Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Freddoestate
Messaggi: 29
Iscritto il: ven mag 15, 2015 10:15

Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Freddoestate » ven set 22, 2017 12:03

E' obbligatoria l'installazione di valvole termostatiche in un impianto dove si installerà la contabilizzazione indiretta qualora vi sia una termostato che pilota la valvola di zona in un sistema orizzontale ad anello? Si è deciso già per l'installazione di ripartitori. Non riesco a trovare riferimenti normativi che nè impongano l'obbligo al di là della convenienza. Sarebbe comunque il termostato un mezzo per regolare il consumo anche se non in modo fine.

Freddoestate
Messaggi: 29
Iscritto il: ven mag 15, 2015 10:15

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Freddoestate » ven set 22, 2017 16:53

Allora le possibilità sono due : 1) state ancora ridendo per la banalità della domanda o 2) la norma è come sempre vaga

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4059
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da NoNickName » ven set 22, 2017 18:37

3) sollecitare una risposta dopo 3 ore è maleducazione
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Freddoestate
Messaggi: 29
Iscritto il: ven mag 15, 2015 10:15

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Freddoestate » ven set 22, 2017 20:14

ah ok non volevo esserlo
pensavo aveste avuto un caso analogo già in passato da quando è partito l'obbligo
in più non mando giù il fatto di non saperlo con esattezza

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da redHat » gio set 28, 2017 11:27

Freddoestate ha scritto:
ven set 22, 2017 16:53
Allora le possibilità sono due : 1) state ancora ridendo per la banalità della domanda o 2) la norma è come sempre vaga
Se ti riferisci agli obblighi previsti con il Dlgs 102/2014 l'impiego delle valvole termostatiche è poco chiaro solo in caso di contabilizzazione diretta, ma se avete adottato la contabilizzazione indiretta, impianto di zona o meno devi installare anche le termostatiche, questo è quanto previsto all'art. 9 comma 5 lettera c:
"nei casi in cui l’uso di sotto-contatori non sia tecnicamente possibile o non sia effi ciente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali, per la misura del riscaldamento si ricorre, a cura dei medesimi soggetti di cui alla lettera b) , all’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali per quantifi care il consumo di calore in corrispondenza a ciascun corpo scaldante posto all’interno delle unità immobiliari dei condomini o degli edifi ci polifunzionali, secondo quanto previsto norme tecniche vigenti."

Aggiungo inoltre che anche nel caso di contabilizzazione diretta, nonostante questo obbligo non sia esplicitato nel Dlgs 102/2014, andrei cauto nell'affermare che non sia obbligatorio, in quanto se leggiamo attentamente la fonte normativa, ovvero se risaliamo alla Direttiva 27/2012/CE nella sua versione originale in inglese (in quella italiana è stato mal tradotto heat cost allocator con "contabilizzatore"), al punto 28 dell'introduzione si afferma che il sistema di contabilizzazione, diretto o indiretto che sia, ha senso solo se i singoli radiatori sono dotati di valvole termostatiche, ecco qui il testo:
"Use of individual meters or heat cost allocators for measuring individual consumption of heating in multiapartment buildings supplied by district heating or common central heating is beneficial when final customers have a means to control their own individual consumption. Therefore, their use makes sense only in buildings where radiators are equipped with thermostatic radiator valves.".

Nella versione italiana lo stesso punto è tradotto con:
"L'uso di contatori o contabilizzatori di calore individuali per misurare il consumo individuale di riscaldamento nei condomini alimentati dal teleriscaldamento o dal riscaldamento comune centralizzato comporta benefici se i clienti finali dispongono di un mezzo per controllare il proprio consumo individuale. Pertanto, il loro uso ha un senso solo negli edifici in cui i radiatori sono attrezzati di valvole termostatiche."

In sostanza l'obbligo delle valvole termostatiche è sempre previsto in caso di contabilizzazione indiretta, mentre in caso di contabilizzazione diretta l'obbligo era previsto dalla Direttiva e quindi anche per questo caso doveva esserci ma poi nell'applicazione italiana del Dlgs 102/2014 è sparito... sarebbe molto interessante confrontare l'applicazione di questo punto negli altri Paesi europei.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Morandinipub » mar ott 03, 2017 00:26

Freddoestate ha scritto:
ven set 22, 2017 12:03
E' obbligatoria l'installazione di valvole termostatiche in un impianto dove si installerà la contabilizzazione indiretta qualora vi sia una termostato che pilota la valvola di zona in un sistema orizzontale ad anello? Si è deciso già per l'installazione di ripartitori. Non riesco a trovare riferimenti normativi che nè impongano l'obbligo al di là della convenienza. Sarebbe comunque il termostato un mezzo per regolare il consumo anche se non in modo fine.
In un edificio, il proprietario dell’abitazione all’ultimo piano ha modificato l’impianto condominiale a colonne montanti, trasformando da radiatori a pavimenti radianti. Tale situazione rende impossibile l’installazione dei ripartitori negli altri appartamenti?
No.
Il proprietario dell’ultimo piano dovrà dotarsi di opportuni contabilizzatori diretti, come previsti dal comma 5, lettera b) dell’art. 9, mentre per la restante parte del condominio è possibile installare un sistema di termoregolazione e contabilizzazione indiretto, come previsto dal comma 5, lettera c) del D.lgs. n. 102/2014.

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/ima ... o-2017.pdf

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da redHat » mar ott 03, 2017 13:29

Morandini lascia perdere, oltre a non essere del mestiere non hai neppure capito la domanda.
Freddoestate chiede se sono obbligatorie le valvole termostatiche oppure se basta il termostato di zona.
La contabilizzazione (per tutti indiretta) l'hanno già fatta...
Prova qualche forum sul Condominio, magari lì ti danno ragione. :lol:

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Morandinipub » mar ott 03, 2017 14:53

redHat ha scritto:
mar ott 03, 2017 13:29
Morandini lascia perdere, oltre a non essere del mestiere non hai neppure capito la domanda.
Freddoestate chiede se sono obbligatorie le valvole termostatiche oppure se basta il termostato di zona.
La contabilizzazione (per tutti indiretta) l'hanno già fatta...
Prova qualche forum sul Condominio, magari lì ti danno ragione. :lol:
Risposta semplificata: "Non è obbligatorio solo se installi un contabilizzatore diretto."

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Lurensh » mar ott 10, 2017 12:17

redHat ha scritto:
gio set 28, 2017 11:27
Freddoestate ha scritto:
ven set 22, 2017 16:53
Allora le possibilità sono due : 1) state ancora ridendo per la banalità della domanda o 2) la norma è come sempre vaga
Se ti riferisci agli obblighi previsti con il Dlgs 102/2014 l'impiego delle valvole termostatiche è poco chiaro solo in caso di contabilizzazione diretta, ma se avete adottato la contabilizzazione indiretta, impianto di zona o meno devi installare anche le termostatiche, questo è quanto previsto all'art. 9 comma 5 lettera c:
"nei casi in cui l’uso di sotto-contatori non sia tecnicamente possibile o non sia effi ciente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali, per la misura del riscaldamento si ricorre, a cura dei medesimi soggetti di cui alla lettera b) , all’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali per quantifi care il consumo di calore in corrispondenza a ciascun corpo scaldante posto all’interno delle unità immobiliari dei condomini o degli edifi ci polifunzionali, secondo quanto previsto norme tecniche vigenti."

Aggiungo inoltre che anche nel caso di contabilizzazione diretta, nonostante questo obbligo non sia esplicitato nel Dlgs 102/2014, andrei cauto nell'affermare che non sia obbligatorio, in quanto se leggiamo attentamente la fonte normativa, ovvero se risaliamo alla Direttiva 27/2012/CE nella sua versione originale in inglese (in quella italiana è stato mal tradotto heat cost allocator con "contabilizzatore"), al punto 28 dell'introduzione si afferma che il sistema di contabilizzazione, diretto o indiretto che sia, ha senso solo se i singoli radiatori sono dotati di valvole termostatiche, ecco qui il testo:
"Use of individual meters or heat cost allocators for measuring individual consumption of heating in multiapartment buildings supplied by district heating or common central heating is beneficial when final customers have a means to control their own individual consumption. Therefore, their use makes sense only in buildings where radiators are equipped with thermostatic radiator valves.".

Nella versione italiana lo stesso punto è tradotto con:
"L'uso di contatori o contabilizzatori di calore individuali per misurare il consumo individuale di riscaldamento nei condomini alimentati dal teleriscaldamento o dal riscaldamento comune centralizzato comporta benefici se i clienti finali dispongono di un mezzo per controllare il proprio consumo individuale. Pertanto, il loro uso ha un senso solo negli edifici in cui i radiatori sono attrezzati di valvole termostatiche."

In sostanza l'obbligo delle valvole termostatiche è sempre previsto in caso di contabilizzazione indiretta, mentre in caso di contabilizzazione diretta l'obbligo era previsto dalla Direttiva e quindi anche per questo caso doveva esserci ma poi nell'applicazione italiana del Dlgs 102/2014 è sparito... sarebbe molto interessante confrontare l'applicazione di questo punto negli altri Paesi europei.
Mi hai convinto Redhat, però avrei una domanda: voi come vi comportereste in un condominio che si trova in questa situazione (contabilizzazione indiretta, termostato di zona e assenza di valvole termostatiche) dove siete stati chiamati a calcolare i millesimi di fabbisogno? Glielo fate notare che gli è stata data un'informazione sbagliata dall'installatore o lo dite solo all'amministratore, senza mettere nero su bianco?
Non vorrei che un domani qualcuno mi dicesse "Eh, perché non ce l'hai detto quando hai fatto i sopralluoghi per i millesimi?"

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da redHat » mar ott 10, 2017 13:07

Se vedo qualcosa che non va, soprattutto se fatta da un installatore senza il progettista, generalmente la evidenzio e anzi la faccio anche pesare sottolineando il fatto che hanno sbagliato a dare un incarico prima all'installatore e poi al professionista.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Lurensh » mar ott 10, 2017 13:32

Ottimo grazie mille!
Da un certo punto di vista non volevo mettere in difficoltà l'amministratore, però d'altronde è giusto che tutti siano informati adeguatamente.

Morandinipub
Messaggi: 256
Iscritto il: dom mag 08, 2016 16:56

Re: Contabilizzazione indiretta valvola di zona

Messaggio da Morandinipub » mar ott 10, 2017 19:03

Lurensh ha scritto:
mar ott 10, 2017 12:17
Mi hai convinto Redhat, però avrei una domanda: voi come vi comportereste in un condominio che si trova in questa situazione (contabilizzazione indiretta, termostato di zona e assenza di valvole termostatiche) dove siete stati chiamati a calcolare i millesimi di fabbisogno? Glielo fate notare che gli è stata data un'informazione sbagliata dall'installatore o lo dite solo all'amministratore, senza mettere nero su bianco?
Non vorrei che un domani qualcuno mi dicesse "Eh, perché non ce l'hai detto quando hai fatto i sopralluoghi per i millesimi?"
Semplice, te ne freghi alla grande.

Rispondi