fattura acconto prima di inizio lavori

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
silvia
Messaggi: 184
Iscritto il: mar set 04, 2007 13:29

fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da silvia »

può essere portata in detrazione una fattura di acconto per lavori comma 347 emessa prima della presentazione pratica edilizia (caldaia potenza 114 kW) ossia prima dell'inizio lavori?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4339
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da NoNickName »

silvia ha scritto:può essere portata in detrazione una fattura di acconto per lavori comma 347 emessa prima della presentazione pratica edilizia (caldaia potenza 114 kW) ossia prima dell'inizio lavori?
Credo che tu voglia portare in detrazione a partire dal 2015 per guadagnare un anno, una ristrutturazione di cui hai effettivamente ottenuto il titolo edilizio nel 2016, o sbaglio?
Il bonifico che data porta?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

silvia
Messaggi: 184
Iscritto il: mar set 04, 2007 13:29

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da silvia »

Il bonifico non è stato ancora eseguito. Il fatto è che devono ancora essere presentate tutte le pratiche per l'inizio dei lavori (sostituzione generatore calore 114 kW, contabilizzazione) ed è stato deciso di dare acconto alla ditta installatrice per lavori da eseguire e per i quali sarà fatta richiesta ENEA comma 347.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4339
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da NoNickName »

No, direi che almeno il titolo edilizio debba essere in data antecedente a quella della fattura, quindi io direi al fornitore che gli farai l'ordine della caldaia dopo avere in mano le carte che ti autorizzano ad effettuare l'intervento. A quel punto lui ti farà fattura d'acconto e tu la porterai in detrazione.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1968
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da ilverga »

A mio avviso, poco importa il titolo abilitativo, anche perchè immagino che l'acconto segua l'accettazione di preventivo per la sostituzione del generatore. Tanto che poi ci sarà fattura a saldo...
Non mi risulta (salvo smentite gradite) che le fatture debbano essere successive a rilascio di titolo abilitativo

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4339
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da NoNickName »

ilverga ha scritto:Non mi risulta (salvo smentite gradite) che le fatture debbano essere successive a rilascio di titolo abilitativo
Quindi, ad absurdum, vorresti portare in detrazione tutte le spese che hai fatto negli anni, indipendemente da quando le hai fatte?
Quindi basterebbe che tutte le imprese edili dicessero ai propri clienti di compilare il bonifico parlante, e poi attendere l'occasione opportuna per portare le spese in detrazione, anche anni dopo? Fatture che ovviamente saranno tutte "in acconto" :lol: .
Dico anni, ma potrebbero essere decenni... tanto "le fatture non è necessario che siano successive al titolo abilitativo": un giorno o un decennio legalmente non fa differenza
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1968
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da ilverga »

NoNickName ha scritto: Quindi, ad absurdum, vorresti portare in detrazione tutte le spese che hai fatto negli anni, indipendemente da quando le hai fatte?
Quindi basterebbe che tutte le imprese edili dicessero ai propri clienti di compilare il bonifico parlante, e poi attendere l'occasione opportuna per portare le spese in detrazione, anche anni dopo?
Dico anni, ma potrebbero essere decenni... tanto "le fatture non è necessario che siano successive al titolo abilitativo": un giorno o un decennio legalmente non fa differenza
E' proprio molto ad absurdum!
Prima cosa, il bonifico parlante, proprio perchè parlante, deve riguardare un intervento oggetto delle detrazioni 65%, quindi non interventi generici...
Poi nessuno mi garantisce che tra 2/3 anni (non tra decenni) la legge non verrà puntualmente rinnovata...e a quel punto avrò portato in detrazione un importo senza aver eseguito alcun lavoro; non credo che la cosa possa piacere molto ad AdE.
E non ultimo stiamo dando un parere applicato a specifico caso...ripeto quanto detto prima "Non mi risulta (salvo smentite gradite) che le fatture debbano essere successive a rilascio di titolo abilitativo"...aspetto smentite...

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4339
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da NoNickName »

ilverga ha scritto:Prima cosa, il bonifico parlante, proprio perchè parlante, deve riguardare un intervento oggetto delle detrazioni 65%, quindi non interventi generici...
Quindi tu sostieni che il tutto si risolva fidandosi dell'onestà di colui che compila la causale del bonifico. :lol:
ilverga ha scritto:Poi nessuno mi garantisce che tra 2/3 anni (non tra decenni) la legge non verrà puntualmente rinnovata...e a quel punto avrò portato in detrazione un importo senza aver eseguito alcun lavoro
Non hai perso nulla. Poco male. Non porterai in detrazione importi che non avresti potuto comunque portare in detrazione all'epoca dell'emissione della fattura. L'ADE a quel punto ha comunque incassato la ritenuta d'acconto.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1968
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da ilverga »

In realtà sei tu che sostieni che è necessario il titolo abilitativo, non io che non serva... Signor Giudice, spetta alla controparte la prova provata :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4339
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da NoNickName »

Sia che si detenga il titolo abilitativo, sia che tale titolo non sia richiesto e quindi sostituito con atto notorio, va dichiarata la data di inizio lavori.
Ritengo che l'ADE, a seguito di controllo, abbia facile gioco nell'eccepire bonifici per pagamenti da portare in detrazione, antecedenti alla data di inizio lavori.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

girondone
Messaggi: 10092
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da girondone »

Io non vedo problema...

PS. Nella pratica metti data inizio lavori che ti serve

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4339
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da NoNickName »

girondone ha scritto:Io non vedo problema...

PS. Nella pratica metti data inizio lavori che ti serve
Silvia dice addirittura antecedente la data di presentazione della pratica edilizia.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1968
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da ilverga »

Infatti nella pratica chiede data di inizio e fine lavori, non data di inizio e fine lavori e pagamenti. Quindi, per lo stesso principio, una fattura a saldo pagata successivamente alla data di fine lavori, tu non la fai inserire?
Io continuo a pensarla così...tra l'altro, come hai ben sottolineato tu, l'unico interesse dello Stato è quello di incassare IVA e ritenute varie e non c'è dubbio che prima paghi (acconti, ecc..) prima lo Stato incassa. Loro sono solo felici :D

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4339
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da NoNickName »

ilverga ha scritto:Infatti nella pratica chiede data di inizio e fine lavori, non data di inizio e fine lavori e pagamenti. Quindi, per lo stesso principio, una fattura a saldo pagata successivamente alla data di fine lavori, tu non la fai inserire?
Io continuo a pensarla così...tra l'altro, come hai ben sottolineato tu, l'unico interesse dello Stato è quello di incassare IVA e ritenute varie e non c'è dubbio che prima paghi (acconti, ecc..) prima lo Stato incassa. Loro sono solo felici :D
Fa fede la data del bonifico, non quella della fattura (nell'ipotesi di detenere il titolo abilitativo, altrimenti ritorni a dirmi che se fa fede la data del bonifico allora va bene pagare anche prima).
E i bonifici sono quasi sempre DOPO il collaudo e quindi dopo la fine lavori. Non cadiamo nell'ovvio.
Prima paghi (acconti, ecc..) prima lo Stato incassa, siamo d'accordo, ma l'ADE non ha nessun interesse a concederti la possibilità di anticipare la decorrenza delle detrazioni.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1968
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da ilverga »

Mi arrendo ma non mi hai convinto nè portato supporto alla tua tesi :D

SimoneBaldini
Messaggi: 2367
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da SimoneBaldini »

La detrazione segue il principio di cassa. Quindi quello che hai pagato puoi detrarre, a mio avviso anche un acconto per un lavoro ancora non iniziato.
Diversa è per le società che invece valgono i documenti e non il principio di cassa. Comunque qui a quanto pare il bonifico non è stato ancora fatto, quindi nessuna detrazione spetta per il 2015 anche se ci sono le fatture a meno che non si tratti di società.
Per il titolo edilizio, ci sono sentenze che dicono che il cambio caldaia si configura come manutenzione ordinaria quindi non è richiesto il titolo edilizio. Ma poco importa per la detrazione.

girondone
Messaggi: 10092
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da girondone »

Per il titolo edilizio, ci sono sentenze che dicono che il cambio caldaia si configura come manutenzione ordinaria quindi non è richiesto il titolo edilizio. Ma poco importa per la detrazione.


hai qualcosa su quelle sentenze

di quando sono e di dove sono?
grazie

SimoneBaldini
Messaggi: 2367
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da SimoneBaldini »

TAR Calabria citata nel quesito (n. 432/2015) lo fa rientrare fra le ipotesi di manutenzione ordinaria ex art. 3 comma 1 lett. a) del Testo Unico Edilizia (DPR n. 380/2001) a)

E' logico che se poi il comune lo vuole sarebbe meglio farlo.

girondone
Messaggi: 10092
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da girondone »

grazie

per legge ligure è MO

mat
Messaggi: 2991
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: fattura acconto prima di inizio lavori

Messaggio da mat »

NoNickName ha scritto:Quindi, ad absurdum, vorresti portare in detrazione tutte le spese che hai fatto negli anni, indipendemente da quando le hai fatte?
Quindi basterebbe che tutte le imprese edili dicessero ai propri clienti di compilare il bonifico parlante, e poi attendere l'occasione opportuna per portare le spese in detrazione, anche anni dopo? Fatture che ovviamente saranno tutte "in acconto" .
Dico anni, ma potrebbero essere decenni... tanto "le fatture non è necessario che siano successive al titolo abilitativo": un giorno o un decennio legalmente non fa differenza
Sì, ma i 10 anni di detrazione decorrono a partire dalla data della fattura/bonifico, se uno aspetta due anni a portare la spesa in detrazione, utilizzerà solo 8 rate; se aspetta 10 anni, nisba. Quindi il ragionamento è de impossibilia, direi :wink:

Rispondi