relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Morandinipub
Messaggi: 261
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Morandinipub »

Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:13
Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:09
Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:00
FAQ n. 2 del documento citato prima:
"Esiste un quorum minimo assembleare per deliberare un criterio di riparto degli importi in presenza di termoregolazione e contabilizzazione?"
"Si.
Tale criterio è sancito dall’art. 26 comma 5 della Legge n. 10/1991 che dispone di fare riferimento al comma 2 dell’articolo 1120 del Codice Civile, ove si prevede che la decisione sia assunta con la maggioranza degli intervenuti in assemblea, rappresentanti di almeno la metà del valore dell’edificio".

Mi puoi gentilmente citare il documento dove c'è scritto che deve esserci il 100% dei millesimi della proprietà?
"per deliberare un criterio di riparto", li non si sta deliberando un criterio di riparto ma variando senza alcun criterio i millesimi condominiali
art 69 c.c. I valori proporzionali delle singole unita' immobiliari espressi nella tabella millesimale di cui all'articolo 68 possono essere rettificati o modificati all'unanimita'.
Se io decido di applicare il 99% in base alle letture e l'1% in base ai metri cubi, non sto variando nessuna tabella millesimale.
Certo che cambiano le tabelle millesimali, prima era 80/millesimi e adesso l'1% di 80 millesimi.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 266
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Lurensh »

Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:14
Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:01
Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 14:53

Allora a cosa serve domandare? :lol:
Chiudete tutto.
Vedi, è da queste cose che si capisce che hai completamente sbagliato il senso dei forum.
I forum esistono per confrontarsi, non per farsi la lezioncina a vicenda. A maggior ragione se a far la lezioncina poi sono persone come te che non comprano le norme e dicono numeri senza portare un solo documento a supporto della propria tesi......
No no, anzim ho capito benissimo che ognuno fa quel che vuole e nessuno può contestere nulla. Un mondo perfetto.
Un tecnico abilitato ha studiato, superato esami di stato e si prende le proprie responsabilità proprio per poter fare quello che ritiene più corretto.
Io ad esempio sono libero al confronto, non alla contestazione da parte di chiunque.
Sennò arriviamo davvero al punto della casalinga che contesta il virologo...

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 266
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Lurensh »

Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:16
Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:13
Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:09

"per deliberare un criterio di riparto", li non si sta deliberando un criterio di riparto ma variando senza alcun criterio i millesimi condominiali
art 69 c.c. I valori proporzionali delle singole unita' immobiliari espressi nella tabella millesimale di cui all'articolo 68 possono essere rettificati o modificati all'unanimita'.
Se io decido di applicare il 99% in base alle letture e l'1% in base ai metri cubi, non sto variando nessuna tabella millesimale.
Certo che cambiano le tabelle millesimali, prima era 80/millesimi e adesso l'1% di 80 millesimi.
No, cambia il criterio. Ma visto che sono sicuro che ognuno di noi rimarrà della propria idea, eviterei di andare oltre.

Morandinipub
Messaggi: 261
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Morandinipub »

Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:20
Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:14
Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:01


Vedi, è da queste cose che si capisce che hai completamente sbagliato il senso dei forum.
I forum esistono per confrontarsi, non per farsi la lezioncina a vicenda. A maggior ragione se a far la lezioncina poi sono persone come te che non comprano le norme e dicono numeri senza portare un solo documento a supporto della propria tesi......
No no, anzim ho capito benissimo che ognuno fa quel che vuole e nessuno può contestere nulla. Un mondo perfetto.
Un tecnico abilitato ha studiato, superato esami di stato e si prende le proprie responsabilità proprio per poter fare quello che ritiene più corretto.
Io ad esempio sono libero al confronto, non alla contestazione da parte di chiunque.
Sennò arriviamo davvero al punto della casalinga che contesta il virologo...
Perfetto, posso portare ad esempio le relazioni dei tecnici che frequento io o è vietato? E tu non puoi contestarli.
Io sono a posto.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 266
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Lurensh »

Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:24
Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:20
Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:14


No no, anzim ho capito benissimo che ognuno fa quel che vuole e nessuno può contestere nulla. Un mondo perfetto.
Un tecnico abilitato ha studiato, superato esami di stato e si prende le proprie responsabilità proprio per poter fare quello che ritiene più corretto.
Io ad esempio sono libero al confronto, non alla contestazione da parte di chiunque.
Sennò arriviamo davvero al punto della casalinga che contesta il virologo...
Perfetto, posso portare ad esempio le relazioni dei tecnici che frequento io o è vietato? E tu non puoi contestarli.
Io sono a posto.
Guarda. Fai quello che vuoi.
Sono sicuro che avrai chiesto il permesso ai tecnici che frequenti di divulgare relazioni che sono coperte dalla proprietà intellettuale.
Come sono sicuro che il tecnico di cui hai fatto il nome in altri post sia felice di sapere che dici in giro che ti ha fornito una copia della norma UNI.

Lo scopo di questo forum comunque non è quello di far caciara, ma è di mettere in contatto professionisti. Per come la vedo io, tornerò a risponderti quando sarai diventato un professionista. Passo e chiudo.

Morandinipub
Messaggi: 261
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Morandinipub »

Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:21
Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:16
Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:13


Se io decido di applicare il 99% in base alle letture e l'1% in base ai metri cubi, non sto variando nessuna tabella millesimale.
Certo che cambiano le tabelle millesimali, prima era 80/millesimi e adesso l'1% di 80 millesimi.
No, cambia il criterio. Ma visto che sono sicuro che ognuno di noi rimarrà della propria idea, eviterei di andare oltre.
No, il criterio è sempre lo stesso, se un anno 50%+1 decidono il 25% e l'altro anno 50%+1 decidono il 1% cambiano i millesimi.

Morandinipub
Messaggi: 261
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Morandinipub »

Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:29
Morandinipub ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:24
Lurensh ha scritto:
lun nov 19, 2018 15:20


Un tecnico abilitato ha studiato, superato esami di stato e si prende le proprie responsabilità proprio per poter fare quello che ritiene più corretto.
Io ad esempio sono libero al confronto, non alla contestazione da parte di chiunque.
Sennò arriviamo davvero al punto della casalinga che contesta il virologo...
Perfetto, posso portare ad esempio le relazioni dei tecnici che frequento io o è vietato? E tu non puoi contestarli.
Io sono a posto.
Guarda. Fai quello che vuoi.
Sono sicuro che avrai chiesto il permesso ai tecnici che frequenti di divulgare relazioni che sono coperte dalla proprietà intellettuale.
Come sono sicuro che il tecnico di cui hai fatto il nome in altri post sia felice di sapere che dici in giro che ti ha fornito una copia della norma UNI.

Lo scopo di questo forum comunque non è quello di far caciara, ma è di mettere in contatto professionisti. Per come la vedo io, tornerò a risponderti quando sarai diventato un professionista. Passo e chiudo.
No, è un altro tennico.
Se poi i professionisti fanno ciò che vogliono, se tu che hai superato esami fai diverso da girondone che ha superato esami, a cosa serve tutto questo? A niente.
Se i miei tecnici fanno il progetto, la relazione positiva/negativa e calcolano pure la quota percentuale per deliberare UN criterio di riparto in assemblea cosa importa a te? Ad altri interesserà.
Ma non preoccupiamoci, mica tu fai il calcestruzzo con il 30% di sabbia e girondone con il 70% di sabbia! Sono solo stupidate queste della ripartizione in fondo.

Morandinipub
Messaggi: 261
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Morandinipub »

claudioedil ha scritto:
lun nov 19, 2018 13:18
è l'unico scopo per cui è nata la deroga
penso che il 100% non sia ammissibile per applicazione logica anche della legge, ma è chiaro che il progettista deve presentare due alternative, una analitica e l'altra forfettaria con quozienti logici e giustificabili, perché l'obiettivo di amm.ri e condomini, almeno per mia esperienza, normalmente è quello di non cambiare i mm/m attuali che riducono un poco gli "sbilanciamenti" di fabbisogno che con il metodo analitico si ripercuotono sia nella quota volontaria che in quella involontaria
Appunto, il tecnico più scrauso che ho visto ha calcolato i quozienti partendo dal costo unitario dell'energia termica utile, poi ha così calcolato la spesa per il consumo involontario, poi spesa per il consumo involontario fratto spesa totale ed è uscito fuori un umilissimo 27% giustificato.

Avatar utente
LST
Messaggi: 616
Iscritto il: mar mar 27, 2007 17:04
Località: VA-CO-MI

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da LST »

girondone ha scritto:
gio nov 15, 2018 12:22
io sono in un caso in cui con edifcio originale
sono al max al 43 %
perchè sotto al primo piano ho garage e sopra ll ultimo piano no ho esterno ma le "cantine"
quindi no ci arrivo
devo provare a mettere gl infissi nuovi e vedere cosa succede
Considerando gli apporti solari???

Io vado quasi sul sicuro con appartamento al penultimo piano esposto prevalentemente a SUD e piano terra o primo (il primo su ambienti freddi) esposto prevalentemente a nord. Con le ombre degli edifici vicini al 99% ci rientri...tanto di più, quanto più è alto l'edificio (alto SUD tanti apporti solari, basso NORD ombra perenne).

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4931
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da NoNickName »

Se non era per LST che riesumava questo thread vecchio di un anno, mi sarei perso delle perle.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

marcoaroma
Messaggi: 575
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da marcoaroma »

Riutilizzo questa discussione per una domanda.
La dimostrazione delle differenze > 50% dei fabbisogni a m2 la fate utilizzando i fabbisogni calcolati in regime A2 (quelli per i millesimi) o A3 (sorta di diagnosi)?
Grazie.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 266
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Lurensh »

marcoaroma ha scritto:
lun mar 30, 2020 20:42
Riutilizzo questa discussione per una domanda.
La dimostrazione delle differenze > 50% dei fabbisogni a m2 la fate utilizzando i fabbisogni calcolati in regime A2 (quelli per i millesimi) o A3 (sorta di diagnosi)?
Grazie.
Stato di fatto in condizioni standard

marcoaroma
Messaggi: 575
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da marcoaroma »

Grazie, della riposta, Ho in realtà posto male la domanda, volevo dire in condizione originaria e metodo standard A2, cioè quello per i millesimi secondo norma (per esempio finestre originarie) oppure metodo A3 tipo diagnosi,. Mi sembra di capire che utilizzi una via di mezzo per la deroga.
Non è una critica, solo per ragionare, invece tendo a usare lo stesso criterio indicato per i millesimi proprio perché la deroga serve proprio a compensare le differenze elevate che si avrebbero nelle spese con i nuovi millesimi, lasciando invece quelle dovute alle letture.
Per cui faccio la verifica delle differenze a m2 in pratica con i millesimi. Che ne pensi?

Terminus
Messaggi: 9536
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Terminus »

Io ho sempre fatto in questo modo, con lo stesso ragionamento.
Altrimenti se domani il condomino Tizio cambiasse i propri infissi, dovremmo rivedere i calcoli per la deroga ed eventualmente annullarla ?

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 266
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: relazione deroga " differenza fabb 50% 141"

Messaggio da Lurensh »

Beh, considerare gli interventi (sia privati che comuni) è una visione più cautelativa a mio parere. Se mi si chiede di verificare eventuali differenze di fabbisogno specifico, non vedo perché non considerare tutti quegli interventi che hanno limato le differenze tra due unità immobiliari.

Rispondi