dimensione minma rete gas interna ad uso domestico

Normativa per gli impianti gas, Legge 46/90, Delibera AEEG 40/04, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
EAE
Messaggi: 16
Iscritto il: mar gen 30, 2007 18:05

dimensione minma rete gas interna ad uso domestico

Messaggio da EAE » mar gen 30, 2007 18:10

un istallatore asserisce che a seguito di una verifica di un impainto gas interno ad una civile abitazione, l'accertatore contestava la necessità di un diametro minimo della tubazione gas in rame pari a 16 mm (interno). tale indicazioni scaturirebbe da una porecisa indicazione normativa. se è vero Quale?

tarneverro
Messaggi: 130
Iscritto il: gio ago 24, 2006 17:24
Località: Pistoia

Messaggio da tarneverro » mer gen 31, 2007 09:34

uni 7129 punto 3.1.1
probabilmente l'accertatore avrà verificato che con il diametro da lui richiesto rispetta tale disposizione

EAE
Messaggi: 16
Iscritto il: mar gen 30, 2007 18:05

Messaggio da EAE » mer gen 31, 2007 12:51

tarneverro ha scritto:uni 7129 punto 3.1.1
probabilmente l'accertatore avrà verificato che con il diametro da lui richiesto rispetta tale disposizione
puoi essere piu' preciso

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Messaggio da Scox » mer gen 31, 2007 14:05

Io non ho mai sentito che non si possa utilizzare tubazioni con Ø interno inferiore a 16[mm].

1) La tubazione, vista la distanza dal contatore e l'utenza collegata, è dimensionalmente troppo piccola e non rispetta il calcolo normativo.

2) L'installatore, visto il prezzo, preferisce installate una tubazione di rame di maggior Ø.

tarneverro
Messaggi: 130
Iscritto il: gio ago 24, 2006 17:24
Località: Pistoia

Messaggio da tarneverro » mer gen 31, 2007 18:44

Dovendo rispettare una caduta di pressione max di 1 mbar (se uso metano) dal contatore allutenza più sfavorita, l'accertatore avrà verificato che con il diametro da lui prescelto rispetta questa disposizione.

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon » mer gen 31, 2007 19:01

e ve bene, ma non è una regola generale, volendo si può utilizzare qualunque diametro, ovviamente in funzione dell'impianto.

tarneverro
Messaggi: 130
Iscritto il: gio ago 24, 2006 17:24
Località: Pistoia

Messaggio da tarneverro » gio feb 01, 2007 11:33

ovvio

lucarave
Messaggi: 58
Iscritto il: gio feb 01, 2007 10:51

Messaggio da lucarave » gio feb 01, 2007 15:44

tarneverro ha scritto:uni 7129 punto 3.1.1
probabilmente l'accertatore avrà verificato che con il diametro da lui richiesto rispetta tale disposizione
Forse è l'ipotesi piu vicina alla realtà, l'accertatore verificando la perdita di 1 mbar come da UNI7129 il tratto di tubazione risultava o sarebbe dovuto essere del diametro che ha indicato.

Non esiste scritto da nessuna parte i diametri minimi da usare negli impianti di cui stiamo parlando, essi devono essere adeguati in base a calcoli fatti su tutta la rete.

Il software di Edilclima per questo genere di calcolo secondo me è il più valido e facile da usare :wink:

ing. Mazzini
Messaggi: 2
Iscritto il: mer gen 17, 2007 08:53
Località: Vigevano (PV)

Messaggio da ing. Mazzini » lun feb 19, 2007 14:32

Mi piacerebbe capire se la richiesta di non superare la caduta di pressione massima sia una specifica relativa alla sicurezza od al funzionamento. Se non ci sono fiamme libere senza sicurezze, il calo di pressione può causare solo la chiusura automatica delle valvole gas per lo spegnimento degli apparecchi. O sbaglio?

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Messaggio da Scox » lun feb 19, 2007 14:45

Basta seguire con scrupolo le prescrizioni sul dimensionamento indicate dalla UNI CIG 7129 per evitare ogni tipo di contestazione.

Kalz
Messaggi: 2299
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Messaggio da Kalz » mar feb 20, 2007 10:58

per Scox : sante parole

Ale_S
Messaggi: 1278
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Messaggio da Ale_S » gio nov 29, 2007 21:02

ritorno sul discorso, cambiando un poco la domanda:
nel caso del metano, la massima caduta di pressione ammessa è di 1mBar per utenze civili (7129:2001), se però consideriamo impianti >35kW (indicando impianti come tutto quello che è attaccato al contatore e non come ciò che è in un'unica stanza come dice il DM12/04/97), bisognerebbe applicare la vecchia 7129:1972 che richiedeva una massima caduta di pressione di 0,5mBar.

Giusto???

Quindi se <35kW max deltaP = 1mBar
se >35kW max deltaP = 0,5 mBar
ok?
ovviamente nel caso del metano.

Rispondi