Contabilizzare con tubi a vista

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Terminus
Messaggi: 9589
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Terminus »

Mi trovo con un condominio a colonne montanti e ripartitori, nel quale in alcune uuii vi sono montanti a vista.
Applico la formula 50 della UNI 10200 e sommo l'energia emessa da queste tubazioni al consumo delle singole uuii interessate.
La somma complessiva delle Ptubi la detraggo dalla Qinv determinata con il coefficiente kinv, in modo che la quota involontaria sia depurata da queste perdite recuperate da alcuni.
E' corretto ?

Gaetano Trovato
Messaggi: 18
Iscritto il: dom apr 24, 2016 09:01
Contatta:

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Gaetano Trovato »

Corretto!
Io ad oggi ho fatto così.
Gaetano Trovato
Ingegnere Termotecnico - Tecnico Antincendio
Titolare di Studio Tecnico Trovato - Milano
http://www.studiotermotecnicotrovato.it/

Terminus
Messaggi: 9589
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Terminus »

Grazie della conferma

Avatar utente
jack66
Messaggi: 352
Iscritto il: mer gen 27, 2016 17:53

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da jack66 »

Tecnicamente corretto...giuridicamente discutibile

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da redHat »

jack66 ha scritto:Tecnicamente corretto...giuridicamente discutibile
Confermo.
La nuova UNI 10200 in revisione infatti ora esclude che debbano essere a carico delle u.i. le tubazioni condominiali presenti all'interno delle u.i. anche se fossero palesemente in vista e non coibentate.
La modifica è stata introdotta in seguito a segnalazioni su giurisprudenza consolidata, dato che prevale il principio giuridico della servitù, ovvero di una condizione che non dipende dalla volontá del proprietario della singola u.i. Come tutte le servitù le spese sono a carico del condominio.
Tecnicamente discutibile ma giuridicamente corretto.
Quindi se le consideri ora dovrai rimodificare tutto dopo.

mat
Messaggi: 3111
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da mat »

redHat ha scritto:La nuova UNI 10200 in revisione infatti ora esclude che debbano essere a carico delle u.i. le tubazioni condominiali presenti all'interno delle u.i. anche se fossero palesemente in vista e non coibentate.
La modifica è stata introdotta in seguito a segnalazioni su giurisprudenza consolidata, dato che prevale il principio giuridico della servitù, ovvero di una condizione che non dipende dalla volontá del proprietario della singola u.i. Come tutte le servitù le spese sono a carico del condominio.
Tecnicamente discutibile ma giuridicamente corretto.
Quindi se le consideri ora dovrai rimodificare tutto dopo.
Il buon Piccinini direbbe CEZZIONALEEE! Adoro quando i cavilli di legge prevalgono sulla realtà fisica e/o sul buon senso :roll: (cosa che nella nostra Bisanzio avviene spesso e volentieri)

Avatar utente
Foxtrot
Messaggi: 376
Iscritto il: dom apr 03, 2016 00:43

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Foxtrot »

redHat ha scritto:
jack66 ha scritto:Tecnicamente corretto...giuridicamente discutibile
La modifica è stata introdotta in seguito a segnalazioni su giurisprudenza consolidata, dato che prevale il principio giuridico della servitù, ovvero di una condizione che non dipende dalla volontá del proprietario della singola u.i. Come tutte le servitù le spese sono a carico del condominio.
Quindi se le consideri ora dovrai rimodificare tutto dopo.
Red, hai una fonte? Hai uno screenshot della 10200 in inchiesta pubblica?
Ultimamente ho a che fare con condomini pieni zeppi di tubi a vista e pure belli spessi!
Pesano circa 1kw di potenza per ogni alloggio, non è poco e il problema è che non sono presenti in tutte le unità immobiliari.

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da redHat »

Ti allego screenshot del punto 8.5.2 presente nella bozza 2017 in merito alle tubazioni condominiali transitanti all'interno delle abitazioni private, che nella nuova versione sono considerate servitù da non contabilizzare ai singoli alloggi ma da porre a a carico della quota involontaria, ovvero da ripartirsi tra tutti i condomini in ragione delle quote millesimali adottate per la quota involontaria. Benchè questo riferimento non sia ancora norma UNI, fossi in te ne terrei in considerazione comunque già ora dato che non è in discussione un principio Tecnico ma di Diritto e pare che così debba essere già ora in caso di contenzioso.
Tecnicamente sono invece interessanti le conseguenze di questo principio, dato che (vedi ultimo paragrafo) se l'apporto delle tubazioni fosse significativo per il riscaldamento dell'alloggio allora verrebbe meno anche il sistema di ripartizione.

Immagine

SimoneBaldini
Messaggi: 2375
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da SimoneBaldini »

In sostanza hai in mezzo alle ba**e il tubo ma di buono ti riscaldi a spese della collettività.
Quindi se le consideri ora dovrai rimodificare tutto dopo.
Se vuole procurarsi il lavoro per l'anno prossimo :D

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da redHat »

SimoneBaldini ha scritto:In sostanza hai in mezzo alle ba**e il tubo ma di buono ti riscaldi a spese della collettività.
Quindi se le consideri ora dovrai rimodificare tutto dopo.
Se vuole procurarsi il lavoro per l'anno prossimo :D
Chissà quante altre modiche verranno apportate dopo la prossima inchiesta pubblica...sta diventando una norma senza fine.

SimoneBaldini
Messaggi: 2375
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da SimoneBaldini »

Chissà quante altre modiche verranno apportate dopo la prossima inchiesta pubblica...sta diventando una norma senza fine.
Ormai sono anni che la nostra professione è in balia delle norme che cambiano dopo 4 mesi alle volete anche stravolgendo tutto. A questo punto piu' tardi esce meglio è altrimenti ci toccherà modificare a gratis parecchi progetti.

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da redHat »

Condivido, ma c'è anche il rischio di alimentare la politica del "non fare nulla che poi cambia tutto".
Sono certo che chi finora non ha fatto nulla a fine estate vorrà ancora una ulteriore proroga e con i politici ballerini che ci troviamo tutto diventa possibile...tanto chi le paga le sanzioni UE? Noi, a loro interessa solo essere rieletti. All'approssimarsi delle elezioni prometteranno anche la luna, tanto chi la paga? :lol: Non ci resta che ridere..

Terminus
Messaggi: 9589
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Terminus »

Ma che caspita di modifica del piffero....
Condominio che ha già installato valvole e ripartitori, ma poverino, con tubazioni a vista.
Ora chi glielo dice che: "avete buttato via i soldi perchè i ripartitori non servono più ad una ceppa....e la termoregolazione ve la bypassate a 5 perchè tanto non pagate in base ai consumi"
Bella soluzione davvero......

Avatar utente
Foxtrot
Messaggi: 376
Iscritto il: dom apr 03, 2016 00:43

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Foxtrot »

redHat ha scritto:Benchè questo riferimento non sia ancora norma UNI, fossi in te ne terrei in considerazione comunque già ora dato che non è in discussione un principio Tecnico ma di Diritto e pare che così debba essere già ora in caso di contenzioso.
Grazie Red. Sì, ne terrò conto fin da ora.

Avatar utente
Foxtrot
Messaggi: 376
Iscritto il: dom apr 03, 2016 00:43

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Foxtrot »

Terminus ha scritto:Ma che caspita di modifica del piffero....
Condominio che ha già installato valvole e ripartitori, ma poverino, con tubazioni a vista.
Ora chi glielo dice che: "avete buttato via i soldi perchè i ripartitori non servono più ad una ceppa....e la termoregolazione ve la bypassate a 5 perchè tanto non pagate in base ai consumi"
Bella soluzione davvero......
Diciamo che raramente, anzi praticamente mai, il progettista ne ha tenuto conto nel dimensionamento dei corpi scaldanti. :)

Terminus
Messaggi: 9589
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Terminus »

Si, posso immaginare che sia come dici, ma questa condizione la si verifica, numeri alla mano, solo dopo la modellazione completa dell'edificio (quindi quasi sempre dopo il termine dell'installazione dei sistemi di ripartizione/termoregolazione).
Anzi, come la si verifica se nel frattempo i radiatori sono stati cambiati.... si confida nel, quasi certo, sovradimensionamento sia all'origine che nel cambio ?
Quindi si dovrebbe considerare la situazione attuale dei radiatori rilevati e confrontarli con la potenza di progetto (questa però allo stato originale dato che si parla del dimensionamento originale dell'impianto) ?

Avatar utente
Foxtrot
Messaggi: 376
Iscritto il: dom apr 03, 2016 00:43

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Foxtrot »

Terminus ha scritto:Si, posso immaginare che sia come dici, ma questa condizione la si verifica, numeri alla mano, solo dopo la modellazione completa dell'edificio
Dico solo che stiamo parlando di alcuni edifici (non tutti, alcuni erano già evoluti all'ora) degli anni '50, '60 o decenni precedenti (successivamente i tubi hanno iniziato ad essere incassati nelle murature). Per il dimensionamento dei corpi scaldanti veniva presa in considerazione sì e no la volumetria dei locali, trascurando esposizione, dispersioni o altre variabili.

Andreaexpo
Messaggi: 1
Iscritto il: ven feb 23, 2018 12:10

Re: Contabilizzare con tubi a vista

Messaggio da Andreaexpo »

Buonasera, sono un neo iscritto al forum e non sono esperto di contabilizzazione del calore, mi scuso sin sa subito se la mia domanda risulterà poco interessante. Da quanto ho letto mi è sembrato di capire che le tubazioni a vista e non coibentate negli appartamenti privati essendo considerate come servitù non producono consumo di energia da addebitare alla singola unita abitativa dove sono presenti, cosa che reputo corretta in quanto trattasi a parere mio di un utilizzo involontario di energia dispersa dall'impianto. mi chiedo se la presenza di questi tubi di mandata può avere un impatto o meno sulle tabelle millesimali per il riparto della quota fissa nel caso mio sono presenti in alcuni appartamenti del condominio ed in altri no. grazie saluti Andrea

Rispondi