CAPPA ASPIRANTE ALTA PORTATA TIPO "BORA, ELICA, ECC."

Normativa per gli impianti gas, Legge 46/90, Delibera AEEG 40/04, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
luca70
Messaggi: 224
Iscritto il: mer giu 16, 2010 18:08
Località: Veneto

CAPPA ASPIRANTE ALTA PORTATA TIPO "BORA, ELICA, ECC."

Messaggio da luca70 »

Buongiorno a tutti.
Per piano cottura gas con cappa aspirante "invertita" cioè con alta portata ( e prevalenza) per aspirazione fumi e vapori cottura dal basso, intergrata nel piano cottura, come considerate l'applicabilità della UNI 7129/2015 per quanto riguarda la possibilità di non realizzare il foro di ventilazione nei casi previsti dall'appendice?
Da tenere presente che la cappa ha una portata "smisurata" per le necessità di evacuzione fumi e vapori cottura ( 500÷800 mc/h e pressioni di 200÷400 Pa). Di certo, pensando di avere un'apertura di ventilazione calcolata in ragione di 6 cm² /kW il foro da 100 cm² è problematico per le velocità; con il calcolo della velocità ragionevole di 1,5 m/sec si aprono delle "finestre". Inoltre l'espulsione di quelle cappe è a livello del pavimento interno, quindi sempre basse, il contrario di quanto abbiamo sempre considerato...
Grazie.
Luca

ponca
Messaggi: 1720
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: CAPPA ASPIRANTE ALTA PORTATA TIPO "BORA, ELICA, ECC."

Messaggio da ponca »

non ho capito il tuo dubbio
vista l'elevata portata della cappa stai pensando di prevedere un'apertura di ventilazione maggiorata?
è presente l'apertura di aerazione a filo soffitto?

luca70
Messaggi: 224
Iscritto il: mer giu 16, 2010 18:08
Località: Veneto

Re: CAPPA ASPIRANTE ALTA PORTATA TIPO "BORA, ELICA, ECC."

Messaggio da luca70 »

vista l'elevata portata della cappa stai pensando di prevedere un'apertura di ventilazione maggiorata?
è presente l'apertura di aerazione a filo soffitto
Il problema è proprio questo: se l'assimilo ad un elettroventilatore "tradizionale" dove applicare la "deroga" per non realizzare la ventilazione, l'apertura in basso non viene costruita non permettendo l'afflusso corretto e completo di aria nella cucina; se la faccio però è come aprire una finestra. Inoltre l'espulsione verrebbe realizzata a livello dei marciapiedi esterni...
Quindi il dubbio è: far fare comunque l'aerazione in alto e ventilazione in basso nelle dimensioni "classiche, fingendo che questo apparecchio non ci sia, oppure vedere questo tipo di apparecchio come elettroventilatore di portata "normale" (50÷100m³/h) anche accettando la deroga nell'appendice alla 7129 non realizzando aperture verso l'esterno?
Luca

ponca
Messaggi: 1720
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: CAPPA ASPIRANTE ALTA PORTATA TIPO "BORA, ELICA, ECC."

Messaggio da ponca »

considera anche che lo sbocco della cappa a quota del pavimento potrebbe non essere in linea con la 7129
che indicherebbe lo sbocco in copertura o in caso di impossibilità tecnica a parete con le distanze indicate

cucine senza aperture di aerazione/ventilazione finora le ho sempre evitate, anche se ammesse

Rispondi