Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Termotek
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 19, 2018 22:20

Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Termotek »

Buonasera a tutti,
il decreto attuativo efficienza energetica all' ARTICOLO 4 (soggetti ammessi alla detrazione) indica quanto segue:

1. Per gli interventi di cui all'articolo 2, la detrazione dall'imposta sul reddito spetta:
....
b) ai soggetti titolari di reddito d'impresa che sostengono le spese per la esecuzione degli interventi di cui al predetto articolo 2 sugli edifici esistenti, su parti di edifici esistenti o su unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale anche rurali, posseduti o detenuti;
....

Confermate che questo vuol dire che qualsiasi società (titolare di reddito d'impresa) che sostiene spese per esecuzione di interventi su qualsiasi dei propri stabili può ottenere la detrazione al 110% (superbonus) o al 65% (vecchio ecobonus)?

Sapevo che l'ecobonus prima era ammissibile solo per i fabbricati strumentali delle imprese ma con questa definizione cambia completamente il panorama dei fruitori, cioè un impresa edile può avere il 110% su una ristrutturazione di un'abitazione di proprietà e poi subito dopo rivendere l'unità?

I titolari di reddito d'impresa hanno comunque il limite di 2 unità immobiliari su cui avere la detrazione al 110%?

Grazie a tutti per le risposte!!

Terminus
Messaggi: 8957
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Terminus »

Prima del DM (che non si occupa solo del superbonus), viene la Legge 77/2020.
All'Art.9 trovi i soggetti che possono fruire del superbonus: non ci sono imprese

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da ponca »

se ti riferisci al 110 secondo me valgono comunque le limitazioni riportate sull'articolo 119 che sulla circolare dell'AdE dove sono esclusi tutti gli immobili merce o strumentali (salvo che l'intervento non interessi le parti comuni di un fabbricato plurifanmiliare che comprenda al suo interno questi immobili

se ti riferisci al 50-65% mi sembra che sia stato seguito l'orientamento dell'AdE successivo alla sentenza della cassazione per cui gli immobili merce sono ok per la detrazione

Termotek
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 19, 2018 22:20

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Termotek »

Grazie mille per le risposte!
Quindi superbonus 110% non rientrano immobli merce mentre per classici interventi ecobonus 65% si.

girondone
Messaggi: 10775
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da girondone »

Esatto
Per 65 normale
Dopo anni di sentenze perse si sono adeguati

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da ponca »

in questo 110 comunque ci sono aspetti fiscali abbastanza complessi
per cui secondo me sarebbe anche opportuno che un commercialista seguisse il cliente fin da subito

Stefano LL
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ago 03, 2007 10:35

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Stefano LL »

sono esclusi tutti gli immobili merce o strumentali (salvo che l'intervento non interessi le parti comuni di un fabbricato plurifanmiliare che comprenda al suo interno questi immobili
io sto facendo fatica a digerire il comma 9 dell'art 119. Al punto b) dice:
"b) dalle persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, su unità immobiliari, salvo quanto previsto al comma 10;"
il punto 10 è quello di massimo 2 unità unifamiliari.

Anche un magazzino è un'unità immobiliare.
Il mio caso specifico e un magazzino di proprietà di una persona fisica locato ad un'azienda; in questo caso sarebbe ammesso.

Ma la circolare 24 al paragrafo 1.2 lo esclude. Ho sempre interpretato le norme che "tutto è concesso finchè non trovi espressamente scritto sia vietato" (passatemi la semplificazione...), quindi in effetti questo intervento sarebbe definitivamente escluso
Pareri?

Termotek
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 19, 2018 22:20

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Termotek »

Mah se il magazzino ha destinazione d'uso climatizzabile come attività (es: non é un deposito C2 che per legge, almeno lombarda, non é climatizzabile) non vedo perché non potervi accedere, la locazione é considerata attività di impresa a riguardo del proprietario??chi affitta é quindi un imprenditore?
Nella circolare da dove deduci l'esclusione esplicita di questo caso?

Stefano LL
Messaggi: 163
Iscritto il: ven ago 03, 2007 10:35

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Stefano LL »

Mah se il magazzino ha destinazione d'uso climatizzabile come attività (es: non é un deposito C2 che per legge, almeno lombarda, non é climatizzabile) non vedo perché non potervi accedere, la locazione é considerata attività di impresa a riguardo del proprietario??
giuste osservazioni, mi informerò
chi affitta é quindi un imprenditore?
il locatore è una persona fisica, sul reddito da affitto paga l'irpef. Il conduttore è un'impresa artigiana
Nella circolare da dove deduci l'esclusione esplicita di questo caso?
circolare 24, paragrafo 1.2 e capitolo 2

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da ponca »

Mi sfugge una cosa nel caos delle informazioni che sto mettendo insieme, dove sono indicate "chiaramente" le destinazioni d'uso ammesse al 110?

Termotek
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 19, 2018 22:20

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Termotek »

Più che destinazioni d'uso io ragionerei sul discorso ambienti climatizzabili a norma di legge come per accedere al "vecchio" ecobonus. Un ambiente non climatizzabile, seppur poi effettivamente climatizzato, secondo me non rientra in ecobonus nè in superbonus visto che per ENEA l'opera di efficientamento energetico deve essere eseguita su ambienti climatizzati e l'edificio deve essere "a posto" sia a livello urbanistico che di regolamento edilizio (es: su un'abitazione con cantina scaldata usata a taverna, se eseguono opere sulla taverna secondo me le stesse non rientranno mai nè in ecobonus nè in superbonus...almeno in Lombardia dove è vietato climatizzarli).
Enea ad una domanda riguardo poter far rientrare in ecobonus un sottotetto non abitabile ma riscaldato (a catasto riportato come deposito) rispose quanto segue:
"Occorre capire se la destinazione d'uso urbanistica sia conforme all'uso che viene fatto del locale, nel senso che la presenza del riscaldamento e forse di altri servizi non comporti una violazione al regolamento edilizio e/o allo strumento urbanistico. Con la conseguenza che non si possono applicare incentivi dove non c'è conformità edilizia ed urbanistica"
Ultima modifica di Termotek il ven ago 28, 2020 21:36, modificato 1 volta in totale.

Termotek
Messaggi: 26
Iscritto il: gio lug 19, 2018 22:20

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da Termotek »

chi affitta é quindi un imprenditore?
il locatore è una persona fisica, sul reddito da affitto paga l'irpef. Il conduttore è un'impresa artigiana

Capisco, la mia era più che altro una battuta :D :D
Nella circolare da dove deduci l'esclusione esplicita di questo caso?
circolare 24, paragrafo 1.2 e capitolo 2

In effetti quando nel capitolo 2 indicano:
" In entrambi i casi, gli interventi devono essere realizzati:
− su parti comuni di edifici residenziali in “condominio” (sia trainanti, sia trainati);
− su edifici residenziali unifamiliari e relative pertinenze (sia trainanti, sia trainati);
− su unità immobiliari residenziali funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno site all'interno di edifici plurifamiliari e
relative pertinenze (sia trainanti, sia trainati); nonché
− su singole unità immobiliari residenziali e relative pertinenze all’interno di edifici in condominio (solo trainati)."

A riguardo delle unità immobiliari parla sempre di residenziali e non in modo generico, quindi un capannone essendo non residenziale non potrebbe avere accesso anche se di proprietà di persona fisica.

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da ponca »

Termotek ha scritto:
ven ago 28, 2020 21:19
Più che destinazioni d'uso io ragionerei sul discorso ambienti climatizzabili a norma di legge come per accedere al "vecchio" ecobonus. Un ambiente non climatizzabile, seppur poi effettivamente climatizzato, secondo me non rientra in ecobonus nè in superbonus visto che per ENEA l'opera di efficientamento energetico deve essere eseguita su ambienti climatizzati e l'edificio deve essere "a posto" sia a livello urbanistico che di regolamento edilizio (es: su un'abitazione con cantina scaldata usata a taverna, se eseguono opere sulla taverna secondo me le stesse non rientranno mai nè in ecobonus nè in superbonus...almeno in Lombardia dove è vietato climatizzarli).
Enea ad una domanda riguardo poter far rientrare in ecobonus un sottotetto non abitabile ma riscaldato (a catasto riportato come deposito) rispose quanto segue:
"Occorre capire se la destinazione d'uso urbanistica sia conforme all'uso che viene fatto del locale, nel senso che la presenza del riscaldamento e forse di altri servizi non comporti una violazione al regolamento edilizio e/o allo strumento urbanistico. Con la conseguenza che non si possono applicare incentivi dove non c'è conformità edilizia ed urbanistica"
Mi riferivo al fatto che il 110 è limitato alle abitazioni e a edifici condominiali prevalentemente residenziali.

boba74
Messaggi: 275
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da boba74 »

Scusate, ma ancora non ho capito una cosa.
Sull'art. 119 si parla di edifici di qualsiasi categoria catastale. Mentre sulla circolare AdE si parla di edifici ad uso residenziale.
Ma quindi il 110% si applica solo ai residenziali o anche agli altri edifici?
Ad esempio, un edificio ad uso uffici, o stabilimento industriale-artigianale, un albergo, un ristorante e tutti gli edifici che sono sempre stati ammessi all'ecobonus.... (purchè ovviamente climatizzati), dov'è che dice che sono esclusi dal 110%? :roll:

L'Enzo
Messaggi: 502
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da L'Enzo »

[quote=boba74 post_id=178240 time=1600692632 user_id=16907]
Scusate, ma ancora non ho capito una cosa.
Sull'art. 119 si parla di edifici di qualsiasi categoria catastale. Mentre sulla circolare AdE si parla di edifici ad uso residenziale.
Ma quindi il 110% si applica solo ai residenziali o anche agli altri edifici?
Ad esempio, un edificio ad uso uffici, o stabilimento industriale-artigianale, un albergo, un ristorante e tutti gli edifici che sono sempre stati ammessi all'ecobonus.... (purchè ovviamente climatizzati), dov'è che dice che sono esclusi dal 110%? :roll:
[/quote]

NO
art. 119 punto 9 lettere da a) ..... e)
Le disposizioni contenute nei commi da 1 a 8 si applicano agli interventi effettuati .....

boba74
Messaggi: 275
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da boba74 »

Sì, OK, ma li si parla di soggetti che effettuano gli interventi, e non dal fatto che l'edificio sia o meno residenziale.
Cioè, un privato proprietario di un edificio ad uso uffici, può fare un intervento sull'edificio di sua proprietà, pur non essendo residenziale? E se no, perchè scrivono qualsiasi categoria catastale?

vinz75
Messaggi: 246
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da vinz75 »

In effetti prestando attenzione, mai è espressamente detto "residenziale".
Al c.15 -bis però si dice"Le disposizioni del presente articolo non si applicano alle unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9." In maniera indiretta si capisce la volontà del legislatore di far riferimento alle ui cat.A.
In pratica secondo me è una svista. Lo davano per scontato ma in realtà non lo hanno mai scritto.

ponca
Messaggi: 1358
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da ponca »

avevo lo stesso dubbio
una cosa sentita dire infinite volte ma che faccio fatica a trovarla chiaramente sui testi di legge

nel DM attuativo nella definizione di edificio unifamiliare si parla di edificio adibito ad abitazione però..

marcoaroma
Messaggi: 348
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da marcoaroma »

Nel caso sia sfuggito
circ 24
il Superbonus .........
In entrambi i casi, gli interventi devono essere realizzati:
 su parti comuni di edifici residenziali in “condominio” (sia trainanti, sia
trainati);
 su edifici residenziali unifamiliari e relative pertinenze (sia trainanti, sia
trainati);
 su unità immobiliari residenziali funzionalmente indipendenti e con uno o
più accessi autonomi dall’esterno site all'interno di edifici plurifamiliari e
relative pertinenze (sia trainanti, sia trainati); nonché
 su singole unità immobiliari residenziali e relative pertinenze all’interno di
edifici in condominio (solo trainati).

Se non è chiaro dopo riporta

L’agevolazione riguarda le spese sostenute per interventi effettuati su
singole unità immobiliari residenziali e su parti comuni di edifici residenziali
situati nel territorio dello Stato

vinz75
Messaggi: 246
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da vinz75 »

Non è sfuggito. Ma sono circolari.
L'attenzione posta è sulla legge che ha più forza legale.

Ieri rileggendo il decreto requisiti:
Articolo 9
(Trasferimento delle quote e cessione del credito)
l. In caso di trasferimento per atto tra vivi dell'unità immobiliare residenziale sulla quale sono stati realizzati gli interventi di cui all'articolo 2, le relative detrazioni ...

E' chiaro a tutti che sono ammessi solo interventi su edifici residenziali.

michi964
Messaggi: 7
Iscritto il: ven ago 28, 2020 16:18

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da michi964 »

Scusate, mi intrometto con questo quesito ritendendolo in linea con l'argomento trattato.

Circolare 24/E
"In caso di interventi realizzati sulle parti comuni di un edificio, le relative
spese possono essere considerate, ai fini del calcolo della detrazione, soltanto se
riguardano un edificio residenziale considerato nella sua interezza. Qualora la
superficie complessiva delle unità immobiliari destinate a residenza ricomprese
nell’edificio sia superiore al 50 per cento, è possibile ammettere alla detrazione
anche il proprietario e il detentore di unità immobiliari non residenziali (ad
esempio strumentale o merce) che sostengano le spese per le parti comuni. Se
tale percentuale risulta inferiore, è comunque ammessa la detrazione per le spese
realizzate sulle parti comuni da parte dei possessori o detentori di unità
immobiliari destinate ad abitazione comprese nel medesimo edificio
."


Secondo voi, da quanto riportato nel periodo sottolineato, in caso la superficie delle unità non residenziali sia < 50% è ammessa la detrazione delle spese da parte delle unità residenziali su TUTTE le parti comuni dell'edificio, cioè anche per quelle parti che insistono sulle unità NR? In pratica posso ripartire le spese complessive inerente tutto l'involucro comune es. in caso di cappotto termico (con i limiti di spesa ammessa per ciascuna unità) sulle unità residenziali? So che sembra una domanda banale perchè sarebbe illogico agire solo sull l'involucro delle unità residenziali..però le interpretazioni in Italia lasciano sempre qualche dubbio. Grazie

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Superbonus 110% per uffici e imprese edili?

Messaggio da arkanoid »

Credo sia corretto. Suffragato dal fatto che le spese sulle parti comuni possono essere ripartite arbitrariamente tra i condomini e non in base ai millesimi (capienza e opportunità differenti possono spostare somme da tizio a caio)
L'importante è che i locali siano riscaldati, diversamente non puoi chiedere incentivo su quella porzione.

Di conseguenza se realizzi un cappotto su un fabbricato ad uso misto prevalentemente non residenziale, per come la vedo io l'nitera spesa può essere portata in detrazione ma unicamente dai proprietari o aventi diverso titolo delle parti residenziali, con quote liberamente distribuibili.
redigere redigere redigere

Rispondi