Dimensionamento Gas

Normativa per gli impianti gas, Legge 46/90, Delibera AEEG 40/04, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
-- Max --
Messaggi: 189
Iscritto il: mer giu 06, 2007 14:13

Dimensionamento Gas

Messaggio da -- Max -- »

Dovendo dimensionare un impianto di gas metano, devo basarmi sulla massima potenzialità del bruciatore o su quella del generatore?

Nel mio caso ho un generatore da 250 kW al quale è stato applicato un
bruciatore regolato a 116 kW.
Dal momento che la potenza del bruciatore è inferiore, posso dimensionare i tubi in acciaio per i 116 kW o sempre e comunque per i 250 kW?

Se non dico una cretinata nel momento in cui io andassi a regolare il
bruciatore ad una potenza maggiore, questo non avrebbe sufficiente gas e si spegnerebbe; è corretto?

Scusate se a qualcuno sembrerà una domanda stupida, ma non saprei come uscirne. Grazie

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1996
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Dimensionamento Gas

Messaggio da ilverga »

-- Max -- ha scritto:Dovendo dimensionare un impianto di gas metano, devo basarmi sulla massima potenzialità del bruciatore o su quella del generatore?

Nel mio caso ho un generatore da 250 kW al quale è stato applicato un
bruciatore regolato a 116 kW.
Dal momento che la potenza del bruciatore è inferiore, posso dimensionare i tubi in acciaio per i 116 kW o sempre e comunque per i 250 kW?

Se non dico una cretinata nel momento in cui io andassi a regolare il
bruciatore ad una potenza maggiore, questo non avrebbe sufficiente gas e si spegnerebbe; è corretto?

Scusate se a qualcuno sembrerà una domanda stupida, ma non saprei come uscirne. Grazie
Mmmm...vero, ma se domani arriva l'idraulico Mario Rossi e ti cambia il bruciatore con uno da 200 kW? Che fai? Fai cambiare tutta la tubazione di adduzione?? Ascolta un tarello come me: dimensiona la rete come fosse da 250 kW, non è l'aumento di diametro della tubazione da 1"1/2 a 2" o + che t'incide nei costi!!

-- Max --
Messaggi: 189
Iscritto il: mer giu 06, 2007 14:13

Messaggio da -- Max -- »

già, il problema è che l'idraulico mi ha già montato il pollice e mezzo, dimensionando l'impianto per il bruciatore...
Come al solito il progetto arriva dopo il lavoro fatto :(

Non volevo farlo cambiare perchè so già che va a farsei pagare il lavoro dal cliente e siccome si tratta di un paio di anzianotti, mi farebbe girare le scatole.
Grazie per la risposta, comunque... attendo altre opinioni :)

-- Max --
Messaggi: 189
Iscritto il: mer giu 06, 2007 14:13

Messaggio da -- Max -- »

già, il problema è che l'idraulico mi ha già montato il pollice e mezzo, dimensionando l'impianto per il bruciatore...
Come al solito il progetto arriva dopo il lavoro fatto :(

Non volevo farlo cambiare perchè so già che va a farsei pagare il lavoro dal cliente e siccome si tratta di un paio di anzianotti, mi farebbe girare le scatole.
Grazie per la risposta, comunque... attendo altre opinioni :)

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1996
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Messaggio da ilverga »

Adesso io non so come si lavora nelle tue zone, ma qui in prov. MI se un idraulico fa di testa sua, dimensionando la rete gas soggetta a progettazione senza progetto "a occhio", se gli va bene...vada. Se gli fa male...la rifà e ci mette lui del suo (portafoglio). Tanto non credere che:
1-ci perde soldi l'idraulico, solamente guadagna meno;
2-butterà via la tubazione installata...la riutilizzerà in qualche altra casa (anche se non si può)!
...
sarò cattivello ma qui c'è l'abitudine d'impuntarsi! :twisted: :twisted:

Avatar utente
Manofthemoon
Messaggi: 1580
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:31
Località: Cuneo - provincia
Contatta:

Messaggio da Manofthemoon »

sti idraulici ahahahah

-- Max --
Messaggi: 189
Iscritto il: mer giu 06, 2007 14:13

Messaggio da -- Max -- »

si è tutto corretto... proverò ad impuntarmi anche io!

Kalz
Messaggi: 2336
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Messaggio da Kalz »

situazione analoga mi è capitata due anni fà con l'avvento della Delibera 40/04, su un'abitazione caldaia da 34,8 due fornelli da 11 kW l'uno e un radiatore a gas da 5 kW, l'idraulico installò per 60 mt!!!!!!!!!!!!! di lunghezza polietilene da 32 e la restante linea tutto da 22 e 18 in rame, Perdite di carico alle stelle, è successo richiesto il progetto, sempre dopo il lavoro eseguito :twisted: l'installatore rifece tutto il lavoro ovviamente scavo di 60 mt ecc..
Sinceramente firmare un progetto del genere ovviamente è impensato, quindi gli ho specificato che se voleva era così senno ciao dovevano chiamare un altro per firmare.

Terminus
Messaggi: 8431
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Messaggio da Terminus »

Sinceramente firmare un progetto del genere ovviamente è impensato, quindi gli ho specificato che se voleva era così senno ciao dovevano chiamare un altro per firmare.
Sono d'accordo. Bisognerebbe mettersi a litigare per far valere la regola dell'arte.
Purtroppo noi progettisti siamo sempre le ultime ruote del carro (non solo nel settore civile ma anche in quello industriale), dobbiamo spesso tappare i buchi fatti dagli altri e stare zitti perchè altrimenti un altro che firma lo trovano sempre.
Specialmente adesso che c'è in odore la modifica alla L.46/90 dove daranno sempre + mano libera agli installatori........
Intendiamoci, non ce l'ho con loro, però ognuno dovrebbe fare bene il proprio lavoro e non pretendere di fare quello degli altri.

Rispondi