Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
marcoaroma
Messaggi: 581
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da marcoaroma »

Mi hanno chiesto un preventivo indicativo per una villa unifamiliare, un paio di piani per 200 m2 totali, per progettazione, certificazione, asseverazione ecc.. per Ecobonus 110% insomma tutto quello che riguarda la parte termotecnica e energetica tranne la parte urbanistica, sicurezza e direzione lavori che farà un altro tecnico. Non sapendo ancora la tipologia di opere e quindi l'importo, dal momento che pagherà il proprietario e che con buona probabilità si farà previa analisi preliminare, pensavo di digli che la parcella sarà il 10% dell'importo totale lavori con un minimo di 10.000€.
Per vostra esperienza, ci sono come prezzi o sto "sbagliando" di molto?

Terminus
Messaggi: 9553
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da Terminus »

Prova a fare una simulazione con il DM 17/06/16 con i massimali per le categorie che pensi di impiegare.
Per il totale delle prestazioni vengono percentuali molto più alte.

claudioedil
Messaggi: 223
Iscritto il: dom ago 21, 2011 10:24

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da claudioedil »

le percentuali sono più alte, ma il minimo che proponi è uno sproposito a mio avviso - a meno che non ti occupi della progettazione di opere > 300.000 € o giù di lì

marcoaroma
Messaggi: 581
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da marcoaroma »

Non ho capito, Terminus diche che il 10% è basso, Claudio pure dice che il10 % è basso ma poi dice che 10.000 minimi sono alti a meno che non siano importi di 300.000. Ma 10.000 sono cioè il 3,3% di 300.000, che vuol dire?

Avatar utente
mhell
Messaggi: 789
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da mhell »

Le spese professionali possono arrivare al 12-15% complessivamente (compresa parte edile, dl, computi, contabilità, sicurezza ecc).
Per una monofamiliare per ecobonus la spesa potrà raggiungere max i 100 k€, quindi 10 k€ solo parte termotecnica non è poco...

marcello60
Messaggi: 1567
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da marcello60 »

In effetti il problema non è tanto determinare il totale dei compensi in % sugli importi delle opere, quanto delimitare le singole competenze, in particolare quella termotecnica.
Ad esempio, se prevalgono in termini di spese gli isolamenti sull'involucro, a mio avviso in mano al termotecnico rimane pochino, sempre stando al decreto 2016 che ci viene richiesto di utilizzare come riferimento.
Inoltre c'è il grande problema delle prestazioni non previste dal decreto 2016 come l'asseverazione, che non compare da nessuna parte, ma chi la deve fare se la dovrà far pagare adeguatamente, includendo anche l'onere assicurativo non trascurabile.
Mi chiedo se non sia il caso di chiedere compenso a parte (da pagare e non portare in detrazione / cessione).

Per venire al punto comunque, ritengo anch'io che 10000 siano un pò tanti per la sola parte termotecnica, ma ovviamente dipende da cosa si deve fare per quella villa.

marcoaroma
Messaggi: 581
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da marcoaroma »

mhell ha scritto:
lun nov 02, 2020 07:05
Per una monofamiliare per ecobonus la spesa potrà raggiungere max i 100 k€
Mi sfugge questo particolare, da dove viene?

Avatar utente
mhell
Messaggi: 789
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da mhell »

marcoaroma ha scritto:
lun nov 02, 2020 18:50
mhell ha scritto:
lun nov 02, 2020 07:05
Per una monofamiliare per ecobonus la spesa potrà raggiungere max i 100 k€
Mi sfugge questo particolare, da dove viene?
E' la cifra che viene fuori a me per stime di massima che ho fatto per interventi di secondo livello per una villetta monofamiliare, considerando i massimmali di spesa per i vari interventi e i costi allegato I (usati per fare una stima preliminare per poter fare un preventivo).
Chiaro che se parli di ristrutturazioni importanti, con rifacimento completo degli impianti, 80 mq di infissi, installazione di 20 kW di fotovoltaico con 20 kWh di batterie, colonnina di ricarica, installazione di impianto solare termico ecc ecc cercando disperatamente di raggiungere i massimali per ogni intervento arrivi anche a 250 k€, ma non è la norma (per esempio difficilmente è possibile installare più di 6 kW di FV in una monofamiliare, a meno di non mettere i pannelli all'ombra)

marcoaroma
Messaggi: 581
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da marcoaroma »

Chiaro ora. Allora stabilito che la parte termotecnica può andare da un 8%a un 12%, e importo 80.000€ allora 8.000€ minimi ci stanno, considerando anche asseverazioni e verifiche preliminari.

Avatar utente
mhell
Messaggi: 789
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da mhell »

Secondo me siamo sul 12 - 15 % comprensive di tutto non solo parte termotecnica.

boba74
Messaggi: 526
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da boba74 »

Io per ora faccio preventivi in cui esplicito solo ed esclusivamente l'importo per l'analisi preliminare (per salto 2 classi, simulazione di APE ante e APE post), con pagamento alla consegna di quest'ultimo, poi per tutto il resto scrivo che gli importi delle spese professionali andranno calcolati in percentuale sull'effettivo importo lavori ai sensi del DM... (così se poi non si fa più il 110% vengo comunque pagato per il lavoro svolto), e del resto il cliente pagherà il resto SOLO SE poi farà i lavori e accederà a quel punto al 110%.
In pratica le spese professionali le sapranno solo nel momento in cui avrò messo insieme e ultimato i computi metrici. Del resto, se si rimane entro i massimali al beneficiario non dovrebbe "interessare" a questo punto anche 1000 euro in più o in meno di spese professionali dato che nel 99,99% dei casi cede il credito direttamente senza sborsare un euro.
Il problema sorge quando siamo stretti con i massimi, cosa che mi sembra possa accadere facilmente in caso di unifamiliare quando vengono rifatti completamente gli impianti (30Keuri si sforano facilmente se iniziamo a metterci ibridi o pdc e contemporaneamente il rifacimento dell'intero sistema di distribuzione ed emissione).

Una cosa su cui ho dubbi relativamente al calcolo delle tariffe da DM: è vero, si può calcolare distintamente la spesa relativa alla parte termotecnica (impianti) da quella relativa alla parte edile (involucro) sugli interventi che vanno al 110%, ma se ci sono più tecnici occorre comunque mettersi d'accordo "manualmente" su come suddividere tali spese: se il termotecnico è quello che assevera tutto, non è corretto che le spese con gli altri tecnici siano ripartite in base ai rispettivi importi delle lavorazioni, c'è infatti da considerare la responsabilità legata all'asseverazione, che non mi pare sia "computabile" guardando le voci del DM... :roll: Quanto meno, si dovrebbe fare un calcolo complessivo delle spese professionali da DM, e poi suddividerle con percentuali concordate tra i vari tecnici e non semplicemente per "argomento".
Faccio un esempio: la voce relativa alla Relzione L10 è calcolata su tutti i lavori, sia impiantistici che di involucro, però se la fa il termotecnico dovrebbe essere di competenza interamente sua, e non condivisa con l'archietetto o il geometra.

vinz75
Messaggi: 457
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da vinz75 »

boba74 ha scritto:
mar nov 03, 2020 09:11
se il termotecnico è quello che assevera tutto, non è corretto che le spese con gli altri tecnici siano ripartite in base ai rispettivi importi delle lavorazioni, c'è infatti da considerare la responsabilità legata all'asseverazione, che non mi pare sia "computabile" guardando le voci del DM... :roll: Quanto meno, si dovrebbe fare un calcolo complessivo delle spese professionali, e poi suddividerle con percentuali concordate tra i vari tecnici.
L'onorario per l'asseverazione è una voce completamente indipendente e ad oggi non normata.
tempo fa ho scritto in questo forum 1500 euro per asseverazione eco per normale appartamento.
Tuttavia alla luce di quello che si sta delineando, ritengo che il lavoro sia molto maggiore, in quanto comprende anche l'analisi del lavoro degli altri, come ha detto superP nel suo post.
SuperP ha scritto:
lun nov 02, 2020 10:58
Nota: il sottoscritto progettista, se individuato come asseveratore finale, dovrà apporre sempre il proprio visto su ogni decisione tecnica, anche edile, pena la non esecuzione dell’asseverazione finale necessaria per ottenere il SuperBonus.
Gli altri tecnici operanti devono asseverare, per quanto di competenze (edile ed impiantistica elettrica) la congruità delle spese e devono essere in possesso di una assicurazione idonea che copra gli eventuali errori ed a dimostrazione dovranno rilasciare una apposita dichiarazione.
Su un lavoro da 100 mila penso che solo l'asseverazione può pesare il 2,5/3%.

Probabilmente visto che l'asseverazione può farla chiunque del gruppo di lavoro, farò proprio un preventivo a sè stante.
E se sembra alto, meglio così la fa qualcun altro.

boba74
Messaggi: 526
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da boba74 »

vinz75 ha scritto:
mar nov 03, 2020 09:20
boba74 ha scritto:
mar nov 03, 2020 09:11
se il termotecnico è quello che assevera tutto, non è corretto che le spese con gli altri tecnici siano ripartite in base ai rispettivi importi delle lavorazioni, c'è infatti da considerare la responsabilità legata all'asseverazione, che non mi pare sia "computabile" guardando le voci del DM... :roll: Quanto meno, si dovrebbe fare un calcolo complessivo delle spese professionali, e poi suddividerle con percentuali concordate tra i vari tecnici.
L'onorario per l'asseverazione è una voce completamente indipendente e ad oggi non normata.
tempo fa ho scritto in questo forum 1500 euro per asseverazione eco per normale appartamento.
Tuttavia alla luce di quello che si sta delineando, ritengo che il lavoro sia molto maggiore, in quanto comprende anche l'analisi del lavoro degli altri, come ha detto superP nel suo post.

Potrebbe starmi bene, tuttavia mi metto nei panni di un eventuale "controllore" dell'AdE che verifica anche la congruità delle spese professionali:
dato che non è prevista dal DM come viene "calcolata"?
Per togliersi ogni dubbio la dovresti lasciare come extra a carico del contribuente (e non potrebbe così finire nel 110%), ma se ce la metti dentro dovresti in qualche modo giustificarla con un qualche tariffario o appiglio normativo... :roll:

vinz75
Messaggi: 457
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da vinz75 »

boba74 ha scritto:
mar nov 03, 2020 09:26
vinz75 ha scritto:
mar nov 03, 2020 09:20
boba74 ha scritto:
mar nov 03, 2020 09:11
se il termotecnico è quello che assevera tutto, non è corretto che le spese con gli altri tecnici siano ripartite in base ai rispettivi importi delle lavorazioni, c'è infatti da considerare la responsabilità legata all'asseverazione, che non mi pare sia "computabile" guardando le voci del DM... :roll: Quanto meno, si dovrebbe fare un calcolo complessivo delle spese professionali, e poi suddividerle con percentuali concordate tra i vari tecnici.
L'onorario per l'asseverazione è una voce completamente indipendente e ad oggi non normata.
tempo fa ho scritto in questo forum 1500 euro per asseverazione eco per normale appartamento.
Tuttavia alla luce di quello che si sta delineando, ritengo che il lavoro sia molto maggiore, in quanto comprende anche l'analisi del lavoro degli altri, come ha detto superP nel suo post.

Potrebbe starmi bene, tuttavia mi metto nei panni di un eventuale "controllore" dell'AdE che verifica anche la congruità delle spese professionali:
dato che non è prevista dal DM come viene "calcolata"?
Per togliersi ogni dubbio la dovresti lasciare come extra a carico del contribuente (e non potrebbe così finire nel 110%), ma se ce la metti dentro dovresti in qualche modo giustificarla con un qualche tariffario o appiglio normativo... :roll:
Siamo ridotti proprio male...
Comunque credo che a meno che uno non chieda cifre esorbitanti, e vista la carenza normativa, non sia contestabile chiedere 2500 euro per una asseverazione. Ci sono professioni che ruotano al nostro mondo "edile" che per molto meno chiedono il 2/3% del valore immobiliare

arkanoid
Messaggi: 3171
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da arkanoid »

Sicuri che l'asseverazione possa farla chiunque nel gruppo di lavoro? Credo che sia difficile sostenerlo. L'asseverazione è un concetto che si basa sulla competenza riguardo ciò che si assevera, per cui, al momento, solo chi è abilitato alla progettazione di ogni opera nel cantiere (che la firmi lui o meno non è rilevante) può asseverarla.
Non credo che ci si possa fare scudo dietro ad un'assicurazione per asseverare cose di cui non si ha competenza. Credo che ci sia margine per una nuova figura professionale con corsi abilitanti che riguardano tutte le discipline, e ben retribuita. Un validatore per opere private a tutto tondo.
redigere redigere redigere

marcello60
Messaggi: 1567
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da marcello60 »

Infatti, è una domanda che mi ero fatto un pò di tempo fa.
L'asseveratore deve essere abilitato alla progettazione di edifici ed impianti ....
mi vengono in mente le lauree ingegneristiche vecchio ordinamento e poco altro (io purtroppo ci rientro ... anche se ne farei volentieri a meno!).

Duracell20
Messaggi: 718
Iscritto il: ven mar 21, 2008 12:18

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da Duracell20 »

Per quanto vedo in giro io per la prima fase che è quella della relazione pre/post per la conferma del salto delle 2 classi i costi sono indicativamente:
Villa singola: 1000€
Villetta a schiera: 800€
Condomini: 150/250€ x u.i. (dipende dalle dimensioni del condominio)

:roll: :roll:

simcat
Messaggi: 1242
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Onorario per consulenza termotecnica energetica per 110% villetta unifamiliare

Messaggio da simcat »

marcello60 ha scritto:
mar nov 03, 2020 11:57
Infatti, è una domanda che mi ero fatto un pò di tempo fa.
L'asseveratore deve essere abilitato alla progettazione di edifici ed impianti ....
mi vengono in mente le lauree ingegneristiche vecchio ordinamento e poco altro (io purtroppo ci rientro ... anche se ne farei volentieri a meno!).
Scusate se copio incollo da un altro post.... perchè è una questione davvero importante.

A proposito di asseverazione: anche per il bonus facciate l'asseverazione viene rilasciata da un tecnico abilitato alla progettazione di edifici ed impianti o dal Direttore lavori
Domanda diretta:
Io, perito meccanico, non sono abilitato alla progettazione di edifici ed impianti, infatti, attualmente non firmo APE (ho fatto ora ora il corso e sono in attesa di esame, poi mi vien da ridere... perchè è solo per la norma nazionale ed in Toscana vige quella). Certamente posso firmare, pratiche "legge 10".
Fermo restando che ritengo più importante la "legge 10" e di conseguenza non trovo congruenza nel non poter firmare APE, domando:
- l'asseverazione di una trasmittanza termica (che posso calcolare nella legge 10), perchè non la potrei firmare?

Allora, deduco anche che, un perito, con corso abilitante per APE, non possa asseverare....

Che ne pensate?

Rispondi