Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Alebos
Messaggi: 162
Iscritto il: sab ago 29, 2020 15:22

Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da Alebos »

Buongiorno,
Caso pratico:
Sostituzione caldaia con ibrido.
È possibile, per sfruttare la nuova tipologia di generatore, nella stagione estiva, portar in detrazione l’installazione dell’eventuale nuovo sistema di distribuzione ed emissione con ventilconvettori?
Mentre l’esistente ( a radiatori ) non verrebbe toccato...

È evidente che il cliente lo farebbe per la parte estiva, nonostante sia anche sfruttabile per le mezze stagioni...

Voi da tecnici come la pensate o avete letto qualcosa di certo che io non ho trovato?

ecoing
Messaggi: 43
Iscritto il: dom mar 14, 2010 10:10

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da ecoing »

a mio parere no, se aggiungi un servizio prima non esistente non è possibile. i ventil al massimo vanno tra le opere in ristrutturazione 50%. A meno che da progetto non risulti necessario integrare i radiatori esistenti con i ventil in virtù della minor temperatura di mandata per sfruttare meglio la pdc..ma deve essere progettato e dimostrato quindi..altrimenti no.

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da Terminus »

Però l'art.119 c.1 prevede "...la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la
fornitura di acqua calda sanitaria,..."
La condizione iniziale è sull'impianto di riscaldamento, mentre quella finale ammette anche gli altri servizi.

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da girondone »

spero chiariscano
perchè è interpretabile


caldai ---> ibrido caldo freddo si sicuro

caldai --> caldaia + chiller dubito

ecoing
Messaggi: 43
Iscritto il: dom mar 14, 2010 10:10

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da ecoing »

Ok però mi pare di aver inteso che nella situazione in esame si tratti non di sostituzione dei terminali estivi ma bensì di nuova installazione..secondo me sono fuori.. a voler essere conservativi chiaramente. Se le regole del gioco non sono chiare propendo per la superconservatività. Meglio dire al cliente di no e poi scoprire che era si in corso d'opera piuttosto che dire si e poi dover dire di no (sempre che qualcuno si degni di dirci si o no prima o poi).
Costo di caldaia ibrida pdc invece chiaramente sta dentro al 110% senza dubbio.

LaBruna
Messaggi: 90
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da LaBruna »

Anche io ho un caso simile, e sono più propenso per considerare i ventilconvetturi in aggiunta ai radiatori come integrazione, pertanto no 110% e li metto al 50% nella ristrutturazione.

Alebos
Messaggi: 162
Iscritto il: sab ago 29, 2020 15:22

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da Alebos »

girondone ha scritto:
dom set 06, 2020 16:03
spero chiariscano
perchè è interpretabile


caldai ---> ibrido caldo freddo si sicuro

caldai --> caldaia + chiller dubito
Il caso è il primo, aggiunta di ventil idronici...

Da tecnico, per logica, senza aver fatto calcoli direi che si ha un risparmio ad accendere un impianto aria per la classica mezzastagione dove basta qualche ora di azionamento di un ventil per riscaldare un po una giornata rispetto a metter in temperatura un impianto a radiatori o pannelli radianti che siano.

Aggiungo inoltre... l’ “*” dell allegato I requisiti dove dice che la sostituzione dell impiato di emissione deve essere comprovato da opportuna documentazione... :shock:
ma se il comma 347, senza scomodare il trainante parla di sostituzione TOTALE o PARZIALE... perchè ora deve avere opportuna documentazione? Allora parlate solamente di sostituzione dei generatori!
Bho... quante incognite!
Forse, è giusto dire che non si puó detrarre l aggiuntivo sistema a ventil proprio perchè “ integrativo” e non sostitutivo dell impianto di distribuzione ed emissione esistente...

Alebos
Messaggi: 162
Iscritto il: sab ago 29, 2020 15:22

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da Alebos »

Terminus ha scritto:
dom set 06, 2020 14:53
Però l'art.119 c.1 prevede "...la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la
fornitura di acqua calda sanitaria,..."
La condizione iniziale è sull'impianto di riscaldamento, mentre quella finale ammette anche gli altri servizi.
Sai che non avevo assolutamente dato peso leggendo a questa cosa!
Effettivamente, anzi, letteralmente, c è proprio scritto così e, se uno ha dei radiatori, ma anche un radiante... dovrebbe poter adeguar l impianto anche al raffrescamento e detrarre ...

ingra
Messaggi: 6
Iscritto il: gio apr 12, 2012 16:56

Re: Sostituzione caldaia con ibrido e intervento sul sisstema emissione

Messaggio da ingra »

Ciao a tutti,

ho lo stesso dubbio. Vi espongo un caso pratico: edificio unifamiliare dotato allo stato di fatto di caldaia 28kW per acs e radiatori e 2 dual split per il raffrescamento con terminali ad espansione diretta.

-> sostituisco sia la caldaia e gli split esistenti con HPU Hybrid + Multi (33kW gas e 5-8 kW scambiatore gas-liquito) installando l'unità esterna nella posizione dove attualmente sono installate le due motocondensanti; lavo tubi gas e riutilizzo. Sostituisco le unità interne per la climatizzazione.
A questo punto ho impianto ibrido home made per estete e inverno ma:

- posso detrarre anche la sostituzione degli split? in caso negativo lo porto al 50% ma posso comunque utilizzarlo (intendo nella valutazione del salto di classe energetica) in funzionamento invernale per garantirmi ottimi rendimenti nel riscaldamento (negli ambienti serviti)?
- la potenza totale del nuovo generatore è ben più alta del 10% del vecchio; ho problemi?

Rispondi