Il "Progetto" UNI 10200

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

christian619
Messaggi: 1081
Iscritto il: mar giu 16, 2009 18:28

Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da christian619 » gio ott 05, 2017 19:08

Condominio con ripartitori.

Ho consegnato ad un amministratore
il report di EDILCLIMA dell'applicazione della norma UNI 10200.
Scremando un po' gli ho dato:

- millesimi di fabbisogno
- valore del consumo involontario in kWh
- rendimento dell'impianto

Lui vuol "il progetto".

Visto che, come quasi sempre, mi chiamano a fare la UNI 10200 a ripartitori installati
secondo voi quali sono i contenuti che deve avere il "progetto" ?

girondone
Messaggi: 9910
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da girondone » gio ott 05, 2017 19:30

Se ti chiamano dopo un progetto é impossibile
Postgetto semmai

SimoneBaldini
Messaggi: 2352
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da SimoneBaldini » ven ott 06, 2017 09:29

Io indipendentemente se fatti o no, in relazione ci metto come devono essere istallati valvole, pompe, ripartitori ecc.. mappatura impianto, quasi sempre anche se sono stati già programmati salvo che mi consegnino una mappatura fatta con i fiocchi (mai vista!).

Qualche settimana fa' ho partecipato ad una sorta di gara per l'affidamento di un progetto (prima di fare i lavori!). Alla fine hanno fatto dei colloqui per poi decidere chi selezionare tra i professionisti. A parte le cifre che spaziavano da 50 a 200 euro per appartamento (così mi è stato detto), il bello era capire cosa ognuno dava in queste cifre. La maggior parte non eseguiva la mappatura dell'impianto, e i sopralluoghi ne faceva a campione su una 5/6 appartamenti su un totale di 100! In pochissimi facevano la mappatura di tutto l'impianto, sostenendo che è a carico dell'installatore, e altrettanto pochi facevano le visure catastali quelli che non le facevano indicavano che doveva essere l'amministratore a fornirgliele o si sarebbe dovuto chiamare un geometra per farle fare.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » ven ott 06, 2017 10:56

A me è già stato chiesto quanto costi fare un "postgetto".....

Piuttosto avrei una curiosità: ma tutti i condomini dove sono state installate valvole e ripartitori, magari cambiando anche le pompe di circolazione e generatore, senza un progetto (e ce ne sono)... secondo voi, qualcuno verrà mai a chiedergli il progetto? Si tratta di una responsabilità "politica" non da poco andare a punire tutti i condomini non in regola.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » ven ott 06, 2017 14:57

christian619 ha scritto:
gio ott 05, 2017 19:08
Condominio con ripartitori.

Ho consegnato ad un amministratore
il report di EDILCLIMA dell'applicazione della norma UNI 10200.
Scremando un po' gli ho dato:

- millesimi di fabbisogno
- valore del consumo involontario in kWh
- rendimento dell'impianto

Lui vuol "il progetto".

Visto che, come quasi sempre, mi chiamano a fare la UNI 10200 a ripartitori installati
secondo voi quali sono i contenuti che deve avere il "progetto" ?
Io ti farei anche vedere come è fatto il progetto depositato in comune ma qualcuno ha detto che gli architetti non possono fare progetti di contabilizzazione per cui non posso perchè potrebbe essere dannoso.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » ven ott 06, 2017 15:04

Lurensh ha scritto:
ven ott 06, 2017 10:56
A me è già stato chiesto quanto costi fare un "postgetto".....

Piuttosto avrei una curiosità: ma tutti i condomini dove sono state installate valvole e ripartitori, magari cambiando anche le pompe di circolazione e generatore, senza un progetto (e ce ne sono)... secondo voi, qualcuno verrà mai a chiedergli il progetto? Si tratta di una responsabilità "politica" non da poco andare a punire tutti i condomini non in regola.
Si metteranno un cappuccio nero in testa! La regione piemonte ha iniziato a vagliare i progetti e ne ha già trovati di non conformi.
La democrazia non andrebbe fatta a maggioranza ma a rotazione sorteggiati tra la popolazione.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1929
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da ilverga » ven ott 06, 2017 15:25

SimoneBaldini ha sapientemente esaurito la risposta. I contenuti del progetto, comunque, sono indicati nella UNI10200 stessa, punto B3.
Con buona pace di chi a tutti i costi vuol fartelo vedere :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da redHat » sab ott 07, 2017 02:04

Esatto, e come tutti i progetti dovrebbe essere suddiviso in 3 parti: relazione, calcolo, disegni/schemi, meglio se con struttura semplice comprensibile anche dai condomini.
Non conosco le novitá in Piemonte ma secondo le leggi nazionali a mio parere non è obbligatoria la sua presentazione in Comune a meno che l'installazione del sistema di contabilizzazione e termoregolazione non avvenga contestualmente alla sostituzione del generatore di calore o altra opera prevista dal DM 26/06/2015 sui requisiti minimi.

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » sab ott 07, 2017 08:21

Morandinipub ha scritto:
ven ott 06, 2017 15:04
La regione piemonte ha iniziato a vagliare i progetti e ne ha già trovati di non conformi.
Riproposizione di una enorme ed ingenua palla. Insensata, sconclusionata, farneticante e mostruosa palla. La Regione Piemonte non ha iniziato un bel nulla.
redHat ha scritto:
sab ott 07, 2017 02:04
Non conosco le novitá in Piemonte
La Regione Piemonte ed i comuni piemontesi non richiedono che sia loro presentato alcunn progetto di contabilizzazione e alcuna relazione di deroga motivata.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » dom ott 08, 2017 12:52

a_brettyou ha scritto:
sab ott 07, 2017 08:21
Morandinipub ha scritto:
ven ott 06, 2017 15:04
La regione piemonte ha iniziato a vagliare i progetti e ne ha già trovati di non conformi.
Riproposizione di una enorme ed ingenua palla. Insensata, sconclusionata, farneticante e mostruosa palla. La Regione Piemonte non ha iniziato un bel nulla.
redHat ha scritto:
sab ott 07, 2017 02:04
Non conosco le novitá in Piemonte
La Regione Piemonte ed i comuni piemontesi non richiedono che sia loro presentato alcunn progetto di contabilizzazione e alcuna relazione di deroga motivata.
Denuncia il Tg3!
Come determinano di applicare le sanzioni, sentiamo?

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » dom ott 08, 2017 14:57

Denuncio i contaballe che scrivono sui forum.
Avanti, quale TG3 nazionale o regionale? che giorno? che edizione?
Esiste molto archivio streaming sia di RAI che di altri. Forza, che si recupera, se non è una palla.
Ultima modifica di a_brettyou il dom ott 08, 2017 15:37, modificato 1 volta in totale.

girondone
Messaggi: 9910
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da girondone » dom ott 08, 2017 15:12

Un tg3 regionale ne ha parlato... Domani se mi ricordo metto link...
Non so in che termini... Perché non l ho ancora ascoltato

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da redHat » dom ott 08, 2017 23:06

a_brettyou ha scritto:
dom ott 08, 2017 14:57
Denuncio i contaballe che scrivono sui forum.
Non te la prendere Brett, molto probabilmente Morandini insiste non per ignoranza ma solo per procacciare lavoro al suo architetto...nonostante le figuracce.
Comunque, ammettendo che sia vero, sarei proprio curioso di vedere cosa ha trasmesso il TG3 Piemonte, dato che ho cercato in rete ma non ho trovato nulla.

girondone
Messaggi: 9910
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da girondone » lun ott 09, 2017 10:05

oggi c' articoletto sulla stampa

il link per tg3 è questo
http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/ba ... 41553.html#

cliccare sul GR edizione ore 7,20 partendo dal minuto 2.33 al seguente link :

edizione del giorno
3 ottobre credo

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » lun ott 09, 2017 11:11

http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/mu ... 18408.html
TGR Piemonte 3/10, ore 19.30 (al mattino non c'è TGR). minuto 11 circa.
da non perdersi la spassosissima introduzione della notizia!

Si tratta di una disamina, di inaspettata appropriatezza (credo di sia lo zampino di qualche vecchia nostra conoscenza), soprattutto sulla derogabilità. Lamenta le norme di difficile interpretazione. Cita le "relazioni esimenti" (almeno ho imparato questa locuzione). Dice che la Regione ha chiesto chiarimenti su come fare i controlli ed applicare le sanzioni, che non vi sono ancora convenzioni, che i controlli ci saranno ma non subito, ecc.

Finora si conferma che
Morandinipub ha scritto:
ven ott 06, 2017 15:04
La regione piemonte ha iniziato a vagliare i progetti e ne ha già trovati di non conformi.
è una sana palla.

SimoneBaldini
Messaggi: 2352
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da SimoneBaldini » lun ott 09, 2017 18:19

A parte il fatto che alla regione del progetto se fatto bene o male non gli frega un bel nulla, semmai possono vagliare le deroghe alla contabilizzazione.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » lun ott 09, 2017 18:25

a_brettyou ha scritto:
lun ott 09, 2017 11:11
http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/mu ... 18408.html
TGR Piemonte 3/10, ore 19.30 (al mattino non c'è TGR). minuto 11 circa.
da non perdersi la spassosissima introduzione della notizia!

Si tratta di una disamina, di inaspettata appropriatezza (credo di sia lo zampino di qualche vecchia nostra conoscenza), soprattutto sulla derogabilità. Lamenta le norme di difficile interpretazione. Cita le "relazioni esimenti" (almeno ho imparato questa locuzione). Dice che la Regione ha chiesto chiarimenti su come fare i controlli ed applicare le sanzioni, che non vi sono ancora convenzioni, che i controlli ci saranno ma non subito, ecc.

Finora si conferma che
Morandinipub ha scritto:
ven ott 06, 2017 15:04
La regione piemonte ha iniziato a vagliare i progetti e ne ha già trovati di non conformi.
è una sana palla.
Visto che c'era!
Se chiamano relazione quello che deve essere un progetto non è un mio problema, "relazione tecnica di progetto" ti piace di più?

http://www.comune.torino.it/ediliziapri ... requisiti/

Ai sensi del Dlgs 192/05, art. 8 comma 1, a seconda degli interventi effettuati, è necessario depositare in Comune, in duplice copia, la Relazione Tecnica di progetto attestante la rispondenza alle prescrizioni per il contenimento del consumo energetico degli edifici e dei relativi impianti termici, secondo gli schemi e le modalità riportate nel DM 26 giugno 2015 ed integrata con le verifiche specifiche richieste dai dispositivi normativi regionali, ed in particolare dalla D.G.R n. 46-11968 e dalla D.G.R. n. 45 – 11967 del 4 agosto 2009.

http://www.regione.piemonte.it/pinforma ... l-uso.html
15/11/2016
Chi interviene e come. L’amministratore di condominio convoca l’assemblea per deliberare in tempo utile per la scadenza del 31/12/2016 l’affidamento a un professionista termotecnico abilitato della progettazione dell’impianto con eventuale riqualificazione volta al contenimento energetico. Il tecnico ispeziona le unità immobiliari e fornisce una relazione dettagliata. Sulla base di quest’ultima, l’assemblea di condominio individua un’azienda specializzata che realizzerà l’intervento di installazione delle termovalvole e dei ripartitori sui radiatori. La stessa azienda si occuperà della lettura annuale e della ripartizione delle spese di riscaldamento. La ditta incaricata si occupa anche delle modifiche alla centrale termica.

Poi se vi piace mettere il carro davanti ai buoi fate pure, ma io sono nel giusto con la legge, voi borderline!

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » lun ott 09, 2017 18:27

SimoneBaldini ha scritto:
lun ott 09, 2017 18:19
A parte il fatto che alla regione del progetto se fatto bene o male non gli frega un bel nulla, semmai possono vagliare le deroghe alla contabilizzazione.
Che sono dentro al progetto appunto.

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da redHat » lun ott 09, 2017 19:09

Morandinipub ha scritto: Visto che c'era! Se chiamano relazione quello che deve essere un progetto non è un mio problema
Non è che se metti insieme due notizie diverse ne fai una terza vera a tuo piacimento, altrimenti con questo criterio se mia nonna avesse le ruote potrei anche dire che è una bicicletta... :lol:

girondone
Messaggi: 9910
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da girondone » lun ott 09, 2017 19:28

:mrgreen:

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » lun ott 09, 2017 21:22

Io comunque non capisco tutta questa acredine di Morandini...

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » lun ott 09, 2017 21:32

Morandinipub ha scritto:
lun ott 09, 2017 18:25
Visto che c'era!
Che c_azzo c'era? Ma l'hai mai sentito? C'era solo la dimostrazione che sui controlli della Regione Piemonte hai raccontato una enorme, infantile e disonesta balla.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » lun ott 09, 2017 23:00

a_brettyou ha scritto:
lun ott 09, 2017 21:32
Morandinipub ha scritto:
lun ott 09, 2017 18:25
Visto che c'era!
Che c_azzo c'era? Ma l'hai mai sentito? C'era solo la dimostrazione che sui controlli della Regione Piemonte hai raccontato una enorme, infantile e disonesta balla.
Se non fai il progetto non conosci il risparmio energetico e i costi dei preventivi e gli incentivi, se non conosci risparmio e costi non puoi fare la relazione di non convenienza, se cominciate a pranzare partendo dal caffè e vi fermate al dolce non è un mio problema.
Comunque il mio architetto ha calcolato che sotto zona climatica D e per gli edifici già non costruiti in anni con criteri e dunque sistemi di ripartizione è automatico ottenere la convenienza. Perciò in piemonte li avranno tirati dentro tutti, forse in Sicilia si riesce a calcolare la non convenienza.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » lun ott 09, 2017 23:01

redHat ha scritto:
lun ott 09, 2017 19:09
Non è che se metti insieme due notizie diverse ne fai una terza vera a tuo piacimento, altrimenti con questo criterio se mia nonna avesse le ruote potrei anche dire che è una bicicletta... :lol:
La madre della madre è un mezzo di trasporto a pedali con due ruote.

SimoneBaldini
Messaggi: 2352
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da SimoneBaldini » mar ott 10, 2017 00:02

Che sono dentro al progetto appunto.
Se fai la deroga non fai nessun progetto, fai una deroga al progetto ed ai lavori appunto.
Il primo articolo postato è la relazione tecnica per il contenimento dei consumi energetici che non compete la contabilizzazione, il secondo articolo cita come un condominio dovrebbe comportarsi ma non è testo di legge ne nazionale ne regionale. Anche perchè ad un certo punto dice che:
Sulla base di quest’ultima, l’assemblea di condominio individua un’azienda specializzata che realizzerà l’intervento di installazione delle termovalvole e dei ripartitori sui radiatori. La stessa azienda si occuperà della lettura annuale e della ripartizione delle spese di riscaldamento. La ditta incaricata si occupa anche delle modifiche alla centrale termica.

e perchè mai chi esegue i lavori dovrebbe occuparsi delle letture e della ripartizione, la stessa ditta poi deve occupersi delle modifiche della centrale? Altro bel minestrone di competenze, io ci avrei messo che si deve occupare anche di pulire le scale, dell'ascensore ecc.. e visto che ci siamo anche di amministrare il ocndominio così rimaneva un'azienda sola multiservizi! Chi scrive queste cose è sempre piu' incompetente.
E se ho la contabilizzazione diretta che faccio?

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » mar ott 10, 2017 08:09

Morandinipub ha scritto:
lun ott 09, 2017 23:00
a_brettyou ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 20:32
Morandinipub ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 17:25
Visto che c'era!
Che c_azzo c'era? Ma l'hai mai sentito? C'era solo la dimostrazione che sui controlli della Regione Piemonte hai raccontato una enorme, infantile e disonesta balla.
Se non fai il progetto...
Comunque il mio architetto ha calcolato...


E' tipico che chi conta ba**e ed è colto col dito nella marmellata cerchi di tergiversare.
Sono convinto che anche il "tuo" architetto (se esiste) non abbia mai detto quello scrivi e che sia un'altra balla.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1929
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da ilverga » mar ott 10, 2017 09:19

Lurensh ha scritto:
lun ott 09, 2017 21:22
Io comunque non capisco tutta questa acredine di Morandini...
Da me si chiama "innata allergia ai cuntaball" :mrgreen: A parte gli scherzi, non sopporto chi fa il professore senza averne titolo nè competenze. E anche l' "affermo perchè l'ho sentito dire da uno bravo" non è ammissibile.
Con tutta l'ignoranza che mi pervade, affermo con certezza solo ciò di cui sono sicuro

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 10:27

SimoneBaldini ha scritto:
mar ott 10, 2017 00:02
Che sono dentro al progetto appunto.
Se fai la deroga non fai nessun progetto, fai una deroga al progetto ed ai lavori appunto.
Il primo articolo postato è la relazione tecnica per il contenimento dei consumi energetici che non compete la contabilizzazione, il secondo articolo cita come un condominio dovrebbe comportarsi ma non è testo di legge ne nazionale ne regionale. Anche perchè ad un certo punto dice che:
Sulla base di quest’ultima, l’assemblea di condominio individua un’azienda specializzata che realizzerà l’intervento di installazione delle termovalvole e dei ripartitori sui radiatori. La stessa azienda si occuperà della lettura annuale e della ripartizione delle spese di riscaldamento. La ditta incaricata si occupa anche delle modifiche alla centrale termica.

e perchè mai chi esegue i lavori dovrebbe occuparsi delle letture e della ripartizione, la stessa ditta poi deve occupersi delle modifiche della centrale? Altro bel minestrone di competenze, io ci avrei messo che si deve occupare anche di pulire le scale, dell'ascensore ecc.. e visto che ci siamo anche di amministrare il ocndominio così rimaneva un'azienda sola multiservizi! Chi scrive queste cose è sempre piu' incompetente.
E se ho la contabilizzazione diretta che faccio?
Ma che problemi hai, sei del mestiere? Allora scrivi:
il nome di una ditta che installa solo le valvole e poi va via;
il nome di una ditta che installa solo i contacalorie e poi va via;
il nome di una ditta che installa solo i ripartitori e poi va via;
il nome di una ditta che esegue il lavaggio impianto e poi va via;
il nome di una ditta che esegue solo le letture e poi va via;
il nome di una ditta che elabora le letture e poi va via;
il nome di una ditta che sostitise i contacalororie/ripartirori rotti e/o scaduti,
il nome di una ditta che cambia i defangatori e va via;
il nome di una ditta che monta centralina, che imposta le temeperature, contacalorie in caldaia, che cambia da vaso aperto a vaso chiuso?

Io ti scrivo che la mia si chiama CAMPIDONICO S.p.A. e fa tutto questo da sola.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 10:28

a_brettyou ha scritto:
mar ott 10, 2017 08:09
Morandinipub ha scritto:
lun ott 09, 2017 23:00
a_brettyou ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 20:32
Morandinipub ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 17:25
Visto che c'era!
Che c_azzo c'era? Ma l'hai mai sentito? C'era solo la dimostrazione che sui controlli della Regione Piemonte hai raccontato una enorme, infantile e disonesta balla.
Se non fai il progetto...
Comunque il mio architetto ha calcolato...


E' tipico che chi conta ba**e ed è colto col dito nella marmellata cerchi di tergiversare.
Sono convinto che anche il "tuo" architetto (se esiste) non abbia mai detto quello scrivi e che sia un'altra balla.
Perchè non rispondi nel merito? Descrivi come fai a calcolare la convenienza/non convenienza se non conosci le dispersioni, il rendimento, la temperatura di funzionamento, la necessità, la quantità e l'entità dei lavori e i preventivi. Te li inventi di sana pianta, ecco perchè respingono i progetti in regione!

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 10:31

ilverga ha scritto:
mar ott 10, 2017 09:19
Lurensh ha scritto:
lun ott 09, 2017 21:22
Io comunque non capisco tutta questa acredine di Morandini...
Da me si chiama "innata allergia ai cuntaball" :mrgreen: A parte gli scherzi, non sopporto chi fa il professore senza averne titolo nè competenze. E anche l' "affermo perchè l'ho sentito dire da uno bravo" non è ammissibile.
Con tutta l'ignoranza che mi pervade, affermo con certezza solo ciò di cui sono sicuro
Invece di fare gli psicologi delle mutua perchè non fate i tennici ed incominciate a scrivere dati inamovibili?
Dove siete e quanti edifici con la non convenienza vi hanno autorizzato?

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » mar ott 10, 2017 10:58

ilverga ha scritto:
mar ott 10, 2017 09:19
Lurensh ha scritto:
lun ott 09, 2017 21:22
Io comunque non capisco tutta questa acredine di Morandini...
Da me si chiama "innata allergia ai cuntaball" :mrgreen: A parte gli scherzi, non sopporto chi fa il professore senza averne titolo nè competenze. E anche l' "affermo perchè l'ho sentito dire da uno bravo" non è ammissibile.
Con tutta l'ignoranza che mi pervade, affermo con certezza solo ciò di cui sono sicuro
No ma infatti io non capivo l'acredine DI Morandini, non VERSO Morandini :D

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » mar ott 10, 2017 11:04

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 10:28
a_brettyou ha scritto:
mar ott 10, 2017 08:09
Morandinipub ha scritto:
lun ott 09, 2017 23:00
a_brettyou ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 20:32
Morandinipub ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 17:25
Visto che c'era!
Che c_azzo c'era? Ma l'hai mai sentito? C'era solo la dimostrazione che sui controlli della Regione Piemonte hai raccontato una enorme, infantile e disonesta balla.
Se non fai il progetto...
Comunque il mio architetto ha calcolato...


E' tipico che chi conta ba**e ed è colto col dito nella marmellata cerchi di tergiversare.
Sono convinto che anche il "tuo" architetto (se esiste) non abbia mai detto quello scrivi e che sia un'altra balla.
Perchè non rispondi nel merito? Descrivi come fai a calcolare la convenienza/non convenienza se non conosci le dispersioni, il rendimento, la temperatura di funzionamento, la necessità, la quantità e l'entità dei lavori e i preventivi. Te li inventi di sana pianta, ecco perchè respingono i progetti in regione!
Però credo che ci stiamo perdendo in un bicchiere d'acqua: il fatto che io "fotografi" la situazione energetica del condominio, su cui poi posso fare dei ragionamenti seguendo la UNI 15459, non vuol dire che sto facendo un progetto. E questa relazione tecnica, non un progetto, la consegno all'amministratore, questo se la terrà in un cassetto e la tirerà fuori nel caso glielo chiedessero.
Per come la vedo io, calcolare il fabbisogno energetico di un condominio, rapportarlo ai consumi reali, descrivere l'impianto così come è allo stato di as built, fare una sorta di computo metrico estimativo per capire quanto costerebbe fare dei lavori e poi trarre le conclusioni come da UNI 15459 non vuol dire fare un progetto.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » mar ott 10, 2017 11:11

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 10:31
ilverga ha scritto:
mar ott 10, 2017 09:19
Lurensh ha scritto:
lun ott 09, 2017 21:22
Io comunque non capisco tutta questa acredine di Morandini...
Da me si chiama "innata allergia ai cuntaball" :mrgreen: A parte gli scherzi, non sopporto chi fa il professore senza averne titolo nè competenze. E anche l' "affermo perchè l'ho sentito dire da uno bravo" non è ammissibile.
Con tutta l'ignoranza che mi pervade, affermo con certezza solo ciò di cui sono sicuro
Invece di fare gli psicologi delle mutua perchè non fate i tennici ed incominciate a scrivere dati inamovibili?
Dove siete e quanti edifici con la non convenienza vi hanno autorizzato?
Ma perché ha tutto questo rancore? E' contento del tecnico che l'ha seguita? (le dirò di più, anche io sono sicuro che gli architetti possano firmare gli impianti), è contento della ditta che le ha fatto i lavori? Se la risposta a queste domande è sì, non capisco perché usa toni così accesi nei confronti di tecnici verso cui non ha/ha avuto rapporti professionali.

Questo è un forum di confronto fra tecnici... e lei, che evidentemente fa un altro mestiere, pur essendo contento del lavoro che hanno fatto a casa sua, viene qui a chiederci di render conto a lei su come facciamo i nostri lavori con i nostri clienti?

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1929
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da ilverga » mar ott 10, 2017 11:16

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 10:31
ilverga ha scritto:
mar ott 10, 2017 09:19
Lurensh ha scritto:
lun ott 09, 2017 21:22
Io comunque non capisco tutta questa acredine di Morandini...
Da me si chiama "innata allergia ai cuntaball" :mrgreen: A parte gli scherzi, non sopporto chi fa il professore senza averne titolo nè competenze. E anche l' "affermo perchè l'ho sentito dire da uno bravo" non è ammissibile.
Con tutta l'ignoranza che mi pervade, affermo con certezza solo ciò di cui sono sicuro
Invece di fare gli psicologi delle mutua perchè non fate i tennici ed incominciate a scrivere dati inamovibili?
Dove siete e quanti edifici con la non convenienza vi hanno autorizzato?
Mi sa che hai qualche grosso problema (mi sa = non sono certo ma ho il forte sospetto)...mi chiedi quanti edifici mi hanno autorizzato per la non convenienza, DIMMI QUANDO MAI HO PARLATO DI QUESTO IN UN POST DOVE LA CONVENIENZA C'ENTRA UN MAZZO DI NIENTE.
Ti aiuto, non l'ho mai fatto :)
Stai asserendo di termotecnica in un forum di termotecnici come potresti discutere di frutta in uno di fruttivendoli. Vai a spiegare ai fruttivendoli che mele, pere, pesche, kiwi, banane, uva, albicocche sono tutti frutta.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 11:19

Lurensh ha scritto:
mar ott 10, 2017 11:04
Però credo che ci stiamo perdendo in un bicchiere d'acqua: il fatto che io "fotografi" la situazione energetica del condominio, su cui poi posso fare dei ragionamenti seguendo la UNI 15459, non vuol dire che sto facendo un progetto. E questa relazione tecnica, non un progetto, la consegno all'amministratore, questo se la terrà in un cassetto e la tirerà fuori nel caso glielo chiedessero.
Per come la vedo io, calcolare il fabbisogno energetico di un condominio, rapportarlo ai consumi reali, descrivere l'impianto così come è allo stato di as built, fare una sorta di computo metrico estimativo per capire quanto costerebbe fare dei lavori e poi trarre le conclusioni come da UNI 15459 non vuol dire fare un progetto.
1) RIPETO, se non fai il progetto non sai che interventi devi fare, se non sai che interventi devi fare non sai produrre dei preventivi, se non hai i preventivi non hai i costi, SPIEGATE AL MONDO COME CALCOLATE VOI LA NON CONVENIENZA E SAREMMO TUTTI AMICI!

2) se ve lo tenete nel cassetto COSA STAREBBE VAGLIANDO LA REGIONE ADESSO?

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » mar ott 10, 2017 11:56

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 11:19
Lurensh ha scritto:
mar ott 10, 2017 11:04
Però credo che ci stiamo perdendo in un bicchiere d'acqua: il fatto che io "fotografi" la situazione energetica del condominio, su cui poi posso fare dei ragionamenti seguendo la UNI 15459, non vuol dire che sto facendo un progetto. E questa relazione tecnica, non un progetto, la consegno all'amministratore, questo se la terrà in un cassetto e la tirerà fuori nel caso glielo chiedessero.
Per come la vedo io, calcolare il fabbisogno energetico di un condominio, rapportarlo ai consumi reali, descrivere l'impianto così come è allo stato di as built, fare una sorta di computo metrico estimativo per capire quanto costerebbe fare dei lavori e poi trarre le conclusioni come da UNI 15459 non vuol dire fare un progetto.
1) RIPETO, se non fai il progetto non sai che interventi devi fare, se non sai che interventi devi fare non sai produrre dei preventivi, se non hai i preventivi non hai i costi, SPIEGATE AL MONDO COME CALCOLATE VOI LA NON CONVENIENZA E SAREMMO TUTTI AMICI!

2) se ve lo tenete nel cassetto COSA STAREBBE VAGLIANDO LA REGIONE ADESSO?
1) L'ho già detto, la non convenienza economica la si calcola secondo la norma UNI 15459, così come scritto all'art. 9 comma 5 lettera c) del D.Lgs 102/2014 modificato dal D.Lgs 141/2016. Per definire le voci di costo della UNI 15459 non è obbligatorio aver depositato un progetto.

2) Beh veramente ce lo stiamo chiedendo pure noi cosa starebbe vagliando la Regione...

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 12:16

Lurensh ha scritto:
mar ott 10, 2017 11:56
1) L'ho già detto, la non convenienza economica la si calcola secondo la norma UNI 15459, così come scritto all'art. 9 comma 5 lettera c) del D.Lgs 102/2014 modificato dal D.Lgs 141/2016. Per definire le voci di costo della UNI 15459 non è obbligatorio aver depositato un progetto.

2) Beh veramente ce lo stiamo chiedendo pure noi cosa starebbe vagliando la Regione...
1) quindi ti inventi tutto di sana pianta, cifre prese su Ebay/Amazon a caso per eseguire lavori a caso, molto professionale.

2) qualcosa che non deve stare nei cassetti, evidentemente.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » mar ott 10, 2017 12:27

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 12:16
Lurensh ha scritto:
mar ott 10, 2017 11:56
1) L'ho già detto, la non convenienza economica la si calcola secondo la norma UNI 15459, così come scritto all'art. 9 comma 5 lettera c) del D.Lgs 102/2014 modificato dal D.Lgs 141/2016. Per definire le voci di costo della UNI 15459 non è obbligatorio aver depositato un progetto.

2) Beh veramente ce lo stiamo chiedendo pure noi cosa starebbe vagliando la Regione...
1) quindi ti inventi tutto di sana pianta, cifre prese su Ebay/Amazon a caso per eseguire lavori a caso, molto professionale.

2) qualcosa che non deve stare nei cassetti, evidentemente.
Morandini... la esorto ad avere un comportamento più serio verso gente che non conosce, prima di dire che fa lavori a caso e non è professionale.

Partiamo dal presupposto che non sono sempre necessari lavori in centrale termica, ma anche nel caso fosse necessario cambiare una pompa di circolazione, non serve depositare un progetto per chiedere i prezzi.

SimoneBaldini
Messaggi: 2352
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da SimoneBaldini » mar ott 10, 2017 13:37

Ma che problemi hai, sei del mestiere? Allora scrivi:
il nome di una ditta che installa solo le valvole e poi va via;
il nome di una ditta che installa solo i contacalorie e poi va via;
il nome di una ditta che installa solo i ripartitori e poi va via;
il nome di una ditta che esegue il lavaggio impianto e poi va via;
il nome di una ditta che esegue solo le letture e poi va via;
il nome di una ditta che elabora le letture e poi va via;
il nome di una ditta che sostitise i contacalororie/ripartirori rotti e/o scaduti,
il nome di una ditta che cambia i defangatori e va via;
il nome di una ditta che monta centralina, che imposta le temeperature, contacalorie in caldaia, che cambia da vaso aperto a vaso chiuso?

Io ti scrivo che la mia si chiama CAMPIDONICO S.p.A. e fa tutto questo da sola.
Un sacco di aziende fanno una cosa ma non fanno l'altra anzi direi la maggior parte dalla mia esperienza. Poi ci sono aziende che fanno tutto, o meglio prendono il lavoro per fare tutto e lo sub appaltano ad altri.
Ma comunque il senso del discorso era che una frase del genere in un sito della regione non ha nessun valore legale se no lo si era capito.

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » mar ott 10, 2017 15:10

a_brettyou ha scritto:
mar ott 10, 2017 08:09
Morandinipub ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 22:00
a_brettyou ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 20:32
Morandinipub ha scritto: ↑lun ott 09, 2017 17:25
Visto che c'era!
Che c_azzo c'era? Ma l'hai mai sentito? C'era solo la dimostrazione che sui controlli della Regione Piemonte hai raccontato una enorme, infantile e disonesta balla.
Se non fai il progetto...
Comunque il mio architetto ha calcolato...

E' tipico che chi conta ba**e ed è colto col dito nella marmellata cerchi di tergiversare.
Sono convinto che anche il "tuo" architetto (se esiste) non abbia mai detto quello scrivi e che sia un'altra balla.
Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 10:28
Perchè non rispondi nel merito?
Perchè TU non rispondi nel merito invece di divagare, Pinocchio Morandini.
Ti sei vergognosamente inventato il telegiornale e i controlli, provatamente inesistenti, della Regione Piemonte continui cocciutamente a ricamarci sopra.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 18:59

a_brettyou ha scritto:
mar ott 10, 2017 15:10
Perchè TU non rispondi nel merito invece di divagare, Pinocchio Morandini.
Ti sei vergognosamente inventato il telegiornale e i controlli, provatamente inesistenti, della Regione Piemonte continui cocciutamente a ricamarci sopra.
La regione non fa un **** prende solo lo stipendio, il tg3 spara minchiate in quanto comunisti, il progetto non serve anzi non esiste, la convenienza si calcola sulle offerte del LeroyMerlin, i condomini decidono la quota fissa estraendo un numero dal sacchetto della Tombola ed io ho buttato nel cesso 2500 euro per fare tutte le cose a norma di legge come il più classico degli italici co***oni: sei contento adesso?

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 19:01

christian619 ha scritto:
gio ott 05, 2017 19:08
Condominio con ripartitori.

Ho consegnato ad un amministratore
il report di EDILCLIMA dell'applicazione della norma UNI 10200.
Scremando un po' gli ho dato:

- millesimi di fabbisogno
- valore del consumo involontario in kWh
- rendimento dell'impianto

Lui vuol "il progetto".

Visto che, come quasi sempre, mi chiamano a fare la UNI 10200 a ripartitori installati
secondo voi quali sono i contenuti che deve avere il "progetto" ?
Te ne freghi, a Lui gli dici o questo o ti cerchi un altro.

ps: vado bene?

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » mar ott 10, 2017 19:07

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 18:59
La regione non fa un **** prende solo lo stipendio, il tg3 spara minchiate in quanto comunisti, il progetto non serve anzi non esiste, la convenienza si calcola sulle offerte del LeroyMerlin, i condomini decidono la quota fissa estraendo un numero dal sacchetto della Tombola ed io ho buttato nel cesso 2500 euro per fare tutte le cose a norma di legge come il più classico degli italici co***oni: sei contento adesso?
Certo, Pinocchietto.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 19:08

a_brettyou ha scritto:
mar ott 10, 2017 19:07
Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 18:59
La regione non fa un **** prende solo lo stipendio, il tg3 spara minchiate in quanto comunisti, il progetto non serve anzi non esiste, la convenienza si calcola sulle offerte del LeroyMerlin, i condomini decidono la quota fissa estraendo un numero dal sacchetto della Tombola ed io ho buttato nel cesso 2500 euro per fare tutte le cose a norma di legge come il più classico degli italici co***oni: sei contento adesso?
Certo, Pinocchietto.
Grazie Fata Turchina!

a_brettyou
Messaggi: 534
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da a_brettyou » mar ott 10, 2017 19:13

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 18:59
il tg3 spara minchiate in quanto comunisti,
No, pinocchietto.pub.
Il tg3 ha dato notizie vere. Sei tu che ti sei inventato cose che non hanno detto. Quanto alla tua autodefinizione di coglione italico non so se sia corretta, dovrei conoscere la tua nazionalità.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 19:22

a_brettyou ha scritto:
mar ott 10, 2017 19:13
Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 18:59
il tg3 spara minchiate in quanto comunisti,
No, pinocchietto.pub.
Oramai l'hai detto, non vale più cara fatina.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Lurensh » mer ott 11, 2017 10:18

Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 19:22
a_brettyou ha scritto:
mar ott 10, 2017 19:13
Morandinipub ha scritto:
mar ott 10, 2017 18:59
il tg3 spara minchiate in quanto comunisti,
No, pinocchietto.pub.
Oramai l'hai detto, non vale più cara fatina.
Morandini sembra di avere a che fare con un bambino. Di quelli insopportabili per giunta.
Qual è il tuo scopo? rovinare il forum? Sentirti dire "bravo hai ragione?" Che a turno andiamo a congratularci con il tuo professionista di fiducia?
Ma nella città dove vivi, non ci sono cantieri da andare a guardare? Nipoti da portare al parco? Parenti da annoiare con le tue lamentele su tutto e tutti?

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mer ott 11, 2017 11:44

SimoneBaldini ha scritto:
lun ott 09, 2017 18:19
A parte il fatto che alla regione del progetto se fatto bene o male non gli frega un bel nulla, semmai possono vagliare le deroghe alla contabilizzazione.
http://servizi.comune.fi.it/servizi/sch ... o-l-101991


Iter procedura

Prima dell'inizio dei lavori ai quali il progetto si riferisce, questo deve essere depositato nelle forme sopradescritte.

La ricevuta dell'avvenuto deposito dovrà essere consegnata al Direttore dei lavori o all'esecutore dei lavori, i quali hanno l'obbligo di conservarla in cantiere assieme a copia della documentazioone presentata.

Le pratiche depositate saranno archiviate a cura della Direzione Ambiente. Verranno effettuati controlli e verifiche secondo le norme vigenti.


Costi

Non sono previsti oneri
Informazioni

Per i progetti di contabilizzazione del calore e di installazione delle valvole termostatiche e delle contatermie si dovrà utilizzare:

Legge 10/91 – barrare “Ristrutturazione d’impianto termico” e nelle note inserire la formula: “Progetto di contabilizzazione del calore di cui all’art.26 comma 5 della L. 10/91”;

maremma majala Baldini!

SimoneBaldini
Messaggi: 2352
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da SimoneBaldini » mer ott 11, 2017 12:11

maremma majala Baldini!
Francemente del comune di firenze non mi importa un bel nulla dato che fuori lombardia non vado a lavorare, mi basta e avanza la lombardia per chi la conosce. Se spulci tutti i comuni d'italia (io non ne ho il tempo e nemmeno mi serve farlo) troverai che ognuno si è inventato la propria procedura, questo non vuol dire che sia quella dettata dalla legge. Evidentemente al comune di firenze piace rompere le scatole ai professinisti che lavorano nel loro territorio, che ti devo dire buon per i professionisti che si dovranno far pagare anche la relazione exL10 :P se ci riescono

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Il "Progetto" UNI 10200

Messaggio da Morandinipub » mer ott 11, 2017 12:31

SimoneBaldini ha scritto:
mer ott 11, 2017 12:11
maremma majala Baldini!
Francemente del comune di firenze non mi importa un bel nulla dato che fuori lombardia non vado a lavorare, mi basta e avanza la lombardia per chi la conosce. Se spulci tutti i comuni d'italia (io non ne ho il tempo e nemmeno mi serve farlo) troverai che ognuno si è inventato la propria procedura, questo non vuol dire che sia quella dettata dalla legge. Evidentemente al comune di firenze piace rompere le scatole ai professinisti che lavorano nel loro territorio, che ti devo dire buon per i professionisti che si dovranno far pagare anche la relazione exL10 :P se ci riescono
Quindi tu non hai beccato un euro fino ad oggi, di cosa vivi?

Rispondi