Rifacimento tetto sismabonus

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
LaBruna
Messaggi: 147
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da LaBruna »

Salve a tutti, ho questa situazione: demolizione completa e rifacimento tetto che da su una soffitta non riscaldata. Ci si avvale del siamabonus all'interno sempre del superbonus.

Ora il dubbio è se è possibile o meno inserire dell'isolante su questa copertura e nel caso quanto spesso. O meglio, sarebbe una spesa che può rientrare nel siamabonus la posa di isolante sulla nuova copertura?

Se sono in ristrutturazione di 1 livello devo garantire trasmittanza 0.8 e quindi quel poco di isolante necessario penso possa rientrare nella spesa, ma se non ricado in questa casistica tutto quello che vado a mettere è un di più che penso non rientri nell'agevolazione.

Certo fare una nuova copertura, anche se su ambiente non riscaldato, senza isolante non mi piace per niente...

arkanoid
Messaggi: 3178
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da arkanoid »

a mio avviso no perchè è un obbligo di legge ed in quanto tale non è incentivato.
Se fosse un intervento di coibentazione di per sè non sarebbe incentivato perchè tra locale non riscaldato ed esterno.
In questo caso stai intervenendo su una superficie per ragioni tue, e l'intervento accede al sismabonus (in che modo? sono interessato).
Intervenendo su quella superficie sei obbligata ad avere almeno 0,8. Questa spesa è richiesta dai requisiti minimi per cui per me non è incentivabile.
redigere redigere redigere

Terminus
Messaggi: 9583
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da Terminus »

Non ha obbligo di 0,8 non essendo nuova costruzione o demolizione/ricostruzione.
Secondo me potrebbe rientrare nell'intervento di sismabonus se fosse obbligatorio per legge: devo rifare il tetto per adeguamento sismico, ma la legge mi impone l'isolante, quindi è parte integrante dell'intervento.

arkanoid
Messaggi: 3178
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da arkanoid »

Hai ragione, errore mio. In riqualificazione energetica se intervieni su strutture tra ambienti non riscaldati ed esterno non devi verificare nulla.
Rimango comunque sulla non incentivabilità, ma perchè è tra non riscaldato ed esterno
redigere redigere redigere

Avatar utente
mhell
Messaggi: 805
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da mhell »

E se io rifaccio il tetto con sismabonus e contestualmente recupero il sottotetto a fini abitativi? Posso portare in sismabonus anche l'isolamento obbligatorio per normativa?

ponca
Messaggi: 1711
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da ponca »

in generale il semplice rifacimento del tetto dà diritto al sismabonus? ho qualche dubbio

arkanoid
Messaggi: 3178
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da arkanoid »

per quello chiedevo info. Ho sentito uno strutturista (per il mio palazzo, ma tant'è) e mi ha proposto tre vie: rifacimento integrale intonaci interni ed esterni con altro del tipo armato, realizzazione di una gabbia esterna di consolidamento, rinforzi strutturali mediante interventi invasivi (catene, cerchiature, etc) sulla struttura esistente. Anche nel nostro caso il tetto sarebbe da rifare ma da solo non permette di raggiungere gli obiettivi minimi che consentono di accedere al sismabonus.
Oltre questo alzo le mani in quanto sono una capra in quanto a strutture
redigere redigere redigere

Terminus
Messaggi: 9583
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da Terminus »

Da quanto ne so e da quanto mi stanno dicendo i colleghi strutturisti con cui sto facendo i sopralluoghi, per strutture in muratura portante, laddove non vi sono cordoli perimetrali di appoggio dell'orditura del tetto, è ammesso il suo rifacimento, appunto per realizzare detti cordoli di appoggio.
Quindi l'intervento va in sismabonus.
Coibentazione in ecobonus alle condizioni che conosciamo.

LaBruna
Messaggi: 147
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da LaBruna »

Il tetto allo stato attuale non ha cordoli perimetrali,è del tipo pesante e oltretutto con orditura spingente. Per cui il rifacimento con nuova struttura leggera in legno lamellare, cordolatura in c.a., ecc porta ad un miglioramento sismico. ma questo comunque è compito dello strutturista che se ne sta occupando.

Ok che in riqualificazione energetica se intervengo su una struttura di separazione tra ambienti non riscaldati ed esterno non devo rispettare nulla, ma se sono in ristrutturazione di 1 livello (e nei lavori di superbonus che si affrontano, può benissimo capitare) devo comunque rispettare 0,8 W/ mqK.

Il mio dubbio, ed anche quello dello strutturista, sta nel fatto che se nel rifacimento del tetto in questione, facendo un tetto lamellare con travi principali e tavolato di chiusura, scegliamo di applicare uno strato isolante all'estradosso (per svariati motivi), il pacchetto finale (travi+tavolato+isolante+guaina+tegole) va tutto al sismabonus 96.000 €?
Oppure potrebbero contestare il fatto che, non essendo obbligatorio mettere isolante, è un plus che non verrebbe pagato?

Io invece sono del parere che se sono in ristrutturazione di 1 livello e quindi devo garantire 0,8, allora dell'isolante lo devo per forza mettere, e quindi tutto il pacchetto andrebbe in sismabonus.

Ribadisco che sto parlando di sismabonus e non di ecobonus, dove è assodato che quello che deve essere fato per obblighi di legge non viene pagato, ecc..

marcoaroma
Messaggi: 614
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da marcoaroma »

arkanoid ha scritto:
mar ott 20, 2020 08:44
a mio avviso no perchè è un obbligo di legge ed in quanto tale non è incentivato.
..................
Questa spesa è richiesta dai requisiti minimi per cui per me non è incentivabile.
Al contrario, è incentivabile proprio perché obbligatorio, altrimenti faresti un tetto non conforme e quindi annulleresti il Sismabonus
arkanoid ha scritto:
mar ott 20, 2020 11:00
Rimango comunque sulla non incentivabilità, ma perchè è tra non riscaldato ed esterno
Ovviamente se è veramente un obbligo, come dice Terminus
Terminus ha scritto:
mar ott 20, 2020 10:41
Non ha obbligo di 0,8 non essendo nuova costruzione o demolizione/ricostruzione.
Secondo me potrebbe rientrare nell'intervento di sismabonus se fosse obbligatorio per legge: devo rifare il tetto per adeguamento sismico, ma la legge mi impone l'isolante, quindi è parte integrante dell'intervento.
Se non è on obbligo l'isolante lo paghi a parte e non lo incentivi.

LaBruna
Messaggi: 147
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da LaBruna »

Ma confermate che se ho ristrutturazione di primo livello devo garantire lo 0,8 o sto sbagliando?

marcoaroma
Messaggi: 614
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da marcoaroma »

"A eccezione della categoria E.8, nel caso di nuova costruzione e ristrutturazione importante di primo livello di edifici esistenti, questo ultimo limitatamente alle demolizioni e ricostruzioni, da realizzarsi in zona climatica C, D, E ed F, nonché in caso di realizzazione di pareti interne per la separazione delle unità immobiliari, il valore della trasmittanza (U) delle strutture edilizie di separazione tra edifici o unità immobiliari confinanti, fatto salvo il rispetto del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 1997 e successive modificazioni, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 297 del 22 dicembre 1997, recante determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici, deve essere inferiore o uguale a 0,8 W/m2K, nel caso di pareti divisorie verticali e orizzontali. Il medesimo limite deve essere rispettato per tutte le strutture opache, verticali, orizzontali e inclinate, che delimitano verso l’ambiente esterno gli ambienti non dotati di impianto di climatizzazione adiacenti agli ambienti climatizzati."

"Nel caso di edificio con sottotetto non riscaldato sul quale si interviene solamente per il rifacimento della copertura (nota: il sottotetto rimane non riscaldato anche dopo l’intervento),
a) quali sono le verifiche da fare?
b) per la copertura occorre verificare il rispetto di U<=0,8 W/m2K?
c) la trasmittanza del solaio del sottotetto verso locali riscaldati deve essere verificata?
d) è necessario redigere la relazione tecnica?

Per il caso esposto:
a) Non occorre effettuare alcuna verifica energetica tuttavia, per la tipologia di intervento esposto, è fortemente consigliato l’isolamento dell’ultimo solaio facente parte dell’involucro climatizzato;
b) No;
c) No, a meno che non si intervenga anche sull’ultimo solaio;
d) No."

LaBruna
Messaggi: 147
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da LaBruna »

Mi era sfuggito il passaggio "solo nelle caso di demolizioni e ricostruzioni"...

marcoaroma
Messaggi: 614
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da marcoaroma »

Non mi ricordo dove ho letto, circa una settimana fa, che se si fa il cappotto > 25% e il Sismabonus, l'isolamento termico sta nel massimale del sismabonus perché rientra sempre nello stesso comma del TUIR o qualcosa del genere. Vi ricordate se è una faq o interpello o cosa?

marcoaroma
Messaggi: 614
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da marcoaroma »

Nessuno ricorda una risposta Enea o MEF su questa non cumulabilità?

girondone
Messaggi: 11175
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da girondone »

Non esiste una risposta del genere
Se parlate di ecobonus più sismabonus

É il bonuscasa chebé lo stesso massimale del sisma

marcoaroma
Messaggi: 614
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Rifacimento tetto sismabonus

Messaggio da marcoaroma »

Grazie, allora cerco in modo diverso. Spero di trovarla.

Rispondi