Inquilini e copricaloriferi

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Rispondi
SuperP
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SuperP » lun ago 01, 2016 14:22

Mi capita questo
- ente proprietario di un condominio
- in base ad offerte sceglie l'installatore
- sulla stessa base sceglie me come progettista
- l'installatore come modaltià operative programma i ripartitori in ufficio
- io faccio rilievo dei radiatori e comunico a lui la potenza nominale a DT60 e quando mettere la valvola con sensore esterno e ripartitore esterno.

Ora, io quando andavo a fare i sopralluoghi spiegavo a chi aveva i copricaloriferi che poteva tenerli ma avrebbero comportato problemi, ovvero:
- montatggio a vista di sensore valvola e ripartitore
- maggior dispersione verso l'esterno (pagata da loro) e minor resa del radiatore all'interno (pagato da loro)
- incertezza sulla contabilizzazione.
Alcuni, se i copricaloriferi erano smontabili mi dicevano che li avrebbero tolti, altri invece che li avrebbero lasciati (ma pochi e solo quelli fissi).

A chi aveva altri problemi, tipo mobili etc dicevo:
- che erano da spostare per l'installazione e sarebbero stati montati valvola e ripartitore con sonde esterne
- che se potevano risistemare la disposizione (armadi addossati ai caloriferi) sarebbe stato meglio ed in caso di risposta affermantiva segnalavo di montare i ripartitori e la valvola sul corpo radiante

Ora in fase instalaltiva, l'installatore ha già acquistato e programmato i ripartitori, durante l'instalalzione alcuni hanno cambiato idea e vogliono (non vorrebbero) mantenere i ripartitori. L'installatore ha installato i valvola e ripartitore sul termosifone.

Vi chiedo:
- voi come fate in questi casi? Dichiarazione di essere capaci di interdere e volere agli occupanti, firma su vostro rilevo o che?
- l'impianto qui non è degli occupanti ma dell'ente, possono quindi pretendere qualcosa?
- se lasciano montato il copricalorifero con valola e ripartitore montato sul corpo, confermate che non si scalderanno vero?

SEmpre peggio!

Avatar utente
davidemorcy
Messaggi: 759
Iscritto il: mer gen 30, 2008 10:40
Località: Sondrio, Lecco, Como

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da davidemorcy » lun ago 01, 2016 14:38

Povero paolo...messo peggio di me!!!!!
"Chi non lavora non fa l'amore"

SimoneBaldini
Messaggi: 2360
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SimoneBaldini » lun ago 01, 2016 16:41

Non capisco dove stà il problema? Io determino la potenza a dT 60, questa è indipendente se c'è o meno il copricalorifero. Poi è l'installatore che ci metterà la valvola con sonda o meno e idem per il ripartitore. Se installa quella con sonda ma poi il cliente cambia idea gli si riprogramma il ripartitore o al limite lo calbi con quello senza sonda. Semmai l'installatore si farà ripagare l'uscita io solitamente evito per non creare discussioni inutili. Comunque raramente monto ripartitori con sonda remota sui copricaloriferi, il ripartitore è predisposto ad escludere il secondo sensore se rileva temperature alte, ovviamente la valvola deve avere il sensore remoto altrimenti rimarrà sempre chiusa.

SuperP
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SuperP » lun ago 01, 2016 16:56

SimoneBaldini ha scritto:Non capisco dove stà il problema?.
Che io ho fatto il rilievo e io ho, parlando con gli occupanti, detto all'installatore che su quel radiatore va la VT con comando remoto e il ripartitore con sonda esterna, sull'altro solo la vt con sonda esterna etc.

L'installatore ha acquistato il materiale e l'ha programmato in ufficio. Ora è a montare il tutto e si ritrova la gente che dice ha cambiato idea e i copriradiatori non li toglie.

SimoneBaldini
Messaggi: 2360
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SimoneBaldini » lun ago 01, 2016 17:31

Se non toglie i copriradiatori basta che ci monta la sonda e prende la valvola con la sonda remota e naturalmente gli fa' pagare la differenza. A me capita tutti i giorni di fatto i tecnici hanno sempre dietro l'occorrente per fare queste variazioni. Non mi sembra una cosa trascendentale. Ovvio se questo installatore pretendeva di prendere il tuo capitolato, comprare le valvole e gli accessori alla lettera e che tutto andasse liscio come l'olio, direi che forse non ha idea di cosa sia la contabilizzazione ed entrare in casa della gente.
Capita che al sopralluogo ci sia a casa la moglie, o i figli, che ti dicono che va tutto bene, poi arriva il "portafoglio" e ti dice che vuole il contrario.
Figurati che io ho in mano mappature di progettisti dove ad andar bene hanno azzeccato il 60% delle valvole senza che nessuno abbia cambiato idea, non parliamo poi di copricaloriferi dove magari me li ha segnati tutti con copricaloriferi, poi quando gli fai vedere sonde remote e costi ecc.. ti dicono che li tolgono, mica gli vado a dire che ormai ho comprato il materilae. Tieni anche presente che sul mio capitolato indico sempre che misure, dimensioni ecc.. dovranno essere verificate in fase d'installazione ed eventualmente comunicate le variazioni.

SuperP
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SuperP » mar ago 02, 2016 10:09

SimoneBaldini ha scritto:Se non toglie i copriradiatori basta che ci monta la sonda e prende la valvola con la sonda remota e naturalmente gli fa' pagare la differenza.
io non ho fatto capitolati.. quelli li ha fatti lui. Io ho fatto la mappatura e durante il giro segnavo do ve andavano i dispositivi con sonda esterna.
Fa conto che poi qui non paga l'inquilino ma l'ente proprietaio...

Quindi tu dici:
nessun problema, al limite solo la valvola ternstatica con sonda esterna. Poi il ripartitore dovrebbe tener conto da solo del copricalorifero .. il fatto è che quello installato non fa quanto tu dici, ho sentito il produttore

SimoneBaldini
Messaggi: 2360
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SimoneBaldini » mar ago 02, 2016 11:08

nessun problema, al limite solo la valvola ternstatica con sonda esterna. Poi il ripartitore dovrebbe tener conto da solo del copricalorifero .. il fatto è che quello installato non fa quanto tu dici, ho sentito il produttore
Ma che marca è tanto per capire?
Non è che il ripartitore tiene conto del copricalorifero, ma praticamente diventa un ripartitore ad 1 sensore (calorifero) se rileva il superamento della soglia del sensore ambiente perchè appunto c'è un copricalorifero o altro ostacolo quale puo' essere anche la sola tenda. Se non ci fosse questa funzione basterebbe mettere un coperchietto sul ripartitore per creare un artifizio.

SuperP
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SuperP » mar ago 02, 2016 13:45

SimoneBaldini ha scritto:Ma che marca è tanto per capire?
FAntini
SimoneBaldini ha scritto:Non è che il ripartitore tiene conto del copricalorifero, ma praticamente diventa un ripartitore ad 1 sensore (calorifero) se rileva il superamento della soglia del sensore ambiente perchè appunto c'è un copricalorifero o altro ostacolo quale puo' essere anche la sola tenda. Se non ci fosse questa funzione basterebbe mettere un coperchietto sul ripartitore per creare un artifizio.
Si si certo.. solo che ho sentito in ditta e mi hanno detto che hanno l'opzione che non ti fa leggere la temperatura ambiente ma i conti lo fa sempre con la temperatura letta dalla sonda.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4161
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da NoNickName » mar ago 02, 2016 16:20

La temperatura ambiente viene arbitrariamente settata a 21°C, quando la sonda legge una temperatura ambiente superiore a 24°C
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

SimoneBaldini
Messaggi: 2360
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SimoneBaldini » mar ago 02, 2016 16:37

Il fantini è il b-meter, ho avuto a che farci ma alla fine c'erano troppe problematiche su quel prodotto e ho lasciato perdere. Intanto se non lo hanno modificato lo puoi smontare e non viene dato nessun segnale di manomissione, e già li è tutto dire. Del sensore che non viene escluso mi pare strano, senti b-meter perchè fantini commercializza e queste informazioni è meglio chiederle a chi produce.

SuperP
Messaggi: 9376
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Inquilini e copricaloriferi

Messaggio da SuperP » mer ago 03, 2016 08:43

SimoneBaldini ha scritto:Il fantini è il b-meter, ho avuto a che farci ma alla fine c'erano troppe problematiche su quel prodotto e ho lasciato perdere. Intanto se non lo hanno modificato lo puoi smontare e non viene dato nessun segnale di manomissione, e già li è tutto dire. Del sensore che non viene escluso mi pare strano, senti b-meter perchè fantini commercializza e queste informazioni è meglio chiederle a chi produce.
Grazie.
PS: io mi sono trovato con un capitolato già approvato.. questo era il materiale.

Rispondi