolare la frazione del consumo involontario di un condominio secondo il fattore d'uso, e scorrendo il manuale di EC710, ho letto che influisce anche il Fattore di piena occupazione (f* H,inv); ma a cosa corrisponde? Perché parlando con l'assistenza mi è stato detto che corrisponde alla percentuale utilizzata gli scorsi anni per il consumo involontario, ma non capisco come possa influire nel calcolo. E voi che valori utilizzate?
Grazie

Avatar utente
Foxtrot
Messaggi: 376
Iscritto il: dom apr 03, 2016 00:43

Re: il fattore di piena occupazione

Messaggio da Foxtrot » mar set 03, 2019 15:23

Il fattore d’uso viene calcolato come rapporto tra il consumo totale effettivo e il fabbisogno in ingresso alla
distribuzione. In sostanza è il rapporto tra un dato reale e un dato teorico. Se questo valore è inferiore a 0,8 (ma superiore a 0,3) la norma UNI 10200:2018 prevede una correzione del consumo involontario in funzione del fattore d'uso, ipotizzando che tra di essi intercorra una dipendenza lineare e cercando di eliminare alcune storture di ripartizione in edifici a scarsa occupazione.

Rispondi