ESALAZIONE CAPPE CUCINA

Normativa per gli impianti gas, Legge 46/90, Delibera AEEG 40/04, ecc.

Moderatore: Edilclima

maumar67
Messaggi: 2
Iscritto il: ven dic 01, 2006 09:59

ESALAZIONE CAPPE CUCINA

Messaggioda maumar67 » ven dic 01, 2006 10:03

Nella stesura del capitolato di un nuovo condominio, l'impresa sostiene che il condotto che scarica le esalazioni del piano gas cucina al tetto, deve essere obbligatoriamente in alluminio o acciaio. Cosa indica la norma in questo caso?

Marcus
Messaggi: 764
Iscritto il: sab nov 25, 2006 16:28
Contatta:

Re: ESALAZIONE CAPPE CUCINA

Messaggioda Marcus » dom dic 03, 2006 03:01

Non mi ricordo dove ma ho letto che si richiede conduttura in acciaio di tipo pesante. in genere va benissimo lo spiroidale. la coibentazione potrebbe servire se ci sono tratti a contatto con umani, altrimenti non serve perchè tanto c'è la prevalenza dei ventilatori.
le temperature di evacuazione in gioco non dovrebbero comunque superare i 70-80°C, fai una verifica conoscendo portata di evacuazione e kW temici della cucina!

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Re: ESALAZIONE CAPPE CUCINA

Messaggioda Scox » lun dic 04, 2006 10:28

Prova a leggere l'argomento "cappe" verso la fine di questa pagina.

maumar67
Messaggi: 2
Iscritto il: ven dic 01, 2006 09:59

Re: ESALAZIONE CAPPE CUCINA

Messaggioda maumar67 » lun dic 04, 2006 11:17

Marcus ha scritto:Non mi ricordo dove ma ho letto che si richiede conduttura in acciaio di tipo pesante. in genere va benissimo lo spiroidale. la coibentazione potrebbe servire se ci sono tratti a contatto con umani, altrimenti non serve perchè tanto c'è la prevalenza dei ventilatori.
le temperature di evacuazione in gioco non dovrebbero comunque superare i 70-80°C, fai una verifica conoscendo portata di evacuazione e kW temici della cucina!


Sulla 7129, attualmente non mi sembra sia indicato il materiale da utilizzare, altrimenti potresti riportarlo?
Sò che dovrebbe esserci una proposta per realizzarle in acciaio (non spiroidale) ma non è ancora ufficiale.

okkidiice
Messaggi: 49
Iscritto il: gio nov 16, 2006 09:43
Contatta:

Messaggioda okkidiice » lun dic 04, 2006 17:09

:roll: :roll: se nn ricordo male dopo l'ultimo aggiornamento con la cig hanno dichiarato che dovranno aggiornare le uni anche per le cappe e quindi in tutto e per tutto come canna fumaria con relativi dati dei materiali e da segnalare su certificazioni le tipologie pero nn so se e' gia passato questo aggiornamento o se deve ancora uscire :?
gli okky sono lo specchio dell'anima!!!!!!!!

Immagine


http://s7.bitefight.it/c.php?uid=26129

Marcus
Messaggi: 764
Iscritto il: sab nov 25, 2006 16:28
Contatta:

Messaggioda Marcus » mar dic 05, 2006 01:10

Ragioniamo: le cappe di esalazione per le cappe della cucina dovrebbero seguire la stessa normativa delle canne fumarie delle centrali termiche, essendo l'apparecchio cucina in tutto e per tutto un generatore di calore alimentato con combustibile gassoso. Ma con un aggravio, nelle cappe si deposita il grasso della cottura che ad alte temperature può prendere fuoco sprigionando fiamme libere!

Ora le norme in gioco sono sostanzialmente:

Legge n° 615 del 13/07/1966
D.P.R. 1391 del 22/12/1970
UNI 7129

Non viene mai specificato il materiale ma solo i requisiti che la canna deve avere, quali: tenuta ai fumi, resistenza al fuoco, incombustibilità ecc. Quindi sembrerebbe che non ci sia un limite sui materiali dipende essenzialmente dall'uso che se ne fa, ad esempio le caldaie a condensazione possono avere la canna in plastica giacchè i fumi non escono mai a temperature superiori a 80-90 °C.

Ma questo signori miei non vale per le cucine, perchè c'è sempre quel rischio della fiamma libera dovuta all'incendiarsi di depositi di grasso, tant'è che tutti i pezzi che vanno messi in estrazione sulle cucine, quali ventilatori, giunti ecc., devono essere resistenti a 400 °C per un certo numero di ore, in genere 2!

Quindi niente plastica ma solo acciaio, zincato o inox, che può resistere indebitamente a temperature dell'ordine degli 800 °C, forse anche il rame va bene! Se poi vuoi fare una canna in muratura va bene uguale purchè dia garanzie di tenuta e quindi sia staccata dalle pareti dell'edificio.

Ovviamente questo vale per le cappe delle grandi cucine, ossia per installazioni di potenza superiore a 40.000 kCal/h per le quali c'è l'obbligo della certificazione ai sensi della 46/90, per le cappe degli appartamenti (potenza termica dell'ordine dei 10 kW) non so se c'è l'obbligo della certificazione, e se non ci fosse le puoi fare come ti pare forse anche in plastica.


Torna a “FORUM IMPIANTI GAS”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti