ancora frazionamento e 55%

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Bloccato
archiwalter
Messaggi: 20
Iscritto il: lun giu 22, 2009 17:18

ancora frazionamento e 55%

Messaggio da archiwalter »

Ciao a tutti.
Mi ricollego ad una precedente discussione al cui interno ho letto il seguente intervento:

Vorrei integrare questa discussione con la risposta avuta oggi da ENEA ad un mio quesito su questo argomento, con riferimento ai massimali di detrazione:
DOMANDA:
In caso di ristrutturazione edilizia di edificio precedentemente
riscaldato da un impianto termico centralizzato, con frazionamento da
una a "N" unità immobiliari ciascuna con impianto termico autonomo,
premesso che i nuovi impianti termici non sono detraibili, quale
massimale di detrazione è possibile applicare per l'intervento
sull'involucro edilizio (comma 345):
60000 euro oppure N x 60000 euro?
grazie
RISPOSTA:
salve,
deve considerare la situazione catastale nel momento in cui effettua
l'intervento.
Cordiali saluti
ENEA
Saluti a tutti
Marcello60


Nel mio caso, i lavori di ritrutturazione sono quasi al termine e sto preparando la variazione catastale, le spese sono state sostenute quando ovviamente formalmente esisteva ancora un'unica U.I.
Quindi, da quello che ho capito, l'agevolazione va richiesta riferendosi a quella U.I.!
Ora mi domando: cosa bisogna fare con l'ACE?
1) Certificare l'U.I. originaria? Sarebbe un falso!
2) Oppure certificare le U.I. derivate? Sarebbe corretto, ma in conflitto con quanto sopra riportato!

Credo che la mia sia una situazione piuttosto comune, ma non so proprio come comportarmi!?

Chiedo lumi!!!

Ciao e grazie per l'attenzione.

Bloccato