CAM: comfort acustico

Normativa acustica, rumore in ambienti lavorativi, Legge 447/95, DPCM 5.12.97, DLgs 195/06, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
FranciT
Messaggi: 19
Iscritto il: ven dic 15, 2017 16:25

CAM: comfort acustico

Messaggio da FranciT » ven set 28, 2018 20:54

Ciao a tutti,
Un dubbio sul calcolo dei cam relativi all'acustica: in fase progettuale, quindi ante operam, per calcolare la classe acustica dell'edificio secondo la uni 11367 che valori si usano? Quelli che derivano da un calcolo previsionale Uni 12354?

Grazie
Franci T.

morrissey
Messaggi: 218
Iscritto il: ven apr 27, 2012 10:45

Re: CAM: comfort acustico

Messaggio da morrissey » sab set 29, 2018 12:48

La classificazione acustica può definirsi tale solo se deriva da misure perché la previsione non è affidabile al 100% e ciò è pericoloso perchè nei CAM viene chiesto che le prestazioni siano superiori a quello che dice il 5/12/97. Questo si traduce in maggior rischio se viene sbagliato qualcosa in fase di realizzazione.
Quindi, a mio parere, non mi avventurerei nei calcoli di ogni singola partizione.
Se però lo vuoi fare dovresti considerare il valore che esce dal calcolo come il misurando e aggiungere l’incertezza per ottenere il valore utile per la classificazione.

FranciT
Messaggi: 19
Iscritto il: ven dic 15, 2017 16:25

Re: CAM: comfort acustico

Messaggio da FranciT » sab set 29, 2018 22:05

Ciao Morrissey,
in realtà non è tanto per avventurarmi...leggendo il decreto mi pare lo chieda esplicitamente in fase di progettazione, non hai avuto la stessa impressione leggendolo?

Franci

morrissey
Messaggi: 218
Iscritto il: ven apr 27, 2012 10:45

Re: CAM: comfort acustico

Messaggio da morrissey » lun ott 01, 2018 09:53

È così: si deve fare il progetto acustico e collaudare perché nel decreto è scritto che devono essere conseguiti i valori di alcune norme. Quindi il progetto fa vedere come ci si è avvicinati all’argomento ma è solo il collaudo che dimostra l’effettivo risultato (a me non è ancora capitato e sinceramente credo non mi capiterà mai…).
Dal momento che sono richieste “prestazioni superiori” al normale se uno vuole raggiungerle non deve affrontare superficialmente la cosa ma procedere di concerto con le altre figure professionali e imporre anche delle scelte che mal si accompagnano con la penuria di fondi della pa.

Avatar utente
tutor7
Messaggi: 630
Iscritto il: ven lug 19, 2013 11:17

Re: CAM: comfort acustico

Messaggio da tutor7 » mar ott 02, 2018 16:05

Classe II e prestazione superiore


Mi chiedo se ci sarà una corsa al ribasso dei prezzi anche per queste pratiche così complesse

FranciT
Messaggi: 19
Iscritto il: ven dic 15, 2017 16:25

Re: CAM: comfort acustico

Messaggio da FranciT » mar ott 02, 2018 20:03

Ciao Tutor 7,
Quindi in fase di progetto si verifica che i requisiti acustici calcolati con le norme uni 12354 rispettino i valori della classe II e di prestazione superiore?

Franci T

Rispondi