Sanzioni a cui va incontro l'amministratore

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Pinocchio
Messaggi: 8
Iscritto il: dom ott 23, 2016 13:43

Sanzioni a cui va incontro l'amministratore

Messaggio da Pinocchio »

Nonostante tutti i solleciti avanzati negli ultimi tre anni , Il condominio in questione non ha installato nessun dispositivo.
Questo , nonostante il parere favorevole già espresso dal tecnico abilitato.
Ciò avviene per esplicita decisione dell'amministratore (nominato solo 4 mesi fa) con il supporto di alcuni condòmini , interessati a fare eseguire lavori di coibentazione a carico di tutto il condominio , PRIMA della installazione dei contabilizzatori.
Incredibile ma è così!
E' stata convocata per il 5 gennaio prossimo , una assemblea straordinaria che dovrebbe deliberare questi lavori di isolamento termico generale per importi a 6 zeri (!!) a valle dei quali si prenderebbe poi in considerazione l'ipotesi di installazione dei contatori.
L'amministratore ha esplicitamente messo nero su bianco in una lettera rivolta a tutti i condomini ed allegata alla convocazione questa sua volontà ormai ineluttabile data la scadenza del termine fatidico del 31/12/2016.
Nella mia veste di condomino sono molto preoccupato e sto pensando a come difendermi.
Si tenga conto che si tratta di un grosso complesso residenziale in località sciistica dove i costi di riscaldamento costituiscono la voce principale del bilancio condominiale.

L'articolo 16 , Sanzioni , elenca tutte le infrazioni che sono sanzionabili.
Fermo restando che la mancata installazione dei dispositivi sanzionerà ciascun condomino,
quali sono le infrazioni che ricadono sull'amministratore?

Ed ancora :
L'amministratore potrà ancora ripartire secondo i millesimi di proprietà ?
In questo caso si vedrà sanzionato o questa ricadrà ancora sui condòmini?

Pinocchio
Messaggi: 8
Iscritto il: dom ott 23, 2016 13:43

Re: Sanzioni a cui va incontro l'amministratore

Messaggio da Pinocchio »

Vedo che la domanda è di difficilisssssima risposta.....................

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4851
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Sanzioni a cui va incontro l'amministratore

Messaggio da NoNickName »

Oppure nessuno ha interesse a risponderti, dato che non è obbligatorio.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Pinocchio
Messaggi: 8
Iscritto il: dom ott 23, 2016 13:43

Re: Sanzioni a cui va incontro l'amministratore

Messaggio da Pinocchio »

Allora è di nessun interesse.........

girondone
Messaggi: 10963
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Sanzioni a cui va incontro l'amministratore

Messaggio da girondone »

Più che altro é da fare in forum di avvocati.. se esistono

Avatar utente
redHat
Messaggi: 1302
Iscritto il: mer giu 05, 2013 09:35
Località: Genova

Re: Sanzioni a cui va incontro l'amministratore

Messaggio da redHat »

Considerata la proroga concessa a fine anno dal governo Gentiloni il condominio ha tempo ad installare un sistema di contabilizzazione del calore entro l'inizio della prossima stagione invernale (Ottobre 2017 se in zona climatica E). Considerato inoltre che l'art. 9 comma 5 lettera D del Dlgs 102/2014 consente che al primo anno di esercizio la ripartizione possa avvenire ancora interamente con i millesimi esistenti, sará quindi solo da Ottobre 2018 che, salvo ulteriori proroghe, dovreste iniziare a ripartire in base ai consumi contabilizzati, sempre che, ripeto, non vi sia una ulteriore proroga nell'installazione dei dispositivi di contabilizzazione in barba alla Direttiva 2012/27/CE.
In merito alle sanzioni va ricordato che con la recente modifica all'art. 16 (sanzioni) operata dal Dlgs 141/2016 le sanzioni sono a carico dei condomini e non più dell'amministratore, in caso di negligenza di quest'ultimo (francamente ne dubito, scrivere un ordine del giorno assembleare è cosa facile, difficile puó essere solo l'approvazione) potrete tuttalpiù fare un azione di rivalsa, ma con i tempi lunghi della giustizia italiana e i 3 gradi di giudizio arrivare alla fine é come vincere alla lotteria sempre che non si abbia prescrizione anticipata o sentenza sfavorevole del tal giudice.
Purtroppo questo é un Paese dove il futuro é fatto di condizionali.
Auguri.

Rispondi