incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Normativa tecnica inerente la classificazione e la certificazione energetica degli edifici, software Cened+, accreditamento tecnici, …
jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » mer nov 25, 2009 12:50

L'arroganza del politico è quella che dici, ma non può essere poratta a compimento se degli pseudo tecnici non si prestano ad infangare la categoria.
Ovvero quando da tecnico mi viene chiesto di fare qualcosa che ritengo (UNA NEFFANDEZZA) non la faccio! chi si presta lo fa con l'onere anche di averla fatta con cognizione tecnica!
Sta qui la gravità e la differenza.

Non si vuole spargere insulti su nessuno, ma si sono sentite affermazioni tecnicamente allucinanti.
Le questioni possono essere: o uno ne è convinto o uno sta difendendo/è obbligato interessi suoi o di altri.
Questo non è il poblema, se uno è un professionista piuttosto si astiene da certe asserzioni.

Ad oggi abbiamo la gente che senza alcun francesismo, ma è inviperita con i porfessionisti che ritengono di dover seguire le norme quando ci sono.

E' lo stesso gioco della lg 10.
Chi le faceva fotocopiate o non le depositava neppure non costavano e altri che le facevano seriamente (ma era fattibile farle costava).
Oggi una lg. 10 con relativo progetto impianto termico è inapplicabile in Lombardia.
Questa non è Lecito.
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

HUGO
Messaggi: 942
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da HUGO » mer nov 25, 2009 13:43

jerryluis ha scritto:L'arroganza del politico è quella che dici, ma non può essere poratta a compimento se degli pseudo tecnici non si prestano ad infangare la categoria.
Ovvero quando da tecnico mi viene chiesto di fare qualcosa che ritengo (UNA NEFFANDEZZA) non la faccio! chi si presta lo fa con l'onere anche di averla fatta con cognizione tecnica!
Sta qui la gravità e la differenza.

Non si vuole spargere insulti su nessuno, ma si sono sentite affermazioni tecnicamente allucinanti.
Le questioni possono essere: o uno ne è convinto o uno sta difendendo/è obbligato interessi suoi o di altri.
Questo non è il poblema, se uno è un professionista piuttosto si astiene da certe asserzioni.

Ad oggi abbiamo la gente che senza alcun francesismo, ma è inviperita con i porfessionisti che ritengono di dover seguire le norme quando ci sono.

E' lo stesso gioco della lg 10.
Chi le faceva fotocopiate o non le depositava neppure non costavano e altri che le facevano seriamente (ma era fattibile farle costava).
Oggi una lg. 10 con relativo progetto impianto termico è inapplicabile in Lombardia.
Questa non è Lecito.
Hai ragione infatti io parlo di tecnici puri (che non si siederanno mai a mai nessun tavolo) , non di (pseudo)tecnici conniventi con i politici ed i loro comitati d'affari.
Hai ragione pure per le leggi 10, e secondo me li ci sarebbero gli estremi per un ricorso al tar, perchè la certificazione è ad oggi fattibile, la legge 10 no penso che nessun giudice darà mai ragione a RL perchè sarebbe come dire che dovremmo fare i calcoli a mano.
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

gianna63
Messaggi: 214
Iscritto il: mar nov 10, 2009 22:05
Località: Milano

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da gianna63 » mer nov 25, 2009 14:07

HUGO ha scritto:Hai ragione infatti io parlo di tecnici puri (che non si siederanno mai a mai nessun tavolo) , non di (pseudo)tecnici conniventi con i politici ed i loro comitati d'affari.
Non sono d'accordo sul fatto che i tecnici puri "non si siederanno mai a nessun tavolo".
Fintanto che è esistito il tavolo tecnico, quelli chiamati a rappresentarmi (Periti Industriali) hanno continuamente evidenziato (inascoltati) la miriade di problemi connessi con le delibere di R.L.
Non sono certo abile politicamente e, visto quanto venivamo considerati dai nostri interlocutori, posso domandarmi se non sarebbe stato il caso di cambiare prima il tipo di approccio. E' successo adesso con la nuova delirante procedura-software, e sono contento di questo e del fatto che altri sostengano le medesime posizioni.
Visto che chi è chiamato a legiferare in materia non capisce un accidente della questione (soloni del politecnico compresi), la riapertura del tavolo tecnico è fondamentale per cercare di far funzionare al meglio la questione.
Visto che siamo tutti iscritti ad un albo professionale, facciamoci sentire con chi ci rappresenta.

HUGO
Messaggi: 942
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da HUGO » mer nov 25, 2009 14:28

gianna63 ha scritto:
HUGO ha scritto:Hai ragione infatti io parlo di tecnici puri (che non si siederanno mai a mai nessun tavolo) , non di (pseudo)tecnici conniventi con i politici ed i loro comitati d'affari.
Non sono d'accordo sul fatto che i tecnici puri "non si siederanno mai a nessun tavolo".
Fintanto che è esistito il tavolo tecnico, quelli chiamati a rappresentarmi (Periti Industriali) hanno continuamente evidenziato (inascoltati) la miriade di problemi connessi con le delibere di R.L.
Non sono certo abile politicamente e, visto quanto venivamo considerati dai nostri interlocutori, posso domandarmi se non sarebbe stato il caso di cambiare prima il tipo di approccio. E' successo adesso con la nuova delirante procedura-software, e sono contento di questo e del fatto che altri sostengano le medesime posizioni.
Visto che chi è chiamato a legiferare in materia non capisce un accidente della questione (soloni del politecnico compresi), la riapertura del tavolo tecnico è fondamentale per cercare di far funzionare al meglio la questione.
Visto che siamo tutti iscritti ad un albo professionale, facciamoci sentire con chi ci rappresenta.
Mi sono spiegato male, infatti sarebbe più corretto dire "non saranno mai ascoltati" se proporrannno soluzioni di buon senso come ad esempio la pre-classificazione a costo "0" basata sui metri cubi riscaldati ed i consumi effettivi dei condomini (come prospettata da superP) oppure l'autodichiarazione di elevati consumi (vedi linee guida nazionali). La loro politica è quella di certificare di tutto (leggi anche €€€€€€€ che entrano).
Citazione di un dirigente di settore spesso nominato in questo forum "Capisco che un edificio in classe G consumi tanto....ma tanto quanto ?" sicuramente più di dieci € (che sono quelli che ti intaschi tu e nn te ne frega un tubo quanto consuma).
Concordo pienamnte con te: i soloni del politecnico,vanno bene per spiegarti vita morte e miracoli delle norme UNI e di come allungare di un mese la stagione convenzionale di riscaldamento, per il resto lasciamo perdere (vedi imterventi di risparmio energetico)
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

gianna63
Messaggi: 214
Iscritto il: mar nov 10, 2009 22:05
Località: Milano

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da gianna63 » mer nov 25, 2009 14:53

Apparirò provocatorio, ma tutto sommato non me ne frega molto se R.L. conta di mantenere un proprio settore con gli introiti derivanti dalla certificazione energetica: ci può stare.
Tutto sommato te ne pago anche 50 di euro a certificazione se mi metti in condizione di lavorare bene; e se posso lavorare bene probabilmente non sarò nemmeno obbligato a ritoccare le mie tariffe per compensare i 40 euro in più.

danilo2
Messaggi: 1553
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da danilo2 » mer nov 25, 2009 16:26

gianna63 ha scritto:provocatorio....obbligato.
giannA :roll:
theo62chiocciolinavirgilio.it

certifichino:-)
Messaggi: 81
Iscritto il: mer giu 24, 2009 18:14

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da certifichino:-) » mer nov 25, 2009 18:54

vabbè ... proprio in 'sto periodo stai a guardà er capello?????? :lol: :lol: :lol: :lol:

gianna63
Messaggi: 214
Iscritto il: mar nov 10, 2009 22:05
Località: Milano

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da gianna63 » mer nov 25, 2009 23:49

Battute capite con notevole ritardo: in questo periodo i miei neuroni capiscono solo di certificazione energetica ed affini (me le sogno anche di notte).
Tanto per sgomberare ogni possibile dubbio, GIANNA non è il mio nome di battesimo ma l'inizio del cognome; 63 potrebbe essere l'anno di nascita, il voto della maturità (improbabile vero?) o anche il numero di giri al secondo che in questi mesi mi fanno costantemente i cosiddetti.

Saluti

SuperP
Messaggi: 9366
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da SuperP » gio nov 26, 2009 08:12

danilo2 ha scritto:
gianna63 ha scritto:provocatorio....obbligato.
giannA :roll:
Mi sa che il mio intuito da investigatore ha fallito :lol: :lol: :lol:

danilo2
Messaggi: 1553
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da danilo2 » gio nov 26, 2009 08:43

Perdonaci Gianno, in questo Forum abbiamo una scarsa partecipazione femminile e quindi...pensavamo...
theo62chiocciolinavirgilio.it

gianna63
Messaggi: 214
Iscritto il: mar nov 10, 2009 22:05
Località: Milano

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da gianna63 » gio nov 26, 2009 10:19

Spiacente di avervi delusi, ma sono un termotecnicO (e pure all'antica!!).

Luca Ruggeri
Messaggi: 42
Iscritto il: ven lug 03, 2009 11:33
Località: Bergamo

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da Luca Ruggeri » gio nov 26, 2009 11:50

sono disponibili gli atti dell'incontro

http://www.periti-industriali.milano.it/home.html

buona lettura

HUGO
Messaggi: 942
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da HUGO » gio nov 26, 2009 13:52

Ho letto le dispense e alle perplessità che già avevo ed se ne sono aggiunte di nuove...
Vediamo quale sarà il prossimo step, ci sarà da attendere la replica piccata del Dott. Fasano e poi vedremo se viviamo ancora in uno stato/regione ancora democratico/a o nella repubblica delle banane (a cui stiamo tendendo visto l'andazzo di questi ultimi anni).
L'amara impressione è comunque che sia tutto in mano a comitati d'affari pseudopolitici... :( :(
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

gianna63
Messaggi: 214
Iscritto il: mar nov 10, 2009 22:05
Località: Milano

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da gianna63 » ven nov 27, 2009 13:18

Sul sito del collegio dei Periti Industriali di Milano è appena comparso il link per vedere i filmati di alcune relazioni tenute al convegno. Buona visione.

http://www.periti-industriali.milano.it/home.html

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » ven nov 27, 2009 22:29

Servirebbero le riprese degli interventi degli espositori..

Ci sono dei passaggi cruciali che è bene siano pubblici! Dopo tutti chi ha esposto i concetti lo ha fatto a titolo di rappresentanza di una categoria, salvo la rivolta intellettuale di quallcuno che si è sentito preso per il cocco..
Soprattutto perchè con tali interventi si identifiano bene le competenze :shock:
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

sasso
Messaggi: 123
Iscritto il: gio ago 23, 2007 17:09

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da sasso » sab nov 28, 2009 08:05

anche su www.casaeclima.com è apparso l'articolo del convegno
ne vedremo ancora delle belle .. chissà se questa volta la regione risponderà come aveva fatto con assoedilizia

Avatar utente
davidemorcy
Messaggi: 759
Iscritto il: mer gen 30, 2008 10:40
Località: Sondrio, Lecco, Como

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da davidemorcy » lun nov 30, 2009 08:47

sasso ha scritto:anche su http://www.casaeclima.com è apparso l'articolo del convegno
ne vedremo ancora delle belle .. chissà se questa volta la regione risponderà come aveva fatto con assoedilizia

http://www.casaeclima.com/index.php?opt ... &Itemid=50
"Chi non lavora non fa l'amore"

picchio70
Messaggi: 485
Iscritto il: lun set 07, 2009 18:28

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da picchio70 » mar dic 01, 2009 08:49

in questi giorni guardavo con speranza (poca devo dire...) il sito Cened per vedere se rispondevano in qualche modo alle rimostranze di tutto il mondo tecnico, se ripristinavano la vecchia versione del Cened che per quanto stile "videogioco" almeno funzionava. Per tutta risposta ieri sera leggo che invece è stata rilasciata la versione 3 con una serie di miglioramenti apportati... ritorno a casa non sapendo cosa pensare, ma con l'intento questa mattina di aprire la nuova versione e provarla. E così stavo facendo, ma prima sono andato sul forum Cened a vedere i commenti di chi ci ha già provato e guarda caso ci sono già un sacco di messaggi di chi ha passato la sera e la notte a litigare con Cened+3 che non fa funziona e non fa funzionare i file precedentemente creati.. per fortuna non ho pratiche urgentissime, ma non riesco a capire come ragionano (...) in Regione: possibile che non si rendano conto dell'enorme disagio che stanno creando? E' così difficile mettere il naso fuori dal loro ufficio e vedere come va il mondo REALE? Dobbiamo mandare il Gabibbo? Comunque non mi arrendo e questa mattina provo a vedere cosa succede ...

Mimmo_510859D
Messaggi: 1401
Iscritto il: gio set 18, 2008 11:55

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da Mimmo_510859D » mar dic 01, 2009 09:32

A questo punto, veramente, mi sa che vi resta di appellarvi a "Striscia la notizia"

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » mar dic 01, 2009 10:04

No a questo punto rimane solo la via Giudiziaria.
Se poi si scopre che tuttii conti non sono conformia niente ne rispondano anche visto che hanno escluso il metodo nazionale!
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

Avatar utente
Edilclima
Messaggi: 143
Iscritto il: ven lug 14, 2006 17:16
Località: Borgomanero
Contatta:

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da Edilclima » mar dic 01, 2009 15:10

Su indicazione della Watts Industries Italia s.r.l., precisiamo che l'ordine cronologico di rilascio della validazione del software non ha nessuna valenza sull'idoneità del software commerciale così come chiaramente richiesto ai termini di legge (Decreto n. 115/08) nel quale si precisa che in mora della certificazione rilasciata dal CTI è valida l'autodichiarazione del produttore.
Inoltre la Watts Industries Italia S.r.l. comunica che il programma STIMA10 è in fase avanzata di test e chiuderà a breve la validazione.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1926
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da ilverga » mar dic 01, 2009 15:17

Edilclima ha scritto:Su indicazione della Watts Industries Italia s.r.l., precisiamo che l'ordine cronologico di rilascio della validazione del software non ha nessuna valenza sull'idoneità del software commerciale così come chiaramente richiesto ai termini di legge (Decreto n. 115/08) nel quale si precisa che in mora della certificazione rilasciata dal CTI è valida l'autodichiarazione del produttore.
Inoltre la Watts Industries Italia S.r.l. comunica che il programma STIMA10 è in fase avanzata di test e chiuderà a breve la validazione.
Ci legge anche la buona Watts!! Salutoni...

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » mer dic 02, 2009 02:25

Questo è un'articolo che traduce più o meno correttamente il pensiero emerso .... leggetelo con calma

http://www.comunicati-stampa.net/com/cs ... fa_cilecca

Chi ne avesse bisogno trova anch eil nome di una società privata che fa business sui corsi resi obbligatori!

Sarebbe interessante conoscere anche la risposta dell'Assesore

http://www.pdregionelombardia.it/documenti.asp?ID=30454
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

certifichino:-)
Messaggi: 81
Iscritto il: mer giu 24, 2009 18:14

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da certifichino:-) » mer dic 02, 2009 09:52

io la risposta l'ho registrata ma non so come metterla a disposizione del "mondo".

in ogni caso ha detto circa "va tutto bene madama la merchesa" slavo qualche .... errorino che correggeremo.

inoltre, non so se per convinzione o per sbaglio nel digitare, sul forum c'è una nuova definizione
S-T-E-P-I-T-O-S-A- della "cosa":

CENED "PUS" ..... che non è male!

(ma come sono bravo a cogliere al volo queste cose .... noooooooooooo???!!!)

gianna63
Messaggi: 214
Iscritto il: mar nov 10, 2009 22:05
Località: Milano

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da gianna63 » mer dic 02, 2009 11:43

Noi siamo riusciti a registrare l'intervento di Buscemi direttamente dal PC.
E' un file da circa 7MB; se il moderatore ci autorizza ad allegarlo lo inseriamo in un prossimo messaggio.

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » mer dic 02, 2009 11:52

Va tutto bene???!!! :lol: :lol: :lol:

In uno Stato di Diritto questo avrebbe già l'autorità giudiziaria sotto casa e sarebeb sotto inchiesta!! ci sarebbero i titoloni su tutti i Giornali, altro che parlare di TRANS!!!
Stanno Boicottando l'informazione..
All'incontro del 23 c'era un moderatore dle sole 24 ore...
4 ore di incontro e non hanno avuto il coraggio di scrivere due righe? Certo giornale comprato/politicizzato
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

certifichino:-)
Messaggi: 81
Iscritto il: mer giu 24, 2009 18:14

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da certifichino:-) » mer dic 02, 2009 11:56

ti sbagli jerry, mi hanno appena comunicato che sul sole 24 ore di oggi a pagina 23 dell'inserto regione lombardia c'è un articolo in proposito.

adesso me lo vado a comprare e vediamo cosa c'è scritto su cened PUS

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » mer dic 02, 2009 12:05

certifichino:-) ha scritto:ti sbagli jerry, mi hanno appena comunicato che sul sole 24 ore di oggi a pagina 23 dell'inserto regione lombardia c'è un articolo in proposito.

adesso me lo vado a comprare e vediamo cosa c'è scritto su cened PUS
Mi sbaglio, incontro avvenuto il 23, hanno fatto passare 1 settimana e mesos dentro un articolo di esaltazione alla regione... :D

Come mi sbaglio?!!!
:lol:

Ora vado a vederlo anch'io
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

gianna63
Messaggi: 214
Iscritto il: mar nov 10, 2009 22:05
Località: Milano

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da gianna63 » mer dic 02, 2009 12:31

Ho appena letto l'articolo sul sole 24 ore di oggi.
Non posso far a meno di evidenziare come l'ordine regionale degli ingegneri sarebbe "in testa" tra gli esponenti del mondo professionale e immobiliare lombardo "sul piede di guerra" per la regolamentazione di regione lombardia.
La strategia adottata per guidare la protesta, che a noi poveri stolti è sfuggita, è la ben nota tecnica del "TAPPETINO".
Perchè la cosa si risolva sono anche disposto a dire che è tutto merito dei rappresentanti lombardi degli ingegneri; a questo punto una presa per i fondelli in più o in meno non mi cambia.

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » mer dic 02, 2009 13:28

Presidente, ma non ha risposto con le parole di ..... che la certificazione energetica ha ridotto le emissioni inquinanti?

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLi ... fromSearch

:roll: :roll: :roll:

Sembrerebbe che non abbiano ridotto le emisisoni di PM10
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

jerryluis
Messaggi: 2396
Iscritto il: mer apr 04, 2007 20:46
Località: Nella Regione delle Banane

Re: incontro LE INCERTEZZE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Messaggio da jerryluis » mer dic 02, 2009 18:52

Si può cambiare il titolo del tread? Le certezze che la Regione Lombardia ha prodotto un................ pazzesca!!!

http://www.cened.it/forum?p_p_id=19&p_p ... Id=1455773

Siamo bloccati e non si lavora ...!!!
Diovete vendere la casa? Aspettate quando la truppa Longobarda avrà oliato l'accrocchio!! che facciamo certifichiamo con il metodo nazionale? dobbiamo sentire la consulta dei Notai? Da quando una Regione arriva a bloccare gli atti di vendita?!! qualcuno ne ha mmoria storica?
Ora diventerò un coso per usare la cosa+, domani la la cosa++ e chissà a quando la cosa super+ ....
ma a me interessa tutt'altra cosa .....

Rispondi