ANALISI PREZZI

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

Buongiorno,

sto preparando un computo metrico per superbonus 110% per intervento trainato dei serramenti seguendo il prezzario Regione Veneto,
sfogliando tutte le varie voci dei serramenti nel prezzario non trovo nessuna corrispondente alle caratteristiche dei serramenti che vogliono installare,
quindi ho deciso di fare analisi prezzi ma comunque nel prezzario Regione Veneto non sono presenti le voci singole con le caratteristiche adeguate per poter fare l'analisi prezzi.
A questo punto cosa devo fare ?? Utilizzo Allegato I ???

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

Idem, ho scartato il prezziario regionale veneto, ho provato anche quello interprovinciale, alla fine ho acquistato il DEI e stò cercando anche io di capirne qualcosa.

vinz75
Messaggi: 245
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da vinz75 »

umstudio ha scritto:
mar ago 25, 2020 09:43
Idem, ho scartato il prezziario regionale veneto, ho provato anche quello interprovinciale, alla fine ho acquistato il DEI e stò cercando anche io di capirne qualcosa.
Buon giorno. Cortesemente potresti commentare il DEI quando lo avrai un po' usato? Grazie

Seamew
Messaggi: 769
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Seamew »

Opero in Veneto ma pure io sono interessato a capire se il DEI è più attendibile, aggiornato, fornito rispetto al prezziario della Regione Veneto (che da anni non ho avuto modo di guardarlo).
Resto in attesa delle vostre impressioni.... 8)

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

Sicuramente il DEI è il migliore per quello che ho visto in questa settimana, il più completo in termini di voci di opere compiute.
E' solo da capire bene cosa è compreso e cosa no nelle voci.
Io ho acquistato per il momento il solo e-book su recupero, ristrutturazione e manutenzione, che da accesso oltre al pdf al programma online di selezione delle voci, molto comodo.

Da ieri mi sono costruito delle voci di capitolato per isolamenti a cappotto e copertura in lana minerale CAM, partendo dai costi di opere compiute. Ripeto stò solo cercando di capire cosa non è compreso per integrare le voci e averle complete.

Ad esempio per la copertura la voce mi da un costo di 64 €/m2, ed essendo opera compiuta dovrebbe essere comprensiva di tutto. Dovrebbe essere esclusa eventuale realizzazione di linea vita, eventuale vasca in lamiera per fotovoltaico, nuove gronde in rame, eventuali opere elettriche di assistenza per antenne o parabole.

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

Dal punto di vista dei serramenti com'è il DEI ??
Ci sono voci per serramenti in PVC con caratteristiche di trasmittanza inferiore o uguale a 1,3 W/mqk come richiesto dal decreto ?
Ci sono voci anche per il smontaggio dei serramenti esistenti ??

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

Analisi prezzi

Prendi uno (meglio tre) listini di prodotti non presenti in prezzario, con relativi accessori di completamento, ore di manodopera con prezzi da prezzario, trasporti e noli se ci sono, spese generali al 15%, utile al 10%, e hai il tuo prezzo
redigere redigere redigere

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

ST.SIM ha scritto:
mar ago 25, 2020 10:08
Dal punto di vista dei serramenti com'è il DEI ??
Ci sono voci per serramenti in PVC con caratteristiche di trasmittanza inferiore o uguale a 1,3 W/mqk come richiesto dal decreto ?
Ci sono voci anche per il smontaggio dei serramenti esistenti ??
si c'è tutto

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

arkanoid ha scritto:
mar ago 25, 2020 11:53
Analisi prezzi

Prendi uno (meglio tre) listini di prodotti non presenti in prezzario, con relativi accessori di completamento, ore di manodopera con prezzi da prezzario, trasporti e noli se ci sono, spese generali al 15%, utile al 10%, e hai il tuo prezzo
Si infatti è quello che penso di fare, ma quindi io posso fare riferimento ai prezzi di listino fornitomi dal serramentista ???
e alle ore di manodopera al mq indicatemi dal serramentista ????
e poi io aggiungo trasporti noli spese generali e utile per crearmi il prezzo ???
Sinceramente io non li conosco i prezzi a listino dei serramenti con relativi accessori... mi posso fidare di quelli forniti dal serramentista ???
Con i prezzi dei materiali semplici che trovo nel prezzario Regione Veneto o Dei non riesco a creare il serramento completo in quanto alcuni materiali non ci sono e quindi è impossibile fare l'analisi prezzo...
quindi mi secondo voi mi devo fidare dei prezzi a listino del serramento completo finito per fare analisi prezzi ???

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

E' un po' border line secondo me giustificare il prezzo solo con l'importo esposto da chi te lo vende.

Nel tuo caso dovresti chiedere un'offerta all'agente di zona per il prodotto che ti interessa (prezzo elementare del componente) per il telaio, la parte vetrata, la ferramenta, il falso, etc.

Se invece preferisci comunque analizzare il prezzo composto del serramento, ti consiglio per evitare problemi di avere in mano almeno due meglio tre offerte di serramentisti per lo stesso prodotto (magari prima di fartela fare fagli una telefonata in modo che capiscano che non devono farsi la pelle...)
Ci dai in mezzo e lo vai a inserire come costo materiali, a cui aggiungi le ore di manodopera che stimi (eventualmente consultandoti con gli installatori per non mettere quantità contestabili). Se non hai noli moltiplichi per spese generali e utile (26.5%) e hai il tuo prezzo di applicazione.
Ultima modifica di arkanoid il mer ago 26, 2020 08:31, modificato 1 volta in totale.
redigere redigere redigere

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

Si il tuo ragionamento non fa una piega... la vedo dura farsi fare il prezzo elementare del componente semplice che mi compone il serramento per poi fare analisi prezzo diventerebbe un lavoro "immane"... opterò per il confronto tra vari preventivi dei serramenti finiti e poi estrapolerò un prezzo medio per poi poter fare l'analisi prezzo aggiungendo manodopera, noli ecc...

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

Se per la parte isolamenti le opere compiute del prezziario DEI, mi sembrano abbastanza riconducibili a costi di interventi reali.

Leggendo l'indice per la parte impianti tecnologici, pompe di calore, radiante, ecc... mi sembra un pò scarno, per dire la parola pompa di calore neppure compare :shock:
http://www.sistemieditoriali.it/usb/dei ... io2010.pdf

Di fatto guardando anche prezziario regione veneto e provincie, non si trovano opere compiute ma solo costi privi di tutto le opere a corredo della centrale termica. Se è così tocca veramente rifarsi all'Allegato I per la parte impiantistica.
Pareri in merito?

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Terminus »

No, occorre costruire il computo metrico pezzo per pezzo, con le voci delle singole forniture e lavorazioni.
Ogni prezzario regionale ha le sue peculiarità e purtroppo alcuni non sono ben fatti e piuttosto incompleti.
Se nel prezzario di riferimento non si trova la voce di una lavorazione o fornitura, si può sempre trovarla nel DEI e solo se necessario si effettua l'analisi prezzi.

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

Io pensavo di agire in questo modo sul lato impiantistico.

1) Capitolato delle opere suddiviso nel dettaglio tra le varie opere detraibili e non detraibili.

2) Il Capitolato viene consegnato alle ditte concorrenti o alla ditta individuata dal cliente che mette i prezzi

3) Vado a creare il Computo estimativo mettendo i prezzi sul capitolato sopra indicato, e lasciando una colonna sulla destra dove riporterò i prezzi fatti dalla ditta.

4) Porterò in detrazione solo la somma degli importi minori o uguali al mio estimativo.

Il problema che sollevavo è che in tema di pompe di calore, non mi paiono molto forniti o attendibili i prezziari.

Oscarafone
Messaggi: 9
Iscritto il: gio ago 27, 2020 14:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Oscarafone »

Buongiorno,

qualcuno che ha sotto mano i prezziari DEI, ha per caso fatto un'analisi prezzi per un serramento tipo in legno alluminio (es portafinestra) comprensivo di persiane oscuranti (sempre in alluminio) e triplo vetro?
a quanto letto in post precedenti il serramento in sé mi par di capire non arrivi ai 650 euro, ma la parte oscurante? solo 100 euro in più è una follia. Per una finestra (superficie 1.9 mq) dalle mie parti chiedono 6-700 euro solo per le persiane in alluminio, ovvero oltre 300 euro a mq.

Grazie
O

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

Terminus ha scritto:
gio ago 27, 2020 20:08
No, occorre costruire il computo metrico pezzo per pezzo, con le voci delle singole forniture e lavorazioni.
Ogni prezzario regionale ha le sue peculiarità e purtroppo alcuni non sono ben fatti e piuttosto incompleti.
Se nel prezzario di riferimento non si trova la voce di una lavorazione o fornitura, si può sempre trovarla nel DEI e solo se necessario si effettua l'analisi prezzi.
Si è vero che se nel prezzario di riferimento non è presente la voce dell'opera compiuta devo costruire la voce usando i materiali semplici sempre del prezzario regionale e fare analisi prezzo creandomi la voce dell'opera compiuta.
Ma la vedo dura trovare tutti i materiali semplici nel prezzario regionale per costruire l'opera compiuta (vedi ad esempio serramenti o impianti ibridi ecc...).
Per cui per molte lavorazioni a mio parere penso che ci si aiuterà molto con l'allegato I, anche perchè se poi l'importo lavori dell'opera compiuta risulta inferiore o uguale ai parametri dell'allegato I l'asseverazione diventa incontestabile secondo un mio modestissimo parere.

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

ST.SIM ha scritto:
ven ago 28, 2020 09:06
Per cui per molte lavorazioni a mio parere penso che ci si aiuterà molto con l'allegato I, anche perchè se poi l'importo lavori dell'opera compiuta risulta inferiore o uguale ai parametri dell'allegato I l'asseverazione diventa incontestabile secondo un mio modestissimo parere.
Concordo, però l'allegato I ti siuta solo per determinare il costo dell'installazione dell'impianto in pompa di calore.
Le opere accessorie quali lo smantellamento del vecchio impianto, l'impianto di trattamento acqua, il lavaggio dell'impianto esistente, l'installazione di moduli di zona di rilancio, l'eventuale rifacimento interno di impianti, la regolazione, le opere di natura elettrica per i collegamenti vari, le traccie sui muri, ecc.... quelli incidono di più del costo della sola PDC e andranno giustificati in qualche modo.

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

Certamente l'allegato I può servire di aiuto per determinare il costo di messa in opera dell'intervento, poi come dice l'allegato I tutte le lavorazioni accessorie alla messa in opera sono a parte, quindi dovranno essere giustificare con prezzario regionale.
Per tutte le opere accessorie penso che i prezzari regionali o DEI siano ben fornite, è proprio sulle opere compiute degli interventi trainanti che le voci non sono aggiornate alle caratteristiche "tecniche" o di "trasmittanza" alle richieste dell'allegato E - F - H - G.

pagio
Messaggi: 72
Iscritto il: lun mag 05, 2008 19:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da pagio »

....una considerazione...
ci stiamo scervellando, GIUSTAMENTE (compreso il sottoscritto) per l' analisi costi.

BENE....quante problematiche solleviamo noi professionisti (che è il nostro lavoro h24 e soprattutto per cercare di farlo al meglio)?

Asseveriamo secondo prezzario regionale O secondo DEI? oppure secondo prezzario regionale E secondo DEI?

Più l'opera è complessa (pensiamo ad un intervento di riqualificazione energetica globale) più il tutto si complica notevolmente....entro l'anno del mai più riusciremo ad avverare IN TUTTA TRANQUILLITA' il tutto? secondo me...NO!.

I controllori: a mio avviso puri BUROCRATICI...professionisti da scrivania (leggi fatte da professionisti "da campo", senza influenze di alcun tipo, non avrebbero certi tipo di problematiche!!!!)

A fine, mi comporterò con la sola onestà intellettuale (CHE NON PAGA!): ove posso (lavorazioni macro) solo prezzario regionale + costo complessivo dell'opera (lavorazioni macro + opere accessorie) allegato I

Se ti voglio contestare... TI CONTESTANO.....(il progetto perfetto non esiste...come la macchina ideale :lol: :lol: :lol: !)

...e le contestazioni...a mio avviso tante saranno sotto il profilo asseverazioni costi: argomento di difficile riscontro (naturalmente per AMBO le parti....accusatori ed accusati!!!!)

pagio
Messaggi: 72
Iscritto il: lun mag 05, 2008 19:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da pagio »

...voglio porre un quesito....

per illustrare il concetto ...uso un caso estremo:

Fornitura e posa in opera di 1 mq di isolamento termico a cappotto:
1. fornitura del materiale isolante: prezzo/mq congruo secondo prezzario regionale.
2. posa del materiale isolante: 200 ORE con operaio specializzato: prezzo/h congruo.

Come vi comportate?

GRAZIE!

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

umstudio ha scritto:
ven ago 28, 2020 09:10
ST.SIM ha scritto:
ven ago 28, 2020 09:06
Per cui per molte lavorazioni a mio parere penso che ci si aiuterà molto con l'allegato I, anche perchè se poi l'importo lavori dell'opera compiuta risulta inferiore o uguale ai parametri dell'allegato I l'asseverazione diventa incontestabile secondo un mio modestissimo parere.
Concordo, però l'allegato I ti siuta solo per determinare il costo dell'installazione dell'impianto in pompa di calore.
Le opere accessorie quali lo smantellamento del vecchio impianto, l'impianto di trattamento acqua, il lavaggio dell'impianto esistente, l'installazione di moduli di zona di rilancio, l'eventuale rifacimento interno di impianti, la regolazione, le opere di natura elettrica per i collegamenti vari, le traccie sui muri, ecc.... quelli incidono di più del costo della sola PDC e andranno giustificati in qualche modo.
concordo, l'allegato I serve a niente. Fossero stati costi parametrici per gli impianti ok, metodo rozzo ma efficace. Così com'è, carta straccia.
redigere redigere redigere

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

Perchè questa tua affermazione ?
L'allegato I secondo me può essere di aiuto a determinare la congruità costi per l'intervento in sè, poi per tutte le opere accessorie è ovvio che serve il prezzario regionale o DEI.
Se no non vedo il motivo che nel Decreto requisiti al punto 13.1 b) venga scritto che ci si può aiutare con la tabella dell'Allegato I per determinare il prezzo compiuto dell'opera.
Poi secondo me se non usciranno della faq sarà però ognuno di noi una interpretazione diversa dall'altra.

Esa
Messaggi: 1561
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Esa »

"Fornitura e posa in opera di 1 mq di isolamento termico a cappotto:
1. fornitura del materiale isolante: prezzo/mq congruo secondo prezzario regionale.
2. posa del materiale isolante: 200 ORE con operaio specializzato: prezzo/h congruo.
Come vi comportate?"
Forse la domanda andrebbe posta in altri termini: come si comporterà l?AE?
Vi racconto quello che è successo ad un mio cliente installatore. In una verifica dell'AE su una detrazione al 65%, al contribuente è stato chiesto di portare le fatture pagate, tra cui quella dell'installatore (fornitura e posa di una caldaia). Tutto a posto per il contribuente.
Qualche mese dopo hanno chiamato l'installatore e gli hanno mostrato la fattura: nessuna contestazione sulle le "200 ore" per quel lavoro, ma gli è stato chiesto di portare tutte le fatture degli ultimi anni. Qualche mese dopo lo hanno richiamato: sulla scrivania c'erano le fatture relative a lavori analoghi fatturati (documenti che lui aveva portato).
Risultato: gli hanno contestato di aver lavorato "senza fatturare" (pagamenti "in nero") in tutti i precedenti interventi.
In pratica gli hanno contestato di aver indicato un basso numero di ore negli interventi (lui aveva indicato le ore giuste) e gli hanno affibbiato una sanzione di circa 20.000 euro per mancata fatturazione.

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

ST.SIM ha scritto:
mar set 01, 2020 08:52
Perchè questa tua affermazione ?
L'allegato I secondo me può essere di aiuto a determinare la congruità costi per l'intervento in sè, poi per tutte le opere accessorie è ovvio che serve il prezzario regionale o DEI.
Se no non vedo il motivo che nel Decreto requisiti al punto 13.1 b) venga scritto che ci si può aiutare con la tabella dell'Allegato I per determinare il prezzo compiuto dell'opera.
Poi secondo me se non usciranno della faq sarà però ognuno di noi una interpretazione diversa dall'altra.
Per me è inutile perchè un computo metrico estimativo per un lavoro anche piccolo è fatto di decine di voci che spostano tante cifre di cui facilmente una sola o due sono prelevabili dall'allegato I.
Determinare ad esempio la "congruenza" di un impianto di riscaldamento in base a 50€/mq è una presa in giro.
O mettevano perentoriamente che le cifre sono massimali tout court, e allora diventavano veramente un riferimento, oppure così sono solo cifre a cui potrebbero "appoggiarsi" per contestare i risultati dei computi.
Io vedo che un computo ben fatto a supporto di un progetto ben fatto non è contestabile salvo errori marchiani. Se invece lo scopo è farti progettare e computare tutto in maniera diligente e poi fare un check €/mq+generatore ce lo mettono in quel posto a tutti. Fermo restando la spada di damocle per cui i numeri dell'I sono costi massimi che è un'assurdità, posso spendere quando voglio per ristrutturare quelli devono essere i massimali incentivabili se no crei solo un danno a chi vuole il meglio senza averne vantaggio.
redigere redigere redigere

vinz75
Messaggi: 245
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da vinz75 »

arkanoid ha scritto:
mar set 01, 2020 12:09
Fermo restando la spada di damocle per cui i numeri dell'I sono costi massimi che è un'assurdità, posso spendere quando voglio per ristrutturare quelli devono essere i massimali incentivabili se no crei solo un danno a chi vuole il meglio senza averne vantaggio.
Non so se ho capito bene, ma secondo me limiti di spesa non ci sono.
I limiti fanno solo riferimento agli importi massimi detraibili.
Come sempre stato.

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

Da come è scritto sarebbe bello ma non è...
redigere redigere redigere

vinz75
Messaggi: 245
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da vinz75 »

arkanoid ha scritto:
mar set 01, 2020 12:31
Da come è scritto sarebbe bello ma non è...
Forse non ho capito bene cosa intendi.
Riporto il punto 13.3 dell'All. A: "Qualora la verifica ai sensi dei punti 13.1 o 13.2 evidenzi che i costi sostenuti sono maggiori di quelli massimi ivi indicati in relazione a una o più tipologie di intervento, la detrazione è applicata nei limiti massimi individuati dal presente decreto".

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

Questo me l'ero perso. Bene. Ma il 13.2 dice:

...l'ammontare massimo delle detrazioni fiscali O DELLA SPESA MASSIMA AMMISSIBILE è calcolato sulla base dei massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento di cui all'allegato I...
redigere redigere redigere

vinz75
Messaggi: 245
Iscritto il: ven ago 07, 2020 18:49

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da vinz75 »

arkanoid ha scritto:
mar set 01, 2020 12:56
Questo me l'ero perso. Bene. Ma il 13.2 dice:

...l'ammontare massimo delle detrazioni fiscali O DELLA SPESA MASSIMA AMMISSIBILE è calcolato sulla base dei massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento di cui all'allegato I...
Massima ammissibile ai fini della detrazione, cioè computabile tra le spese cui applicare l'aliquota.
Se come professionista trovo chi è disposto a pagarmi 100 mila euro anche se ne porta in detrazione solo 15 la legge non può impedirmelo...

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

Ragazzi qualcuno ha trovato un prezziario aggiornato sugli impianti? Che non sia fermo a caldaie e chiller?

Secondo voi se non si trova il prodotto si può fare riferimento al prezzo di listino con scontistica installatore e calcolarci la maggiorazione per l’utile d’impresa?

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Terminus »

Puoi spulciare i prezzari regionali, alla fin fine non sono moltissimi e meno ancora quelli ben fatti.
Evantualmente per un'analisi prezzi si potrà prendere la voce di un prezzario diverso dalla propria regione.
umstudio ha scritto:
mer set 02, 2020 08:08
Secondo voi se non si trova il prodotto si può fare riferimento al prezzo di listino con scontistica installatore e calcolarci la maggiorazione per l’utile d’impresa?
Attenzione che occorre computare anche la posa in opera e quella non la trovi nel listino del produttore, oltre che le opere complementari.

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

Scontistica installatore in base a cosa? Non credo sia una buona scelta, il riferimento è il listino ufficiale, poi devi fare analisi come già detto con posa, trasporti e noli, utile e spese generali. Introdurre sconti da un lato ti portano verso una cifra più corretta ma dall'altra ti riducono il margine per le lavorazioni. Considera che sarà un forfait in base a quanto chiudi il computo e soprattutto i piccoli non sono molto avvezzi, un po' di margine lo terrei, a meno di non sforare i massimali e allora forse ci sta.
redigere redigere redigere

ponca
Messaggi: 1357
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ponca »

Io farei riferimento solo a documenti ufficiali (prezziari regionali e dei), salvo situazioni veramente eccezionali.
In ogni caso eviterei di prendere come riferimento listini di produttori vari e preventivi di altri installatori.
L'allegato i secondo me non può sostituire i prezziari ma può dare un ultimo riscontro, se le fatture risultano congrue "anche" secondo l'allegato probabilmente si può stare tranquilli. Se ci sono differenze importanti può essere il caso di fare una verifica ulteriore.

Avatar utente
mhell
Messaggi: 710
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da mhell »

Ma è possibile che nel prezziario Veneto non ci sia la voce completa per la realizzazione di un cappotto?
Altra domanda: io opero in Veneto, ma la camera di Commercio Provinciale ha sempre adottato e consigliato l'elenco prezzi di Trento. Quale devo usare per il 110?

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

mhell ha scritto:
mer set 02, 2020 13:26
Ma è possibile che nel prezziario Veneto non ci sia la voce completa per la realizzazione di un cappotto?
Altra domanda: io opero in Veneto, ma la camera di Commercio Provinciale ha sempre adottato e consigliato l'elenco prezzi di Trento. Quale devo usare per il 110?
Idem anche io lavoro in Veneto. Per la parte edile ho trovato utile il DEI. Molto completo.
Per gli impianti invece siamo in alto mare.

Avatar utente
mhell
Messaggi: 710
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da mhell »

Su questo volume DEI: "Prezzario – Recupero Ristrutturazione Manutenzione – aprile 2020"? Esiste solo cartaceo o esiste anche formato elettronico?

Seamew
Messaggi: 769
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Seamew »

mhell ha scritto:
mer set 02, 2020 13:26
Ma è possibile che nel prezziario Veneto non ci sia la voce completa per la realizzazione di un cappotto?
Altra domanda: io opero in Veneto, ma la camera di Commercio Provinciale ha sempre adottato e consigliato l'elenco prezzi di Trento. Quale devo usare per il 110?
Credo non ci sia il vincolo di utilizzare il prezziario della tua regione....

ST.SIM
Messaggi: 231
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da ST.SIM »

mhell ha scritto:
mer set 02, 2020 16:50
Su questo volume DEI: "Prezzario – Recupero Ristrutturazione Manutenzione – aprile 2020"? Esiste solo cartaceo o esiste anche formato elettronico?
Anche versione e-book con visualizzatore dedicato

Avatar utente
mhell
Messaggi: 710
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da mhell »

[/quote]

Credo non ci sia il vincolo di utilizzare il prezziario della tua regione....
[/quote]

spero, in quello di Trento avrei trovato questa voce, che mi paia comprenda un bel po' di cose:

B.33.30.0060.035 RIVESTIMENTO CAPPOTTO IN POLISTIRENE CICLO FINITO ACRILICO pannelli spessore 140 mm Rivestimento termoisolante a cappotto a ciclo integrale, completo di strato di finitura superficiale in vista, per pareti e soffitti esterni mediante applicazione di strato termoisolante costituito da pannelli comuni tagliati da blocco in schiume di polistirene espanso sinterizzato In particolare i pannelli dovranno essere in possesso delle seguenti caratteristiche tecniche debitamente certificate dall'Appaltatore ed accettate dalla D.L.: · conduttività termica 0,035 W/mK; · densità 15·20 kg/m³; · diffusione vapore µ 20·50; · reazione al fuoco Classe E. La posa sarà eseguita a giunti accostati, ancorati al supporto murario sottostante mediante l'ausilio di malta adesiva minerale, confezionata in cantiere, a base calce/cemento bianco stesa lungo tutto il perimetro del pannello, per punti centrali e comunque per una superficie non inferiore al 40% dell'area del pannello. L'ancoraggio sarà integrato da fissaggi meccanici realizzati con tasselli ad espansione in PVC in numero non inferiore a 6/m² e comunque giudicato idoneo dalla D.L.. L'ancoraggio dei pannelli nel suo complesso dovrà essere effettuato in conformità a quanto previsto dalle norme ETAG ed i pannelli dovranno essere marchiati CE secondo la norma UNI EN 13163 e appartenenti alla Euroclasse EPS80·EPS100. L'intonachino di rasatura superficiale dei pannelli isolanti sarà effettuata mediante frattazzo in acciaio inox per uno spessore di 3·5 mm realizzato, anche a più riprese, con malta minerale adesiva con interposta armatura in rete apprettata antialcali in fibra di vetro a maglie strette delle dimensioni di circa 4x4 mm e del peso minimo di 150 g/m². Nel prezzo si intendono compresi e compensati gli oneri per la preparazione del fondo di finitura superficiale in vista con una mano di primer acrilico al quarzo colorato, la finitura superficiale acrilica mediante applicazione con taloscia in acciaio inox di una mano di premiscelato protettivo in pasta pronta all'uso, con finitura superficiale a struttura piena, nei colori pastello chiari e nell'aspetto a scelta della D.L., a base di resine acriliche, cariche minerali e pigmenti fini con caratteristiche antialga e antimuffa. Sono altresì compresi e compensati gli oneri per tutti i pezzi speciali di bordatura in alluminio anodizzato o PVC, tutti i profili in plastica con rete in fibra di vetro premontata quali paraspigoli, gocciolatoi, giunti, ecc., le eventuali rondelle copritassello, la protezione dei pavimenti con teli in nylon, il mascheramento con nastro adesivo in carta di battiscopa in genere, la raccolta differenziata del materiale di risulta, il carico, lo scarico, ed il conferimento con trasporto a qualsiasi distanza stradale del materiale, l'indennità dovuta per lo smaltimento (codici CER 15.01.01, 15.01.02, 15.01.06, 17.01.07, 17.09.04), il rispetto della marcatura CE, la dichiarazione di prestazione (DOP/DDP) secondo quanto previsto dal regolamento EU 305/2011, l'uso di specifiche tecniche dei componenti edilizi e di cantiere, nonchè di procedure tecniche, in sintonia con quanto previsto dal DM 24/12/2015 e ss.mm.ii. in materia di Criteri Ambientali Minimi e la posa in opera della lavorazione eseguita secondo le migliori tecniche correnti. pannelli spessore 140 mm

neni
Messaggi: 75
Iscritto il: mar nov 21, 2006 15:55

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da neni »

mhell ha scritto:
mer set 02, 2020 16:50
Su questo volume DEI: "Prezzario – Recupero Ristrutturazione Manutenzione – aprile 2020"? Esiste solo cartaceo o esiste anche formato elettronico?
Io l'ho preso elettronico, pagato con carta di credito e si scarica subito.
Con indice ordinato e funzione trova si individuano facilmente le voci. L'unico problema ce l'ho con la funzione stampa, ci mette una vita a generare la pagina da stampare e spesso si blocca... ma forse è un problema mio.

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Terminus »

Seamew ha scritto:
mer set 02, 2020 17:12
mhell ha scritto:
mer set 02, 2020 13:26
Ma è possibile che nel prezziario Veneto non ci sia la voce completa per la realizzazione di un cappotto?
Altra domanda: io opero in Veneto, ma la camera di Commercio Provinciale ha sempre adottato e consigliato l'elenco prezzi di Trento. Quale devo usare per il 110?
Credo non ci sia il vincolo di utilizzare il prezziario della tua regione....
Se si segue la logica degli appalti pubblici, si, è obbligatorio.
Ma è aggirabile, perchè a quel punto fai un nuovo prezzo e ci piazzi dentro la descrizione ed il prezzo del prezzario di altra regione che ti ha soddisfatto, sistemando opportunamente l'analisi prezzi da allegare al computo.

Avatar utente
mhell
Messaggi: 710
Iscritto il: mer giu 20, 2007 16:37
Località: Belluno

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da mhell »

Noi siamo in una situazione ambigua. Per gli appalti pubblici è utilizzabile Trento. Non si può usare solo nel caso di lavori che ottengono contributi gestiti dalla Regione Veneto, nel qual caso è obbligatorio utilizzare l'elenco prezzi del Veneto.
Comunque proverò a comprare un DEI e vediamo.

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

ponca ha scritto:
mer set 02, 2020 08:37
Io farei riferimento solo a documenti ufficiali (prezziari regionali e dei), salvo situazioni veramente eccezionali.
In ogni caso eviterei di prendere come riferimento listini di produttori vari e preventivi di altri installatori.
L'allegato i secondo me non può sostituire i prezziari ma può dare un ultimo riscontro, se le fatture risultano congrue "anche" secondo l'allegato probabilmente si può stare tranquilli. Se ci sono differenze importanti può essere il caso di fare una verifica ulteriore.
Mi sono ri-guardato i prezzari ER, e il DEI. Le pompe di calore aria/acqua partono da 15 kW circa. Ci sono multisplit e VRV ma sull'idronico c'è pochissimo sulle taglie residenziali (riqualificate, quindi a basso consumo), è un caso eccezionale?
redigere redigere redigere

Seamew
Messaggi: 769
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Seamew »

Mi pare che il DEI abbia anche una sorta di abbonamento per accesso on-line ai prezziari (di tutte le sezioni) in modo da avere sempre tutti gli aggiornamenti in tempo reale.
Il rischio è acquistare i prezziari in carta o e-book e poi magari tra 1-2 mesi vengono aggiornati e implementati con voci nuove per "coprire" eventuali mancanze.
So per certo che il DEI ha contattato le maggiori aziende di apparecchiature idrauliche (generatori a biomassa, pompe di calore, ecc....) per farsi dare dei prezzi in modo da aggiornare il loro prezziari che sulla parte impiantistica mi pare risultino un pò carente.

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

Ok ma ogni anno escono cose aggiornate, non è che si può attendere un tempo indefinito per quando uscirà un prezzario con le cose che servono. Nei LLPP è prassi consolidata fare NP per quello che non c'è, impazzire per trovare una corrispondenza precisa sui prezzari mi sembra una cosa eccessiva. Se c'è la voce corrispondente bene, se non c'è: NP. Prezzare un oggetto "simile" per tipologia ma differente per caratteristiche non è comunque accettabile. Puoi prendere li prezzo per una macchina con un +-5% di potenza, o un +-5% di efficienza, non una macchina splittata per una monoblocco etc.
redigere redigere redigere

IngT
Messaggi: 2
Iscritto il: gio set 03, 2020 08:15

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da IngT »

arkanoid ha scritto:
mar set 01, 2020 12:56
Questo me l'ero perso. Bene. Ma il 13.2 dice:

...l'ammontare massimo delle detrazioni fiscali O DELLA SPESA MASSIMA AMMISSIBILE è calcolato sulla base dei massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento di cui all'allegato I...

Sempre al p.to 13.2 però vi è scritto "Per gli interventi di cui al presente allegato A, per i quali l'asseverazione può essere sostituita da una dichiarazione del fornitore o dell'installatore..." a questo punto (dato che vi è la possibilità e non l'obbligo) se si redige sempre il CME i limiti di spesa secondo voi sono solo quelli generali o anche quelli riportati all'Allegato I?

giotisi
Messaggi: 1888
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da giotisi »

secondo me, quando il tecnico fa un computo (che sia obbligatorio o meno), puo' usare tutte le fonti ammesse

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da umstudio »

Non riesco a capire se nel DEI il costo delle opere compiute per cappotti, tetti, infissi, sono compresi o meno i ponteggi.

Ad esempio per l'isolamento di un tetto da 200 metri quadri con 13 cm di poliuretano, ho conteggiato:
-smontaggio vecchio tetto
- smaltimento vecchia guaina
- trasporto in discarica
- isolamento nuovo tetto
- guaine

mi viene fuori circa 83 €/m2 ma sono ben distanti dal costo reale e dai 250 dell'allegati I. Per questo mi viene il dubbio che devo aggiungere altri costi che magari non sono compresi.

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da Terminus »

Solitamente le opere provvisionali non sono inserite nei prezzi unitari, ma vanno computate a parte, dipendendo molto dal contesto specifico.

arkanoid
Messaggi: 3096
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ANALISI PREZZI

Messaggio da arkanoid »

I prezzi sono riferiti a lavorazioni effettuate al massimo a 3 metri dal piano di riferimento, se non indicato diversamente della descrizione del prezzo.
redigere redigere redigere

Rispondi