fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
SimoneBaldini
Messaggi: 2372
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Messaggio da SimoneBaldini »

Un cliente salta fuori adesso col chiudere la pratica di una pdc. Fatture 2017 per i lavori ma ovviamente la mia fattura relativa alla pratica sarà del 2018. Secondo voi è fattibile chiudere tutto col portale enea 2017? E quale sarebbe il principio?

giotisi
Messaggi: 1895
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Messaggio da giotisi »

Da qualche parte sta scritto che le spese professionali, e solo quelle, possono essere dell'anno succcessivo

lbasa
Messaggi: 738
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Messaggio da lbasa »

Da un paio d'anni sul sito Enea le FAQ si limitano alle risposte ritenute più utili, e sono stati tagliati diversi quesiti precedenti.
In un archivio datato a prima che abolissero l'obbgligo di comunicare all'AdE i lavori che proseguono negli anni, c'era la seguente risposta:

59.
D -Ho realizzato nel mio immobile interventi di riqualificazione energetica che si sono conclusi lo scorso anno, in gran parte già pagati ma
che in piccola parte (le sole spese professionali relative al tecnico abilitato che redigerà la documentazione necessaria ad usufruire delle
detrazioni) saranno saldati quest'anno. Nella richiesta di detrazione da trasmettere all’ENEA entro 90 giorni dal termine dei lavori, devo
riportare tutte le spese, sia già sostenute che preventivate? Ed ancora, in questo caso specifico, occorre trasmettere all’Agenzia delle Entrate
il modello di comunicazione predisposto dalla stessa Agenzia per i lavori che continuano oltre il periodo di imposta?


R -Come stabilito dalla Risoluzione dell’AdE n°244/E del 11/09/2007, “a nulla rilevando il momento o i momenti di effettuazione dei
pagamenti...”, il termine dei lavori dal quale far decorrere i 90 giorni di tempo utili per trasmettere la richiesta di detrazione all’ENEA
può essere documentato dal collaudo dei lavori, dalla dichiarazione di conformità degli stessi, o dalla D.I.A. se richiesta. Pertanto, in
possesso di uno di questi documenti, si ritiene che nella richiesta di detrazione che occorre trasmettere ad ENEA per usufruire delle
agevolazioni in oggetto, si possano riportare tutte le spese, sia già sostenute che da sostenersi, e poiché i lavori sono stati iniziati e
conclusi nell’anno, che non occorra inviare nessuna comunicazione all’AdE. Qualora, però, le spese preventivate non siano state riportate nella documentazione trasmessa all'ENEA, si ricorda che questa può essere riaperta e modificata entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi nella quale la spesa può essere portata in detrazione.


L'argomento è pertinente (era un'opinione di Enea); ma non è attualmente mantenuto nella raccolta FAQ in vigore. Quindi? :?:

Marcus
Messaggi: 1168
Iscritto il: sab nov 25, 2006 15:28
Località: Roma
Contatta:

Re: fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Messaggio da Marcus »

a mio avviso la dichiarazione all'ENEA si è sempre detto che è relazionata solo alla data di fine lavori
il fine lavori è un documento redatto dal DL ove si attesta che alla data x i lavori sono conclusi
entro 90 giorni da quella data si fa la dichiarazione all'ENEA
non è per niente detto che i pagamenti siano conclusi a quella data, in particolare i condomini pagano sempre con 10-12 rate mentre i lavori durano in genere 2-4 mesi, quindi è normale che i pagamenti proseguano su più anni solari e ben oltre la data del fine lavori.

In linea teorica, anche se è un caso limite che si verifica raramente ma si verifica, potrei non aver eseguito nessun pagamento nel 2017 ma se i lavori si sono conclusi con un fine lavori entro il 2017 devo comunque fare la dichiarazione all'enea per l'ano 2017, poi i pagamenti avverranno tutti nel 2018 e saranno detratti in base al principio di cassa

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4729
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Messaggio da NoNickName »

Tu puoi detrarre un importo di cui è stato sostenuto un esborso (criterio di cassa per i privati).
Se non è stato pagato, non puoi detrarlo.
Altrimenti tutte detrarrebbero dal reddito importi che non hanno effettivamente versato.
Discorso diverso per le p.iva. (criterio di competenza)
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Marcus
Messaggi: 1168
Iscritto il: sab nov 25, 2006 15:28
Località: Roma
Contatta:

Re: fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Messaggio da Marcus »

certo, infatti vale il principio di cassa per la detrazione, quando paghi detrai
quando si dichiara all'ENEA ancora non sto detraendo, sto solo dichiarando l'importo totale dei lavori, quindi non vedo conflittualità tra le due cose

Cortex
Messaggi: 87
Iscritto il: sab feb 04, 2017 16:48

Re: fatture lavori pdc 2017 - fattura pratica 2018

Messaggio da Cortex »

Avete trovato aggiornamenti?
Ora che nella pratica per il Bonus Casa che non si riportano nemmeno più gli importi si possono portare in detrazione fatture successive all'invio della pratica?

Rispondi